NON SOLO POLITICA (IN COPERTINA): L’ANGELO DEL FOCOLARE – LETTERA APERTA AL CAPO DELLO STATO ALTRE NOTIZIE…


NON SOLO POLITICA ( IN COPERTINA ) : L’ANGELO DEL FOCOLARE. – LETTERA APERTA AL CAPO DELLO STATO. ALTRE NOTIZIE…
[ “AZIMUT-NEWSLETTER” : 05.12.2013 ]
IN QUESTO NUMERO :
LETTERA APERTA AL CAPO DELLO STATO
Arturo Stenio Vuono – presidente “Azimut”
[ per leggere tutto – vedi : oltre ]
( AL TERMINE DEL SERVIZIO – IL << FUORISACCO >> )
 UNA BUONA LETTURA !
 Associazione Azimut – NAPOLI 
“Azimut” – Ufficio Stampa
Ferruccio Massimo Vuono

NON SOLO POLITICA ( IN COPERTINA ) 

 

L’ANGELO DEL FOCOLARE.

C’era una volta un bambino che stava per nascere,il bambino chiese a DIO: ”Ho sentito che mi vuoi mandare sulla terra ma come faccio a vivere da solo sono cosi piccolo e indifeso. Dio rispose..cè un angelo che ti aspetta .. ”Ma qui io posso giocare ,cantare, ballare,” ”Il tuo Angelo canta balla per per te ogni giorno e tu sarai felice.””Ma io come faccio a capire se qualcuno mi parla non so la lo…ro lingua.””Il tuo Angelo ti dirà le parole piu dolci e gentili ,e con tanta pazienza ti insegnnerà a capire e a parlare .” ”Ma io come farò se avrò voglia di parlare con te?.” ”Il tuo Angelo ti prenderà le mani e ti insegnerà a pregare.” ”Ho sentito che ci sono anche persone cattive sulla terra chi mi proteggerà?”-”Il tuo Angelo ti difenderà anche se devrà rinunciare alla sua vita.” -”Un ultima domanda come si chiama il mio Angelo?” -”Il nome non e importante tu la chiamerai semplicemente MAMMA….” ( dal web)
I M M A G I N I
Foto: Buona notte a tutti
FRANCESCO : GUIDA DEL POPOLO DI DIO, IN MARCIA, AVANGUARDIA – SALVEZZA UMANITA’…
LO “SCUDISCIO” DI LEHNER
—– Original Message —– From: Giancarlo Lehner – To:  ( . . . )
Sent: Tuesday, December 03, 2013 2:20 PM
Subject: Lehner: Evviva la Polonia che sanziona i teppisti
Nella penisola degli ipocriti, mentre, nella disattenzione generale, i nostri due marò rischiano la pena di morte per qualcosa che non hanno commesso oppure l’hanno colposamente commessa, governo,  politica di destra e di sinistra, mass media (dal Tempo al Fatto) e financo il Coni versano lacrime per i 22 bulli trattenuti nelle patrie galere polacche. 
Capisco che il football, indotto compreso, possa dare alla testa e, intanto, fa mangiare troppa gente; comprendo che indipendenza ed autonomia della magistratura diviene valore irrinunciabile soltanto quando si parla della intoccabile casta delle toghe italiane; mi rendo conto che non siamo e non diventeremo mai “cittadini del mondo”; prendo atto, infine, che l’immunità goduta dal teppismo di piazza sul territorio italiano, a scapito dei lavoratori di polizia e dell’ambiente, la si vorrebbe estendere anche all’estero. Eppure, non nascondo il mio sconcerto nell’assistere, anche per uno squallido episodio di cronaca nera, di teppismo e di idiozia di gruppo, all’inarrestabile conformismo che uccide ogni possibilità di ragionamento critico. 
Aggiungo che non posso non stare dalla parte dell’autonomia e dell’indipendenza, anche dalla Bonino, della magistratura polacca.
Giancarlo Lehner
APPUNTAMENTI [ A NAPOLI ]
NAPOLI-CIRCOLO POSILLIPO, Via Posillipo 5, martedì 10 dicembre ore 17.30, presentazione del libro “Una Repubblica senza Patria” di Vittorio Feltri e Gennaro Sangiuliano (Mondadori). Introduce: Maurizio Marinella. Intervengono: Alessandro Barbano direttore de Il Mattino – Marco Demarco direttore de “Il Corriere del Mezzogiorno” – Giustino Fabrizio caporedattore La Repubblica Napoli. Modera: Paolo Chiariello Inviato Sky tg24.
Foto: NAPOLI-CIRCOLO POSILLIPO, Via Posillipo 5, martedì 10 dicembre ore 17.30, presentazione del libro "Una Repubblica senza Patria" di Vittorio Feltri e Gennaro Sangiuliano (Mondadori). Introduce: Maurizio Marinella. Intervengono: Alessandro Barbano direttore de Il Mattino - Marco Demarco direttore de "Il Corriere del Mezzogiorno" - Giustino Fabrizio caporedattore La Repubblica Napoli. Modera: Paolo Chiariello Inviato Sky tg24.
[ LETTERA APERTA AL CAPO DELLO STATO ]
DA CITTADINO AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
per leggere tutto – vedi : sotto ]
[ “…IL MORBO AVANZA E IL PAN CI MANCA…E SUL PONTE (NON)SVENTOLA BANDIERA BIANCA…”
TUTTO PUO’ ACCADERE…(ANCORA)…SE IL << CONVITATO DI PIETRA”… ( SE )…
Silvio Berlusconi La protesta degli agricoltori al Brennero (Ansa)
Il premier Enrico Letta alla presentazione del libro fotografico AnsaIl capo dello Stato, Giorgio Napolitano (Ansa)
 Renzi apre allo ius soli: "Sono d'accordo con la Kyenge" Ancora maltempo al Sud ma rientra l'allarme
QUEL CHE IMPENSIERISCE LE FAMIGLIE. GALLERIA ITALY – L’ITALIA IN DISASTRO E NON SOLO PER LE CALAMITA’ NATURALI…TRA INONDAZIONI, BALZELLI VECCHI E NUOVI, NOVELLO “REDDITOMETRO”, ETC.
[ LETTERA APERTA AL CAPO DELLO STATO ]
Arturo Stenio Vuono – presidente Associazione “Azimut” – Napoli
 DA CITTADINO AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
Gentile Presidente,
