28 OTTOBRE (1922 – 2013) LA STORIA: INIZIO’ DAL SUD, “A NAPOLI CI PIOVE – TUTTI A ROMA!” – ALTRE NOTIZIE…


anteprima di web : massimovuono@libero.it – scritto :  27/10/2013

“Azimut” – Ufficio Stampa : Ferruccio Massimo Vuono
associazioneazimut@tiscali.it  – an.arenella@libero.it

Oggi: 28 OTTOBRE ( 1922 – 2013 ) LA STORIA : INIZIO’ DAL SUD, “A NAPOLI CI PIOVE – TUTTI A ROMA ! “. – ALTRE NOTIZIE…..

[ “Azimut-NewsLetter” : lunedì, 28.10.2013 ]

Torna l'ora solare, lancette indietro di un'ora: meno rischio infarti

E’ tornata l’ora solare, lancette indietro di un’ora… ( . . . )
In Italia
( . . . . . . . ) In Italia l’ora estiva, detta anche “ora legale”, è stata adottata per la prima volta nel 1916 fino al 1920. Da allora fu abolita e ripristinata diverse volte tra il 1940 e il 1948. ………Tuttavia, dal 1966 (in periodo di crisi energetica) è stata utilizzata con continuità, pur con modalità varianti negli anni:  dal 1966 al 1980 venne stabilito che l’ora estiva dovesse rimanere in vigore dalla fine di maggio alla fine di settembre; e dal 1981 al 1995, invece, si stabilì di estenderla dall’ultima domenica di marzo e fino all’ultima di settembre. (…)Il regime definitivo è entrato in vigore nel 1996, quando si stabilì di prolungarne ulteriormente la durata nel nuovo periodo dall’ultima domenica di marzo all’ultima di ottobre. ( . . . )
 
 
 UNA BUONA LETTURA !
 Associazione Azimut – NAPOLI 

  https://azimutassociazione.wordpress.com 

  https://azimutassociazione.wordpress.com

 

Associazione Azimut, Naples, Italy. 
 webm. adm. des. Fabio Pisaniello [ pubblicato : domenica, 27 ottobre 2013 ]

 ULTIMI – NOSTRI – SERVIZI, IN RETE :

Associazione Azimut ha condiviso un link.
CENTRODESTRA (DI NUOVO) IN MOVIMENTO: RITORNA BERLUSCO’… E ALTRE NOTIZIE
  
UN POCO DI SATIRA NON GUASTA…E CONTIENE VERITA’ SU SILVIO
CHE GIA’ DOVEVA RITORNARE ( SOLO ) NELL’INTERESSE DELL’ITALIA…..

Torna Berlusco, ma le gnocche no! ME TRO Massimo Merighi Tony …

21/lug/2012 – Caricato da Achille Fossa

Torna Berlusco, ma le gnocche no! ME TRO Massimo Merighi Tony Troja. Achille Fossa·54 videos …

Associazione Azimut ha condiviso un link.
IRROMPE – NUOVAMENTE – IL BERLUSCA: ALLARME ROSSO PER IL SISTEMA, EUROPLIRE E UE ALTRE NOTIZIE: PARTENOPE IERI, OGGI E DOMANI, ETC

IRROMPE – NUOVAMENTE – IL BERLUSCA: ALLARME ROSSO PER IL SISTEMA, EUROPLIRE E UE ALTRE NOTIZIE:…
azimutassociazione.wordpress.com
Scritto : Saturday, October 26, 2013 [ “Azimut-NewsLetter”: 27 ott. 2013 ] Associazione Azimut Saturday, October 26, 2013 IN QUESTO NUMERO : Partenope Ieri, Oggi e Domani [ PER LEGGERE TUTTO – V…

I NEMICI DELLA..."NOSTRA ITALIA"  Gli Italioti, festeggiano la "condanna" dello psicopedonano..... senza capire che è un giullare di corte, messo li dall'elite, per distrarre, mentre lui ha fatto e farà i cazzi suoi.....e gli altri burattini conniventi, facevano in modo che presto l'Italia, sarà in mano ai veri mandanti e ideatori della CRISI TRUFFA.