so bene che, nella Sua agenda, ha appuntato almeno due future scadenze, dal 22 al 28 maggio del prossimo anno elezioni europee e dal primo di luglio, poi, il semestre di presidenza italiana dell’ Ue; e vorrei, in verità, che ne aggiungesse di terza, una scadenza, allorchè si ponga un limite – temporale –  invalicabile a tutti i vulnus e le anomalie, ai cambi di casacca e ai ribaltoni. Bene il prossimo passaggo parlamentare del premier, e tuttavia non ci serve, certo, un governicchio di sinistra – con un centrino – puntellato dal gruppuscolo di eletti, non più in linea con la pregressa legittimazione popolare, assolutamente autoreferenziale e che si definisce di nuovo centrodestra ( sic ). A parte che gli eminenti nominati, non più dal Suo successore, con laticlavio a vita, rappresentando tutti gli italiani, farebbero bene nel prosieguo  a non interferire – avendo  partecipato ai recenti lavori senatoriali una tantun – e ad astenersi, con decenza, dall’assumere posizioni di parte; ciò detto, in premessa, semprechè i democrat, dopo avere smaltito la minestra riscaldata di lor primarie, non diano un out.
Le chiedo la pazienza di ascoltare, e valutare, le mie ragioni. Riandando alla passata riunione congiunta delle camere, vale ricordarlo, Ella non solo giurò sulla carta costituzionale ma, per il Suo secondo mandato, già un fatto straordinario ed eccezionale, ne affermò – solennemente –  la condizione  da tutti accettata, sottoscritta, essendo – per la votazione – marginale che vi siano stati i contro ma con presa d’atto. Una << postilla >> ch’è stata la condizione – sine qua non – per accettare l’investitura; ovverosia l’unità delle forze politiche che L’avevano richiamato in nome di un comune programma politico-eonomico-riformista che non c’è più; e la foglia di fico dell’asse Letta – Alfano, per il presunto passaggio dalle larghe alle solide intese, a poco potrà servire. E chi vivrà, vedrà. Ella, per mantenersi fedele all’impegno preso, confido – perciò – voglia traghettarci verso nuove consultazioni elettorali, con le urgenti nuove norme, in sintonia con le decisioni in merito della Corte Costituzionale,  e con l’abbinamento alle << europee >>, ed immediatamente – successivamente – rimettendo il Suo secondo mandato. Che si vada alle urne è la soluzione logica e legittima, con una nuova legge elettorale ; alla partenza – almeno per l’attuale – i tre potenziali blocchi : centrodestra, centrosinistra e Movimento 5 Stelle; che, in ogni caso, nulla potrà cambiare – ai fini della governabilità – il “fuori uno e tutti a casa” di Beppe Grillo  il quale, nella vagheggiata evenienza del “primeggiare”, sarebbe condannato – comunque sia – ad allearsi proprio con coloro che, da mane a sera, stigmatizza essere la peggiore classe dirigente. Ma ristabilire la normalità, tuttavia, resta – sempre – il problema, urgente e principe, onde azzerare, come Le ho scritto,  i vulnus e le anomalie. D’altronde, come potrà convenire, esistono precedenti di governi mandati a casa – senza voto di sfiducia – per ragioni di emergenza nonchè richiamate, presunte,  discrasie con il quadro internazionale e, per l’oggi, a maggior ragione, definita  – comunque sia – la Legge di Stabilità, mille e mille ragioni – di prevalente natura interna – depongono a favore di questa improcrastinabile soluzione.
Non si tratta, solo, di precaria situazione politico-economico-sociale ma del rischio di aggravarne gli esiti che non potrebbero, certamente, affrontarsi con una pseudo stabilità di governo e la tentazione di supportarla con un ritorno alle piaghe purulenti che, a suo tempo, si richiamarono al preferenzialismo e al proporzionalismo nonchè al mandato senza vincolo, in assoluto, degli eletti; i parlamentari che, anche per l’oggi, presumono legittimo muoversi – sempre – all’incontrario del mandato richiesto agli elettori. Sono certo che Ella, però, si muova nel solco della non contrapposizione agli umori della Nazione che, per stragrande parte dei suoi cittadini, rigetta totalmente, sperando di superare la disaffezione per le urne, una deriva della “democrazia prepotente” e d’una << democrazia totalitaria >> . Far collimare << paese legale > e << paese reale >>, necesse.
Il nostro Paese è una grande Nazione, il semestre di presidenza europea è l’occasione giusta –  non solo per ristabilire equità e occupazione, giustizia sociale e sviluppo, – ma per dare un salutare stop agli apologeti dell’attuale Ue, ormai una gabbia intollerabile, una vera e propria camicia di nesso,  che viaggia irreversibilmente sulla linea del combinato disposto dell’azzoppare i popoli e delle impotenze congenite a far fronte ai suoi doveri.. Con un governo forte,  a tali apologeti diciamo che c’è un limite a tutto. O si rivedono i trattati, da sottoporsi a referendum, oppure è finita: o si giunge alla totale e diretta elezione degli organi di governo, alla moneta di proprietà, a un comune esercito di difesa, etc., oppure è finita. Questa europa non è l’Europa, non ci piace. Nulla cambiando, sempre di più crescerà il numero di coloro che da questa Europa, da quest’euro, vuole tirarsi fuori.  Inutile, quindi, tuonare contro i cosiddetti “euroscettici” e i definiti << populismi >>. Mi richiamo alla Sua sensibilità.
Accolga i miei deferenti ossequi.
Arturo Stenio Vuono

ATTIVITA’ DI GOVERNO

—-Messaggio originale—-Da: newsletter@interno.it

Data: 04/12/2013 11.48
A: <
an.arenella@libero.it>
Ogg: Ministero dell’Interno – Newsletter 47/2013
Logo Ministero dell Interno

Newsletter 47/2013

Consiglio dei ministri: 'terra dei fuochi' e permesso unico di soggiorno e lavoro
Consiglio dei ministri: ‘terra dei fuochi’ e permesso unico di soggiorno e lavoro
Varati un piano d’azione sulle emergenze ambientali e, recependo le direttive europee, schemi di decreti legislativi per la procedura unica che consente ai cittadini di Paesi terzi di soggiornare e lavorare nel territorio di uno Stato Ue. Prorogato lo scioglimento dei consigli comunali di Misilmeri (PA) e Campobello di Mazara (TP)
Alfano a Palermo: ‘Lo Stato e’ piu’ forte di chi lo vuole combattere’
Il ministro dell’Interno ha presieduto nella citta’ siciliana il Comitato nazionale per l’ordine e la sicurezza pubblica. ‘Abbiamo deciso un ulteriore rafforzamento dei dispositivi di sicurezza personale dei magistrati esposti e messo a loro disposizione ogni risorsa necessaria’. Una task force per l’emergenza abitativa, anche con l’uso di beni immobili confiscati alla mafia
Per i turisti stranieri la Guida in inglese del consumatore critico antiracket
Presentata a Roma la english version della Guida, per favorire acquisti consapevoli ed economia legale
Terrorismo internazionale: modello italiano efficace sia sul piano nazionale che nei teatri operativi
Alla presentazione del Rapporto curato dalla Fondazione Icsa presenti i vertici delle Forze dell’ordine ed il ministro Alfano che ha ribadito: la sicurezza resta una priorita’ per questo governo
Partnership Vigili del fuoco e regione Umbria per le attivita’ di protezione civile
Firmato a Perugia, dal sottosegretario Bocci, protocollo d’intesa per la gestione di crisi e di emergenze. Previste esercitazioni per il controllo dei rischi industriali e per la formazione dei volontari
Carlo Saraceni (1579-1620) in mostra a Palazzo di Venezia
A Roma, dal 28 novembre al 2 marzo 2014, tre opere del Fec presenti alla prima monografica antologica sull’artista veneziano
[ RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO – SPAZIO LIBERO, APERTO A TUTTI ]
—– Original Message —– From: Filippo Giannini
Sent: Tuesday, December 03, 2013 9:30 PM
Subject: Articolo
Questo articolo sarà pubblicato su “Il Borghese”.  c.tedeschi@ilborghese.it

LA MAGISTRATURA AI TEMPI DEL MALE ASSOLUTO

di Filippo Giannini

   Qualche settimana fa titolai un mio intervento: “Magistratura inetta? Magistratura politicizzata? Magistratura corrotta? Bah! Decidete voi. Terminai il mio lavoro con queste parole: “Per provare a capire se la Magistratura nata dopo la Resistenza sia realmente (come da titolo) inetta, politicizzata, corrotta, farò seguire una analisi documentata di come operava la Magistratura ai tempi del “Male Assoluto”.

   Prima di immettermi in questo nuovo tema, vediamo come viene giudicata – solo con alcuni ulteriori esempi – la Magistratura oggi secondo il giudizio di valenti uomini di legge.

   Il procuratore aggiunto alla Procura di Torino, Bruno Tinti, nel suo libro Le toghe rotte, dopo aver espresso alcune considerazioni, prosegue: <(…). Non ci posso credere, ma veramente la magistratura è ridotta così?>. Il capo della Procura di Napoli, Vincenzo Galgano, ha dichiarato al Corriere del Mezzogiorno del 19 ottobre 2009: <Nella nostra Procura ci sono alcuni pm faziosi e fanatici che danneggiano persone e collettività e provocano sofferenze (….)>. Antonio Ingroia (lo ricordate?), qund’era PM alla Procura di Palermo ha definito “politicizzata” la sentenza della Consulta, che ha dato ragione al Presidente Giorgio Napoletano nel conflitto con la Procura di Palermo sulle intercettazioni delle sue telefonate col senatore Nicola Mancino. A questo va aggiunto l’osservazione di Gustavo Zagrebelsky, ex Presidente della Corte Costituzionale, che, in pratica condivise il giudizio di Ingroia. Piero Ostellino, sul Corriere della Sera dell’11 maggio 2013, fra l’altro ha scritto: <A giudicare da come sono condotte certe inchieste, si perviene a sentenze poi smentite anni dopo, si tratta di gente che non sa semplicemente fare il proprio mestiere o lo fa con la (paranoia) presunzione di poter disporre della vita degli altri a proprio arbitrio. Il difetto sta, evidentemente, in un concorso inadeguato a individuare preparazione professionale e attitudini personali>.

   Alcuni decenni fa, al tempo del Male assoluto, pur nelle strettoie di un regime autoritario, questo ha saputo dimostrare una notevole autonomia nell’esercizio delle funzioni giudiziarie. Infatti possiamo sostenere che Benito Mussolini, Capo del Governo Fascista, mostrò una indubbia sensibilità politica nei confronti della magistratura e, quindi, nei magistrati ai quali impose una assoluta indipendenza nei confronti della politica. Quando, su consiglio dei suoi ministri, ritenne opportuno di dover intervenire a difesa del Regime, Mussolini concepì, con la legge 25 novembre 1926 n. 2008, il Tribunale per la difesa dello Stato, escludendo dalla sua compilazioni magistrati ordinari. E ancora, ai magistrati era fatto divieto l’iscrizione al Partito Nazionale Fascista, questo fu certamente condiviso dal ministro della Giustizia Alfredo Rocco. Questo trova conferma con quanto ha scritto Francesco Andreussi su La voce di Mantova del 25 ottobre 1994: <Vi furono infatti eminenti figure di Magistrati che raggiunsero i più alti gradi senza appartenere al Partito. Solo nel 1940, la legge 28 ottobre n. 148, richiede l’appartenenza al Partito quale condizione per l’avanzamento in carriera del personale dello Stato>. Andreussi osserva: <Il giuramento che fin dal 1927, era stato imposto a tutti i funzionari viene considerato una dichiarazione di lealismo, non richiede l’iscrizione al Partito, ed è accettato dai magistrati anche dalla sua formulazione che dice: “Giuro di essere fedele al Re ai suoi reali successori, al regime fascista e di osservare lealmente lo Statuto e le altre leggi dello Stato”>. In pratica è un giuramento alla persona del Re, il che è costituzionalmente ineccepibile. Tesi accettata dall’Osservatore Romano che nel numero del 4 novembre 1931 dichiara che il giuramento è legittimo e che il termine “Regime fascista” equivale alla dizione “governo dello Stato”. Fino al 1936 la Magistratura è esclusa da qualsiasi attività politica in seno al Partito, però da quella data i magistrati, se iscritti avevano l’obbligo di appartenere all’Associazione fascista del pubblico impiego, segno evidente che molti magistrati non erano iscritti. Nel 1940, allo scoppio della guerra, si verificò un accentuato intervento nelle file del Partito, tanto che si stabilì l’opportunità di stabilire il tirocinio degli uditori giudiziari. L’8 settembre 1943, a seguito della fuga (o come qualcuno vuole ancora indicarla trasferimento) del governo Badoglio e del Re, pose il Paese in grave crisi a seguito della rapida occupazione tedesca, con conseguente paralisi di tutte le organizzazioni dello Stato. Solo con il ritorno di Mussolini si cercò di ricostituire una normativa atta a far riprendere una vita amministrativa del Paese.