MESSAGGI – “POSTATI” SU FACEBOOK

Con grande emozione e orgoglio mi è arrivato un messaggio del Presidente Silvio Berlusconi! Ribadendo la fedeltà assoluta, Ti dico Presidente non sei solo! Ci siamo noi del’Esercito di Silvio! Grazie Presidente!
Foto: Con grande emozione e orgoglio mi è arrivato un messaggio del Presidente Silvio Berlusconi! Ribadendo la fedeltà assoluta, Ti dico Presidente non sei solo! Ci siamo noi del'Esercito di Silvio! Grazie Presidente!
Claudia Apicellaha pubblicato qualcosa sulesercito di silvio
L’inno di Silvio Berlusconi
youtube
—-Messaggio originale—-
Da: 
notification+kr4mymgan4wn@facebookmail.com
Data: 26/10/2013 21.54
A: “Ferruccio Massimo Vuono”<
massimovuono@libero.it>
Ogg: Marco Picardi ha condiviso il tuo link.

facebook
Marco Picardi ha condiviso il tuo link.

RIVOLTA MORALE E CIVILE – INIZIAMO DAL SUD ABROGHIAMO LA COLONIA MEZZOGIORNO!
26 ottobre 2013

IN COPERTINA
LA STORIA – MEMENTO

 “A NAPOLI CI PIOVE – TUTTI A ROMA ! “

28 OTTOBRE ( 1922 – 2013 ) LA STORIA

[ DA “AZIMUT – ARCHIVIO – ONLINE” ANNO 2012 – DUE – NOSTRI SERVIZI : PER LEGGERE TUTTO CLICCA SUI LINK – TESTI; VEDI : SOTTO ]

 1°

 LA STORIA E LA RISPOSTA DI “AZIMUT”: SULLA DOTTRINA DEL FASCISMO “QUANDO LA VERITA’ NON E’ PIU’ LIBERA, LA LIBERTA’ NON E’ PIU’ REALE”

28 ottobre 1922 – La Marcia su Roma. 28 ottobre 2012: interventi di Filippo Giannini, Gianfredo Ruggiero e Arturo Stenio Vuono; e altro…

 

 “AZIMUT” . A PARTE SI CONSIGLIA RILEGGERE ALTRO – NOSTRO – SERVIZIO : VEDI SOTTO – CLICCA ]

  1. L’ALTRA STORIA LUIGI FILOSA, “IL FASCISTA ANTIFASCISTA …

    azimutassociazione.wordpress.com/…/laltra-storia-luigi-filosa-il-fascista-a…

    04/lug/2013 – Luigi Filosa, “il fascista antifascista…..” > [ a cura:Giancarlantonio Olivieri-nostro collaboratore online, da Cosenza:prima puntata;….. ]

Beniamino GIGLI “Giovinezza” Inno del periodo fascista – YouTube (Anteprima)

04/nov/2010 – Caricato da INGACER di Carlo Valentini

Alert icon. You need Adobe Flash Player to watch this video. Download it from Adobe. Beniamino GIGLI 

Giovinezza

Versi: Salvator Gotta Musica: Giuseppe Blanc 
inno trionfale del P.N.F.
Salve, o Popolo d’Eroi
Salve, o Patria immortale!
Son rinati i figli tuoi
Con la fé nell’ideale.

Il valor dei tuoi guerrieri,
La virtù dei pionieri
La vision de l’Alighieri
Oggi brilla in tutti i cuor.

Giovinezza, giovinezza,
Primavera di bellezza
Della vita nell’asprezza
Il tuo canto squilla e va!

Dell’Italia nei confini
Son rifatti gli Italiani,
Li ha rifatti Mussolini
Per la guerra di domani,

Per la gioia del lavoro,
Per la pace e per l’alloro,
Per la gogna di coloro,
Che la Patria rinnegar.

I poeti e gli artigiani,
I signori e i contadini,
Con orgoglio d’italiani
Giuran fede a Mussolini.

Non v’è povero quartiere
Сhe non mandi le sue schiere,
Сhe non spieghi le bandiere
Del Fascismo redentor.

ATTUALITA’

ULTIME DAL WEB

Pdl: resa dei conti fra falchi e colombe. Berlusconi spinge per Marina candidata premier