   Come per ogni altra attività, anche l’esercizio della magistratura è completamente paralizzata, inoltre i magistrati non possono pronunciare le sentenze in nome del Re, e ancora: furono emanate dal P.F.R. norme per la creazione di Tribunali speciali provinciali intesi a colpire cittadini che nel periodo dei 45 giorni del governo Badoglio avevano espresso dissenso contro il Fascismo e Mussolini. Erano norme a carattere penale retroattive e come tali ingiustificabili se non nel contesto dello speciale momento storico nel quale il Paese viveva. Il 29 ottobre (1943) a seguito della morte del guardasigilli Trincali Casanova, Mussolini chiama a sostituirlo Piero Pisenti, validissimo avvocato fondatore del fascio friulano; Pisenti accetta il delicato incarico perché desideroso di contrastare il controllo del Gauleiter e con ciò tutelare l’italianità della Venezia Giulia. Pisenti comprende l’importanza di mantenere l’autonomia della Magistratura, condizione che Mussolini stesso non solo non contesta, ma ne riconosce assolutamente la necessità. Con ciò le sentenze vengono pronunciate “nel nome della Legge” e non “nel nome della R.S.I.”. <Sia ben chiaro> osserva di nuovo Francesco Andreussi <è una magistratura non fascista, ma non avversa al Governo che in condizione di necessità regge il Paese>. Non si trascuri un fatto storicamente di grande rilevanza: mentre nel cosiddetto Regno del Sud, come per qualsiasi altra attività i magistrati non potevano godere di alcuna autonomia, tanto che le loro sentenze erano poste al controllo e alla arbitraria revisione delle autorità alleate inglesi o americane; al Nord, nella Rsi le sentenze escludevano ogni controllo sia dell’alleato tedesco che del Partito Fascista Repubblicano. Questa autonomia conferiva ai magistrati una notevole forza morale. Come detto la magistratura non fu chiamata ad alcun giuramento alla Rsi, ma ciò non toglie che essa abbia operato con lealtà nell’applicazione delle leggi.

   Con il 25 aprile 1945 cessò il ciclo della Magistratura cosiddetta <fascista, in quanto questa ha sempre conservato la sua autonomia, sorgente delle origini liberali e dalla concezione di Mussolini che ha sempre inteso rispettare il potere giudiziario. Con l’avvento a questo ministero di Palmiro Togliatti, subentrò la partitocrazia e già alla fine del 1960 la Magistratura fu vittima dei partiti che entrarono di prepotenza con la corruzione e con le lusinghe nelle aule giudiziarie>.

   Terminiamo con un giudizio di Indro Montanelli: <Sicché quello che Mussolini si vergognò di fare, la politicizzazione della giustizia, l’hanno fatta i partiti democratici e fin qui nulla di straordinario, li conosciamo. Lo straordinario è che l’abbiano fatto con l’operante consenso dei Magistrati>.

[ RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO – SPAZIO LIBERO, APERTO A TUTTI ]
 

—-Messaggio originale—-Da: nino.luciani@alice.it
Data: 03/12/2013 15.02
A: <Recipient list suppressed:;>
Ogg: confermata la conferenza di Bologna il 7 dic. 2013

AVVERTENZA: questo avviso e’ inviato anche a persone “ritenute” interessate. Si prega di chiedere la cancellazione, in caso di errore, e ci scusiamo.

Centro studi per l’ IMPEGNO Politico dei CATTOLICI
http://www.impegnopoliticocattolici.bo.it/
Sede in Bologna, via Titta Ruffo 7 – 347 9470152
Prof. NINO LUCIANI, Direttore responsabile
– AI REFERENTI DELLA DC NELLE 20 REGIONI
– AI MEMBRI (già eletti) del XIX Congresso della DC storica
–  INVITATI  OSSERVATORI PARLAMENTARI DI AREA CENTRISTA
–  INVITATI  OSSERVATORI LIBERIOggetto: Terza conferenza di Bologna il 7 dicembre 2013, ore 10-16 . Inversione degli argomenti all’ordine del giorno in seguito a fatto nuovo :
– il Tribunale ha emesso nuovo provvedimento nel quale e’ indicata la via legale per la riconvocazione del XIX Congresso della DC .
L’on. Dott. Alberto ALESSI, Segretario Nazionale della DC NUOVA.Carissimi amici della DC,
vi informo che, in seguito ad un nuovo provvedimento del Tribunale Civile su richiesta mia e di Alessi, diviene opportuno invertire l’ordine del giorno dei lavori.
Pertanto l’ o.d.g. diviene:
1) Comitato ex-art. 39 del codice civile: riconvocazione del XIX congresso della DC storica. Progetto e dibattito.
2) Pre-congresso del partito ponte della “Democrazia Cristiana Nuova”, giuridicamente costituito (con altri) il 9 nov. 2013  da Alberto Alessi, figlio di Giuseppe, cofondatore della DC storica con don Sturzo e De Gasperi nel 1943 .
3) Varie ed eventuali.

FATTO NUOVO
Il Tribunale civile ha chiarito, sia pur incidentalmente, che la riconvocazione del XIX Congresso e’ legale:
1.-  se l’avviso di convocazione sulla Gazzetta Ufficiale è limitato alle Sezioni;
2.-  e, inoltre, se la convocazione dei delegati dei successivi congressi (provinciale, regionale, nazionale ) è fatta a mezzo avviso individuale al domicilio degli stessi, secondo le pronunce in passato, per casi analoghi.
Questa indicazione apre una strada nuova al Comitato suddetto, già costituito a tal fine in base all’art. 39 del codice civile, dall’Avv. Raffaele Lisi.
Il Comitato e’  rimasto l’unico attore sul campo, per la riconvocazione del Congresso, preso atto che l’Avv. On. Fontana ha dichiarato alla assemblea della associazione ADC il 14 novembre 2013: “Dobbiamo porre termine ai piagnucolamenti e ai rimpianti intorno alla Dc che non c’è più.  … “noi non adoriamo feticci o simboli o ricordi o nostalgie o sigle o nascosti desideri di rivalsa “.
Con questa dichiarazione, egli parrebbe essersi collocato in una posizione pessimista e negativa.

TORNO al costituito PARTITO PONTE DI ALESSI
1.- Con il pre-Congresso, il 7 dicembre:
– sara’ iniziato il primo tesseramento, in attesa del congresso.;
– e saranno istituiti gli Uffici e i Segretari Regionali per l’attività politica, e i rapporti con il Governo nazionale e il Parlamento.
L’Italia ha bisogno della DC (partito che unisca soprattutto i democristiani, per una efficace azione), perche’ tutta la sua storia e’ fondata sulla civilta’ cristiana, e perche’ serve una classe dirigente di alto livello, come in passato.
Ma serve anche essere consapevoli degli errori passati di alcuni democristiani di vertice, per non ricadere piu’ in quegli errori (vedi il partito delle tessere, le correnti organizzate, la corruzione).
La parola “nuova” (nella denominazione “DC Nuova”) vuol dire che e’ cambiato il sistema elettivo, per impedire che la “tessera” e la  “corrente” siano ancora usate per fini “deviati”. Per errori simili, il Cancelliere tedesco KOHL fu mandato a casa in tronco, pur avendo meriti verso l’Europa., e la DC tedesca e’ tuttora viva e vegeta.
Nel cammino verso il congresso della DC storica, dovra’ essere cercata la partecipazione di tutti i partiti “amici della DC”. Siamo anche consapevoli che la UDC  è da sempre contraria  al ritorno della DC (ma speriamo che ne subentri la conversione alla DC e, a quel punto, ben venga) .

2.-  Sul piano nazionale, no alla proliferazione dei partiti: in questo senso, la DC NUOVA di Alessi  è solo un  partito ponte, per anticipare nei fatti e giuridicamente la DC storica (in attesa dei tempi lunghi della riconvocazione del congresso della DC storica).
La retta via è arrivare in Italia a due grandi partiti (uno di centro destra e uno di centro sinistra) che competono per l’alternanza in governi di legislatura, come nella grande democrazia americana degli USA.
Va sostenuto il governo Letta, e il ministro Quagliariello, perche’ facciano presto le riforme costituzionali della Governance dello Stato (non basta la legge elettorale, per avere Governi responsabilizzati verso il popolo) . Oggi uno, pur se ha la buona volonta’ , non riesce a fare; ma chiunque (a causa del meccanismo delle “fiducia parlamentare” revocabile in ogni momento) puo’ impedire di fare.

3.- Sul piano europeo, bisogna continuare a restare in Europa, ma recuperando la perduta  “capacita’ di intendere e volere” . Con la DC, nel 1956 siamo stati co-fondatori della Comunita’ Europea, con grandi progressi economici e sociali. Nel 2002, con il passaggo alla moneta unica (€), si e’ acconsentito ad un errore grave nel calcolo del cambio €/£, e si sono messe in ginocchio le imprese di esportazione, vitali per l’Italia.

Cordialmente. NINO LUCIANI

AVVISO. Per prenotazione stanza singola (€ 70) , Hotel Europa, Bologna  via Boldrini 11,.
Tel. 051 4211348 (sig.ra Gianna)

AMARCORD

 
ALMIRANTE, comizio a Napoli
Arturo Stenio Vuono [ Arturo Stenio Vuono, presidente di “Azimut”. – Vuono iunior, spesso e volentieri, cerca e ricerca, ripropone “pezzi del passato” – che risultano molto attuali – e credo risultino molto graditi; e questo video del ’79 lo è, per almeno tre motivi : fu l’anno della rinascita del Msi-Dn e della sconfitta dei transfughi di destra, del decollo del << Progetto Nuova Repubblica >> , della finestra aperta – a Napoli – che, nel 1980, vide – poi – svolgersi la campagna, alle comunali, per “Almirante Sindaco”, con il grande leader della Destra che fu il più votato…]
—-Messaggio originale—-
Da: 
update+kr4mymgan4wn@facebookmail.com
Data: 03/12/2013 22.13
A: “Ferruccio Massimo Vuono”<
massimovuono@libero.it>
Ogg: Peppe Fontanarosa ha commentato la tua foto.
facebook
Peppe Fontanarosa ha commentato la tua foto.
Peppe ha scritto: “Camerata!!!!!!!! grazie mille!!!!!!!!”
[ DA NAPOLI ]
—-Messaggio originale—-
Da: notification+acf6oy26@facebookmail.com
Data: 03/12/2013 10.50
A: “Fermiamo Equitalia – Polis (ex Gestline)”<
59773190305@groups.facebook.com>
Ogg: [Fermiamo Equitalia – Polis (ex Gestline)] IL MOVIMENTO IDEA SOCIALE ADERISCE ALLA RIVOLTA…

Raffaele Bruno
Raffaele Bruno 3 dicembre 10.50.03
IL MOVIMENTO IDEA SOCIALE ADERISCE ALLA RIVOLTA SOCIALE E POPOLARE DELL’IMMACOLATA!
Il Segretario Nazionale del Movimento Idea Sociale invita tutte le Federazioni d’Italia del Movimento a prendere contatto con i Comitati ed aderire alla rivolta sociale e popolare indetta da agricoltori, autotrasportatori, commercianti, imprenditori e disoccupati italiani che in tutte le regioni scenderanno di nuovo in piazza, a partire dalla notte dell’ 8 dicembre, con le loro specifiche rivendicazioni, e con alcune rivendicazioni sacrosante come la sovranità monetaria, l’ eliminazione delle accise sulla benzina e il blocco dei provvedimenti esecutivi di Equitalia.


Visualizza post su Facebook · Modifica impostazioni e-mail · Rispondi a questa e-mail per aggiungere un commento.
[ IL SERVIZO CONTINUA ]
 “Azimut” – Napoli:  webm. adm. des. Fabio Pisaniello  
ULTIMO – NOSTRO – SERVIZO, IN RETE – LINK :
Associazione Azimut ha condiviso un link.
NUOVA VESTE GRAFICA DEL SITO – VISITA E LEGGI AZIMUT ONLINE. TANTE NOTIZIE E IL FUORISACCO: La questione Sud e Roberto De Simone – Articolo de “Il mondo di Suk”http://wp.me/p2IJHA-zQ

NUOVA VESTE GRAFICA DEL SITO – VISITA E LEGGI AZIMUT ONLINE. TANTE NOTIZIE E IL FUORISACCO: La…
azimutassociazione.wordpress.com
—– Original Message —– From: Associazione Azimut To: Associazione Azimut Sent: Monday, December 02, 2013 7:59 PM Subject: NUOVA VESTE GRAFICA DEL SITO – VISITA E LEGGI AZIMUT ONLINE. TANTE NOTIZIE E IL… [ 4941 more words. ]
 