 Pdl: Berlusconi spinge per Marina candidata premier
Non si placa la battaglia interna al Pdl dopo la decisione “unilaterale” di Silvio Berlusconi di sciogliere il partito e resuscitare Forza Italia. Mentre il Cavaliere sostiene l’ipotesi di Marina Berlusconi come candidata premier in caso di elezioni anticipate, falchi e colombe si fronteggiano senza esclusione di colpi. Il ricompattamento del partito, invocato da più parti, è lontano dato che Berlusconi dopo aver subito l”affronto’ della fiducia al governo dei “governativi” è intenzionato a procedere dritto con la nuova Forza Italia. Per il Cavaliere la scissione è ormai nei fatti e il gruppo dei ministeriali è già un corpo estraneo. La resa dei conti quindi è già in corso e non si dovrà attendere il Consiglio nazionale dell’8 dicembre per vedere gli effetti dello scontro in atto. Il vero punto di rottura sarà infatti il passaggio sulla decadenza che come confermato dallo stesso Cav è legata a doppio filo alla vita del Governo. Tutti, lealisti e governativi, si stanno contando e, pallottoliere alla mano, ‘pesano’ le rispettive forze. Ma Berlusconi, forte dei soliti sondaggi che limitano il peso elettorale degli alfaniani al 3-4%, ha già individuato in sua figlia Marina il nome per il futuro premier.
Brunetta: “Marina? Non c’è nessuna alternativa a Berlusconi” – Ipotesi che però non convince Brunetta. “Non ci sono subordinate a Silvio Berlusconi”, ha detto il capogruppo del Pdl alla Camera in un’intervista al Corriere della Sera. Ma le elezioni anticipate ci saranno e saranno provocate da Matteo Renzi, il quale è ”superficiale e ondivago, ma non sciocco, e sa che per reggere quella gabbia di matti che è diventato il Pd, per tenere insieme Civati e D’Alema, Cuperlo e la Puppato, l’unico modo è andare a votare subito”. Per Brunetta non ci sarà una scissione nel partito. ”Credo che alla fine prevarrà l’amore verso Berlusconi e il rispetto verso i nostri elettori. Non possiamo accettare una legge di Stabilità che asfalta i ceti medi e medio bassi. Non possiamo continuare a collaborare con un Pd assetato di sangue berlusconiano, diviso su tutto ma unito solo nel volere la fine del nostro leader”, dichiara l’ex ministro, che detta le condizioni: ”o Letta e il Pd cambiano profondamente la legge di Stabilità ed evitano la decadenza di Berlusconi, o le larghe intese sono finite, e si va a votare”.
Lupi: “Nessuna scissione, ma vogliamo un confronto” – Il ministro dei Trasporti Maurizio Lupi in un’intervista a QN sostiene che “la scissione non ci sarà”. “La nascita di Forza Italia non può essere la rivincita di quanto accaduto il 2 ottobre, anche perché non ci fu alcuna forzatura da parte dei cosiddetti ministeriali -dice Lupi -. Vogliamo un confronto e speriamo che ci sia, non a colpi di chi è più o meno lealista. Qui siamo tutti leali col nostro presidente. Ho sentito usare termini come tradimento, ma non è il caso”.  ”Il presidente Berlusconi ha detto che il sostegno del Pdl al governo resta. Sto ai fatti. E non credo che questo Paese – sottolinea Lupi – abbia bisogno di chiedersi ogni due giorni se l’esecutivo è più forte o più debole. Piuttosto lavoriamo per le cose concrete”. Sull’adesione a Forza Italia, ”io sono stato sempre di FI e non ho problema a esserlo anche in futuro. Il problema è capire quale partito vogliamo”, afferma Lupi. ”Vedo che già si stanno modificando i numeri del consiglio e si parla di pacchetti di firme. Sono come i cannoni di Mussolini”.
Quagliariello: “Berlusconi decide sul sostegno al governo” – Sul sostegno al governo ”credo che Berlusconi ancora non abbia preso una decisione. Il vero punto è questo, ed è un problema trasversale”. A dirlo il ministro per le Riforme Gaetano Quagliariello in un’intervista al La Stampa in cui avverte: ”Se ci presentassimo ai nostri elettori avendo fatto cadere il governo e senza riforme, oltre a fare il male del nostro Paese avremmo posto le premesse per perdere”. ”Si è aperta la transizione dal Pdl a Forza Italia che approderà al consiglio nazionale dell’8 dicembre. Questo è l’aspetto burocratico. Ma questo spazio di tempo – osserva Quagliariello – è una metafora che descrive una situazione di incertezza su cosa sarà e chi farà parte della nuova Forza Italia”. ”Berlusconi in questi vent’anni ha subito un’autentica persecuzione giudiziaria. Ma la sua difesa deve coniugarsi con l’interesse del Paese”, sostiene l’esponente del Pdl, secondo cui ”se le motivazioni con le quali la Corte d’Appello ha rimodulato l’interdizione non saranno irricevibili, la decadenza potrebbe avvenire per una sentenza della magistratura. In questo caso – spiega – la politica si limiterebbe a prenderne atto e sarebbe più facile ottenere un giudizio contro la retroattività della legge Severino che il Parlamento non avrebbe sancito”. Il Cavaliere, conclude il ministro, dovrebbe rinunciare a ricorrere in Cassazione non sull’interdizione che è già definitiva, ma sulla sua durata.
Santanchè: “Tutti insieme in Forza Italia con il nostro leader” – ”Dividersi è sbagliato. Chi ha diviso il centrodestra italiano ha fatto perdere al centrodestra il governo. E mi riferisco a Casini, a Monti. Farei qualsiasi sforzo per stare tutti insieme in Forza Italia con il nostro leader. Non dobbiamo avvantaggiare i nostri avversari, ossia il la sinistra”. Per la parlamentare del Pdl Daniela Santanchè, intervistata dalla Stampa, ”non c’è strappo” tra Silvio Berlusconi e Angelino Alfano, Il passaggio a Forza Italia ”era già avvenuto tempo fa quando il presidente aveva comunicato in televisione ‘torniamo a Forza Italia’. Non ho visto nessuno contrario allora”, dice Santanchè. ”Possiamo discutere, io non amo il pensiero unico, ma siamo sulla strada giusta, quella del rispetto nei confronti del nostro elettorale che ha sempre votato e voluto come leader Silvio Berlusconi”. Santanchè contesta l’idea che l’unione del partito passi dal governo. ”A me non piace questo approccio, perché non si tiene un governo qualsiasi cosa faccia”, dichiara. ”Sono convinta che un governo di larghe intese ha senso solo se fa grandi cose per l’economia”, e inoltre ”il fatto che questo governo non accetti di parlare di riforma della giustizia, o il fatto che tutti vogliono derubricare l’accanimento giudiziario nei confronti di Silvio Berlusconi, come se non ci fosse il problema, non mi sta bene”.
27 ottobre 2013 Pdl: resa dei conti fra falchi e colombe. Berlusconi spinge per Marina candidata premier