DIALOGANGO – IN POST FACEBOOK
[ A MARGINE : PROSSIMO CONVEGNO – A NAPOLI – 10 DIC. ’13 ]
—-Messaggio originale—-
Da: update+acf6oy26@facebookmail.com
Data: 02/12/2013 22.37
A: “Arturo Stenio Vuono”<an.arenella@libero.it>
Ogg: Anche Annamaria Menichini (amica di Forza Italia Campania) ha commentato la foto di Gennaro Sangiuli…

facebook
Anche Annamaria Menichini (amica di Forza Italia Campania) ha commentato la foto di Gennaro Sangiuliano.
Annamaria ha scritto: “Si legge con piacere , parla italiano in italiano gradevole e fluido e ;santocielo, DICE cose serie , storicamente vere, sensate e pensate e aiuta a far ordine GRAZIE ! (poche pagine ancora e l’ho finito)”
Rispondi a questa e-mail per commentare la foto.
[ IL DIBATTITO – C’E’ VOGLIA DI DESTRA ]
facebook
Anche Maurizio De Maio (amico di Marco Nonno) ha commentato lo stato di Gianluca Cantalamessa.
Maurizio ha scritto: “Tu sei nato a Destra, quello che dici è di Destra, vai avanti così, e noi ti seguiamo.”
Rispondi a questa e-mail per commentare questo stato.
[ IL DIBATTITO – C’E’ VOGLIA DI DESTRA ]
—-Messaggio originale—-
Da: update+acf6oy26@facebookmail.com
Data: 03/12/2013 17.28
A: “Arturo Stenio Vuono”<an.arenella@libero.it>
Ogg: Anche Pia Petrosino Dè Magistris (amica di Andrea Santoro) ha commentato lo stato di Gianluca Cantal…

facebook
Anche Pia Petrosino Dè Magistris (amica diAndrea Santoro) ha commentato lo stato diGianluca Cantalamessa.
Pia ha scritto: “anche io sono di destra destra destra”
Rispondi a questa e-mail per commentare questo stato.
[ IL DIBATTITO – C’E’ VOGLIA DI DESTRA ]
—-Messaggio originale—-
Da: 
update+acf6oy26@facebookmail.com
Data: 04/12/2013 0.39
A: “Arturo Stenio Vuono”<
an.arenella@libero.it>
Ogg: Anche Mario Cifinelli (amico di Marco Nonno) ha commentato lo stato di Andrea Santoro.

facebook
Anche Mario Cifinelli (amico di Marco Nonno) ha commentato lo stato di Andrea Santoro.
Mario ha scritto: “Diego perdonami quale sarebbe il nuovo per te , come identifichi il nuovo , un partito con facce nuove e idee vecchie per te e’ il nuovo ? Facce nuove e partito vecchio e chi li porta i voti ? Il panorama italiano al momento di nuovo ha solo il m5s poi non c’è nulla da inventarsi idee di destra ben chiare , primarie e chi ha i voti va avanti”
Rispondi a questa e-mail per commentare questo stato.
[ NELLA CITTA’ DI DE MAGISTRIS – SINDACO , ALIAS “GIGGINO ‘A MANETTA”… ]
Da: notification+kr4mymgan4wn@facebookmail.com
Data: 02/12/2013 23.24
A: “de Magistris ci vediamo tra 6 mesi sotto Palazzo San Giacomo”<
187097431339552@groups.facebook.com>
Ogg: [de Magistris ci vediamo tra 6 mesi sotto Palazzo San Giacomo]
http://www.ildesk.it/newslong.php?id=…

Il Desk
Il Desk 2 dicembre 23.24.28
Dissesto a Chiaia, i comitati in Comune: “Basta caos trasporti, aiuti ai negozianti”

http://www.ildesk.it
NAPOLI – Assente giustificato il vicesindaco, perché impegnato in una riunione con Asìa, è stato l’a…


Visualizza post su Facebook · Modifica impostazioni e-mail · Rispondi a questa e-mail per aggiungere un commento.
—————————————-
—-Messaggio originale—-
Da: 
update+acf6oy26@facebookmail.com
Data: 03/12/2013 23.19
A: “Arturo Stenio Vuono”<
an.arenella@libero.it>
Ogg: Anche Mario Fucito (amico di Alessandro Sansoni) ha commentato lo stato di Alessandro Sansoni.

facebook
Anche Mario Fucito (amico di Alessandro Sansoni) ha commentato lo stato di Alessandro Sansoni.
Mario ha scritto: “scusate se intervengo un po’ OT, abbiamo tante colpe, ma ci sono troppi luoghi comuni e occorrerebbe un sano revisionismo storico sulla storia post-unitaria della città, cioè da quando, unico caso in europa, abbiamo perso lo status di capitale detenuto per quattro secoli…non per trovare giustificazioni, ma per capire le le cause del male che non possono essere il napoletanismo….un luogo comune? il dopo guerra…….nel dopoguerra l’occupazione ci fu imposta e fu l’ennesimo colpo alla città……piazza mercato come ingrosso commerciale ante guerra primo nel sud europa iniziò il proprio declino economico-sociale con la militarizzazione del bacino portuale durata circa 10 anni dopo la guerra….mentre l’Italia ricostruiva noi dovevamo trovare un punto di equilibrio con gli americani in città….i bordelli sui quartieri, la police che arrivava e buttava mazzate alla cecata per portarsi i militari sbronzi in caserma…(non è stato detto, forse era sottinteso, ma gli americani non spararono perché i nazisti furono cacciati con una rivolta popolare non politica per la maggioranza)”
Rispondi a questa e-mail per commentare questo stato.
Mostra commento
Questo messaggio è stato inviato a an.arenella@libero.it. Se non vuoi più ricevere questo tipo di e-mail da Facebook, annulla l’iscrizione.
Facebook, Inc., Attention: Department 415, PO Box 10005, Palo Alto, CA 94303

—-Messaggio originale—-
Da: 
update+acf6oy26@facebookmail.com
Data: 03/12/2013 23.23
A: “Arturo Stenio Vuono”<
an.arenella@libero.it>
Ogg: Anche Mario Fucito (amico di Alessandro Sansoni) ha commentato lo stato di Alessandro Sansoni.

facebook
Anche Mario Fucito (amico di Alessandro Sansoni) ha commentato lo stato di Alessandro Sansoni.
Mario ha scritto: “ti faccio un esempio recente, Banco di Napoli, in maniera dissipatrice l’abbiamo distrutto…… acquisito da San Paolo, oggi stanno facendo lo scorporo delle filiali, San Paolo si tiene le filiali del nord e del centro (quelle ricche), al Banco Napoli sono andate quelle del Sud…per dire che: noi siamo inadeguati a difendere noi stessi e ci roviniamo da soli, ma l’Italia non ci guarda come qualcosa di utile, bensì di inutile da continuare a saccheggiare…”
Rispondi a questa e-mail per commentare questo stato.
Mostra commento
[ “POST – FACEBOOK PER FORZA SILVIO” ]
—-Messaggio originale—-
Da: 
update+acf6oy26@facebookmail.com
Data: 03/12/2013 9.52
A: “Arturo Stenio Vuono”<
an.arenella@libero.it>
Ogg: Anche Club Forza Silvio Pompei (amico di Forza Italia Campania) ha commentato la foto di Francesco B…

facebook
Anche Club Forza Silvio Pompei (amico di Forza Italia Campania) ha commentato la foto di Francesco Bigliardo.
Club Forza Silvio ha scritto: “bel fotomontaggio!”
[ IL SERVIZO CONTINUA ]
 
[ GRADIMENTI ]
—-Messaggio originale—-
Da: notification+kr4mymgan4wn@facebookmail.com
Data: 03/12/2013 8.17
A: “Ferruccio Massimo Vuono”<massimovuono@libero.it>
Ogg: A Emerenziano Paronzini e SpotCity Adv piace Associazione Azimut

facebook
A Emerenziano Paronzini e SpotCity Adv piace Associazione Azimut.
—-Messaggio originale—-
Da: notification+kr4mymgan4wn@facebookmail.com
Data: 03/12/2013 0.44
A: “Ferruccio Massimo Vuono”<massimovuono@libero.it>
Ogg: A SpotCity Adv piace Associazione Azimut
facebook
A SpotCity Adv piace Associazione Azimut.
CORRISPONDENZE
 
—– Original Message —– From: Forum delle Associazioni Familiari
Sent: Tuesday, December 03, 2013 1:10 PM
Subject: FORUM FAMIGLIE – rassegna stampa del 3dic2013
   Rassegna stampa del 03 Dicembre 2013

   
29 Novembre 2013 – AdnKronos
Adozione E Affido
SI PARLA DI NOI :: RUSSIA. Una decisione di cui tenere conto 62 KB03 Dicembre 2013 – AvvenireSI PARLA DI NOI :: UnoDiNoi. Da tre parole una grande alleanza138 KB03 Dicembre 2013 – Avvenire
Unioni OmosessualiSI PARLA DI NOI :: Le associazioni scendono in campo 76 KB03 Dicembre 2013 – Cn24
Unioni Omosessuali

SI PARLA DI NOI :: Per dire si alla famiglia 117 KB03 Dicembre 2013 – Cn24

SI PARLA DI NOI :: REGGIO CALABRIA. La coppia scoppia 189 KB03 Dicembre 2013 – Sicilia

SI PARLA DI NOI :: Politici sordi, italiani solidali 75 KB03 Dicembre 2013 – CorrieredellaSera
Sistema Fiscale E Tariffario

ISEE. Manovra anti furbetti 286 KB03 Dicembre 2013 – Avvenire
Unioni Omosessuali

CROAZIA. � parola di popolo 457 KB03 Dicembre 2013 – Manifesto
Unioni Omosessuali

CROAZIA. Blindata l’unione tra uomo e donna 298 KB03 Dicembre 2013 – Repubblica
Unioni Omosessuali

BOLOGNA. L’ateneo riconosce le nozze del prof 188 KB02 Dicembre 2013 – formiche.net
Unioni Omosessuali

Il caso di uno strano sondaggio 184 KB03 Dicembre 2013 – Foglio
Divorzio

Divorzio si, divorzio no 109 KB03 Dicembre 2013 – Libero

LONDRA. L’italiana costretta al cesareo 77 KB03 Dicembre 2013 – Avvenire

LONDRA. Cesareo forzato, la mamma si oppone all’adozione 228 KB03 Dicembre 2013 – ItaliaOggi

BIBBIA. Riveduta la versione ufficiale 296 KB

—– Original Message —– From: Forum delle Associazioni Familiari
Sent: Wednesday, December 04, 2013 2:13 PM
Subject: FORUM FAMIGLIE – rassegna stampa del 4dic2013


   Rassegna stampa del 04 Dicembre 2013

   
PRIMA PAGINA – Il nuovo Isee dimentica la famigliaL’applauso dei quotidiani è unanime. Talmente unanime da essere perfino sospetto. La riforma dell’Isee sembra la prima misura del governo Letta che mette d’accordo tutti. Qualche dubbio noi l’abbiamo e l’hanno anche le famiglie dei disabili. L’abbiamo espresso allo staff ministeriale che ha elaborato la proposta, l’abbiamo fatto presente alla Commissione parlamentare che l’ha esaminata, l’abbiamo gridato ai quattro venti. Tutto inutile.

04 Dicembre 2013 – Avvenire
Sistema Fiscale E Tariffario
SI PARLA DI NOI :: Cambia l’Isee, stop ai finti poveri 1.2 MB

04 Dicembre 2013 – Sole24ore
Sistema Fiscale E Tariffario
SI PARLA DI NOI :: Riccometro a misura di famiglia 195 KB

04 Dicembre 2013 – CorrieredellaSera
Sistema Fiscale E Tariffario
SI PARLA DI NOI :: La stretta sui furbi 347 KB

04 Dicembre 2013 – Mattino
Sistema Fiscale E Tariffario
SI PARLA DI NOI :: Caccia ai finti poveri 210 KB

04 Dicembre 2013 – Tirreno
Sistema Fiscale E Tariffario
SI PARLA DI NOI :: Il nuovo Isee contro i falsi poveri 223 KB

04 Dicembre 2013 – NuovaSardegna
Sistema Fiscale E Tariffario
SI PARLA DI NOI :: Troppo peso al valore della prima casa 69 KB

04 Dicembre 2013 – Citt�
Legge Di Stabilit� – Finanziaria
SI PARLA DI NOI :: Troppo peso al valore della prima casa 68 KB

04 Dicembre 2013 – Centro
Sistema Fiscale E Tariffario
SI PARLA DI NOI :: Troppo peso al valore della prima casa 69 KB

04 Dicembre 2013 – GazzettaReggio
Sistema Fiscale E Tariffario
SI PARLA DI NOI :: Troppo peso al valore della prima casa 66 KB

04 Dicembre 2013 – NuovaFerrara
Sistema Fiscale E Tariffario
SI PARLA DI NOI :: Troppo peso al valore della prima casa 66 KB

04 Dicembre 2013 – MessaggeroVeneto
Sistema Fiscale E Tariffario
SI PARLA DI NOI :: Troppo peso al valore della prima casa 70 KB

04 Dicembre 2013 – AltoAdige
Sistema Fiscale E Tariffario
SI PARLA DI NOI :: Troppo peso al valore della prima casa 68 KB

04 Dicembre 2013 – Trentino
Sistema Fiscale E Tariffario
SI PARLA DI NOI :: Troppo peso al valore della prima casa 67 KB

04 Dicembre 2013 – CorriereAlpi
Sistema Fiscale E Tariffario
SI PARLA DI NOI :: Troppo peso al valore della prima casa 69 KB

04 Dicembre 2013 – NuovaVenezia
Sistema Fiscale E Tariffario
SI PARLA DI NOI :: Troppo peso al valore della prima casa 70 KB