[ IL SERVIZIO CONTINUA ]

[ tratto da << Il Secolo d’Italia >> ]

Alla ricerca di un nuovo centrodestra: « Nessuno si illuda di tirare a campare »

di Gabriele Farro/sab 26 ottobre 2013/20:28

Alla ricerca di un nuovo centrodestra: «Nessuno si illuda di tirare a campare» Politica

Condividi su FacebookCondividi su Google+Condividi su Twitter

Dopo il terremoto nel Pdl e nel governo, le prese di posizione di Berlusconi, l’annuncio di vertici decisivi per ridisegnare il centrodestra, il dibattito si fa sempre più intenso. Si moltiplicano le iniziative e le manifestazioni, sia degli esponenti del Pdl  sia di Fratelli d’Italia. Il futuro va ridisegnato. « È importante riconquistare ciò che è stato strappato alla politica italiana  nei decenni – ha detto Fabio Rampelli intervenendo a “Italia 3.o”, la convention di Farfa. «La nostra è stata una economia vera, capace di produrre. Poi c’è stata la fase di prevalenza dell’economia. Ora bisogna recuperare la politica come arte nobile, metterla al centro per evitare che qualcuno gestisca i processi sopra le nostre teste». La legge di stabilità – ha aggiunto – «rappresenta l’incapacità del governo di prendersi le sue responsabilità durante il disastro. Un governo di larghe intese, proprio per la sua ampia maggioranza, avrebbe potuto infilare il bisturi più profondamente. Invece abbiamo tirato a campare, come con il governo Monti. Non c’è nella legge di stabilità la volontà di affrontare i nodi del Paese, si mettono in tasca ai cittadini 14 euro al mese, ma il dato numerico non è rilevante: si preferisce ancora una volta, invece che prendere il toro per le corna, fare demagogia ». Ignazio La Russa, invece, durante l’incontro “Officina per l’Italia”, ha insistito sulla necessità di costruire un nuovo centrodestra: « Sono gli altri che devono interrogarsi se vogliono stare con la sinistra o essere alternativi alla sinistra. Noi non abbiamo mai cambiato di un centimetro il nostro percorso. Casini, invece, non so con chi è e dove è, Monti litiga con i suoi. Noi vogliamo un centrodestra mai con la sinistra, diciamo no ai governi di larghe intese e alle ammucchiate. Vogliamo che i leader siano scelti dalla gente con le primarie e riteniamo che al centro della nostra politica debba esserci insieme alla crescita, l’identità e la sovranità nazionale ».

« È bene – ha detto invece Maurizio Gasparri – sgombrare il campo da equivoci. Il Consiglio nazionale dell’8 dicembre può decidere che il Pdl diventi Forza Italia, secondo la proposta dell’ufficio di presidenza, o potrebbe non deciderlo. Ma una cosa è certa. Non potranno esistere contemporaneamente Forza Italia e Pdl, né a causa di inimmaginabili decisioni consensuali né a causa di forzature illegali. Se qualcuno – ha aggiunto – chiunque fosse, immaginasse di dar luogo a soluzioni confuse in contrasto con statuti, leggi, logica politica si troverebbe di fronte a un gigantesco conflitto politico ma anche legale che in tanti saremmo pronti ad alimentare. Poiché è bene non aggiungere alle vicende politiche, già fin troppo complesse, diatribe giudiziarie, è bene parlare chiaro fin d’ora. Queste mie considerazioni non sono contro questa o quella parte. Ma ci riguardano tutti. Ragione di più per cercare soluzioni unitarie, perché si possono vincere o perdere sfide politiche, ma non si può finire in una guerra dei Roses in tribunale ».

« All’interno del nostro partito – ha sottolineato Barbara Saltamartini – c’è un dibattito che deve proseguire per definire insieme a Berlusconi il partito che tutti insieme vogliamo costruire. E da questo punto di vista sono contraria a qualsiasi forma di scissione che di fatto indebolirebbe la costruzione di un grande partito di centrodestra nettamente alternativo alla sinistra, europeista, bipolare e in grado di ampliare i propri consensi ben distante da qualsiasi ipotesi neocentrista…

IMMAGINI

TU SEI IL CENTRO DEL MIO CUORE SIGNORE GESU’,
LEGAMI CON I VINCOLI DEL TUO DIVINO AMORE
E NON LASCIARMI MAI ALLONTANARE DA TE!
Foto: TU SEI IL CENTRO DEL MIO CUORE SIGNORE GESU', LEGAMI CON I VINCOLI DEL TUO DIVINO AMORE  E NON LASCIARMI MAI  ALLONTANARE DA TE!
[ DA “AZIMUT – ARCHIVIO ONLINE” ]
[ NATALE DEL 1944 – A GESU’ ]
< …GESU’ CRISTO SI VEDE A BETLEMME, SI CONOSCE A NAZARETH, SI AMMIRA SUL TABOR, E’ CREDUTO SUL GOLGOTA, SI AMA ATTRAVERSO IL VANGELO.E’ L’UNICO, IL VERO RIVOLUZIONARIO CHE DELLA SUA CROCE FECE LEVA E BANDIERA PER SOLLEVARE IL MONDO AGLI SPLENDORI DELLA FEDE DIVINA. IO LO VEDO COME L’ASSE DELLA STORIA ED I SECOLI DANZARGLI INTORNO…GLI UOMINI SI APPOGGIANO ALLA CROCE, GUARDANO I SUOI OCCHI CHE RISCHIARANO  LE VIE DELL’ETERNITA’ … >. [ Benito Mussolini ]
“AZIMUT” – NAPOLI. ( . . . ) dopo ogni tramonto…c’è sempre un alba… ( . . . ) – ( capite ? )
COSI’ E’ PER LA STORIA…..
…..e nella vita… – video

L’ALBA E IL TRAMONTO.avi – YouTube (Anteprima)

19/gen/2011 – Caricato da Revangier

Track_04 CD: IL GOBBO di NOTRE DAME [STARDUST] Tu il sole tu io la luna Tu l’estate tu io l ..

Oggi: 28 OTTOBRE ( 1922 – 2013 ) LA STORIA : INIZIO’ DAL SUD, “A NAPOLI CI PIOVE – TUTTI A ROMA ! “. – ALTRE NOTIZIE…..

[ “Azimut-NewsLetter” : lunedì, 28.10.2013 ]

ASSOCIAZIONE CULTURALSOCIALE “AZIMUT” – NAPOLI

 direzione responsabile: presidenza Associazione
 team azimut online:  Fabio Pisaniello webm. adm.
 Uff. Stampa Associaz. : Ferruccio Massimo Vuono
  
(Arturo Stenio Vuono – presidente di “Azimut” – Napoli)
“AZIMUT” – VIA P. DEL TORTO, 1 – 80131 NAPOLI
TEL. 340. 34 92 379 / FAX: 081.7701332

FINE SERVIZIO 

Annunci

2 pensieri su “28 OTTOBRE (1922 – 2013) LA STORIA: INIZIO’ DAL SUD, “A NAPOLI CI PIOVE – TUTTI A ROMA!” – ALTRE NOTIZIE…”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...