04 Dicembre 2013 – GazzettaModena
Sistema Fiscale E Tariffario
SI PARLA DI NOI :: Troppo peso al valore della prima casa 66 KB

04 Dicembre 2013 – MattinoPadova
Sistema Fiscale E Tariffario
SI PARLA DI NOI :: Troppo peso al valore della prima casa 70 KB

04 Dicembre 2013 – GazzettaMantova
Sistema Fiscale E Tariffario
SI PARLA DI NOI :: Troppo peso al valore della prima casa 66 KB

04 Dicembre 2013 – ProvinciaPavese
Sistema Fiscale E Tariffario
SI PARLA DI NOI :: Troppo peso al valore della prima casa 67 KB

04 Dicembre 2013 – Piccolo
Sistema Fiscale E Tariffario
SI PARLA DI NOI :: Prima casa, valore sovrastimato 68 KB

03 Dicembre 2013 – Ansa
Sistema Fiscale E Tariffario
SI PARLA DI NOI :: Sperimentiamolo per evitare errori 67 KB

03 Dicembre 2013 – RedattoreSociale
Sistema Fiscale E Tariffario
SI PARLA DI NOI :: Prima sperimentiamolo per un anno 56 KB

03 Dicembre 2013 – Vita.it
Legge Di Stabilit� – Finanziaria
SI PARLA DI NOI :: Nuovo Isee, vecchia scala 138 KB

03 Dicembre 2013 – Agi
Sistema Fiscale E Tariffario
SI PARLA DI NOI :: Molte criticit� nel decreto 63 KB

04 Dicembre 2013 – Sole24ore
Sistema Fiscale E Tariffario
Sconti a famiglie e pensionati 217 KB

04 Dicembre 2013 – Sole24ore
Sistema Fiscale E Tariffario
Migliora l’equit� del nostro welfare 138 KB

04 Dicembre 2013 – Avvenire
Sistema Fiscale E Tariffario
Gi� e non ancora 225 KB

04 Dicembre 2013 – Repubblica
Sistema Fiscale E Tariffario
Nuovo riccometro contro i finti poveri 361 KB

04 Dicembre 2013 – ItaliaOggi
Sistema Fiscale E Tariffario
Tutte le entrate del nuovo Isee 164 KB

04 Dicembre 2013 – CorrieredellaSera
La crisi colpisce le famiglie con figli 86 KB

04 Dicembre 2013 – Avvenire
Unioni Omosessuali
OMOFOBIA. Ri�arte la legge 724 KB

—– Original Message —–

From: newsletter@mpv.org
Sent: Tuesday, December 03, 2013 12:30 PM
Subject: Rassegna stampa del 3 dicembre 2013
 
torna in Home Page
CHI SIAMO PROGETTI PRIVACY LINK
Martedì 03.12.2013 – 00:29 PM
Motore di ricerca
Home  Area Stampa

03/12/2013
Si parla di noi
Il Centro di aiuto alla vita festeggia i trent’anni
Avvenire La Spezia
03/12/2013
Si parla di noi
“Il Grande Cuore dei Mantovani”
La Voce di Mantova
03/12/2013
Si parla di noi
Carlo Casini del Movimento per la vita ospite alla Spezia
Cittadellaspezia.com
03/12/2013
Si parla di noi
L’ammirevole testimonianza offerta da Anna Josè
Il Cittadino di Lodi
03/12/2013
Si parla di noi
Legge sull’omofobia: se ne parla domani sera al centro famiglie
La Nuova Prima Pagina Modena
03/12/2013
Si parla di noi
Matrimoni tra omosessuali e adozioni. Le associazioni ora scendono in campo
Avvenire
03/12/2013
Si parla di noi
Tre sacerdoti accusati di calunnia
Corriere della Sera Roma
03/12/2013
Varie
Il cesareo alla donna italiana e lo choc dell’eugenetica inglese
Il Fatto Quotidiano
03/12/2013
Varie
“Io, sedata e raggirata per partorire: ecco come si sono presi mia figlia”
La Repubblica
03/12/2013
Uno di Noi
Da tre parole una grande alleanza
Avvenire

 

Movimento Per la Vita italiano – Lungotevere dei Vallati, 2 00186 Roma || C.F. 03013330489 || mpv@mpv.org – credits
copyright © 2008 – Movimento Per la Vita italiano
—– Original Message —– From: newsletter@mpv.org
Sent: Wednesday, December 04, 2013 12:38 PM
Subject: Rassegna stampa del 4 dicembre 2013
torna in Home Page
CHI SIAMO PROGETTI PRIVACY LINK
Mercoledì 04.12.2013 – 00:32 PM
Motore di ricerca
Home  Area Stampa

04/12/2013
Si parla di noi
Boom di aborti: “Colpa della crisi”
Il Secolo XIX La spezia
04/12/2013
Si parla di noi
300 giovani presso le Istituzioni europee di Strasburgo
Targatocn.it
04/12/2013
Si parla di noi
“Raccolta di viveri in calo del 13%”
La Sicilia Caltanissetta
04/12/2013
Si parla di noi
San Giovanni Lupatoto. La “Stralupatoto” fa beneficenza al Centro aiuto vita
L’Arena
04/12/2013
Si parla di noi
Serata dedicata all’obiezione
Il Gazzettino Belluno
04/12/2013
Aborto
Diritto civile d’aborto
Il Foglio
04/12/2013
Uno di Noi
Difesa della dignità dell’embrione: anche a Piacenza un successo
Libertà

 

Movimento Per la Vita italiano – Lungotevere dei Vallati, 2 00186 Roma || C.F. 03013330489 || mpv@mpv.org – credits
copyright © 2008 – Movimento Per la Vita italiano
[ INFORMAZIONE ]
—– Original Message —– From: AEROPOLIS
Sent: Tuesday, December 03, 2013 5:28 PM
 


Video di AEROSPACENEWS TV

Tecnologie per lo sviluppo di un nuovo turboprop per il trasporto regionale

02.12.2013

Eletto nuovo presidente AIAN Sergio De Rosa, subentra a Leonardo Lecce eletto presidente nazionale di AIDDA

A Napoli, venerdì scorso, il congresso dellassociazione degli ingegneri aeronautici e aerospaziali laureati al Politecnico della nostra città. Una giornata di lavori conclusa con la presentazione del libro “Il mio volo silenzioso” parlato del futuro del comparto aeronautico della Campania e del progetto di nuovo velivolo regionale turboelica.


Il Direttore Tecnico ATR, le prospettive di mercato di un nuvo velivolo turboelica

02.12.2013

Al Congresso dell’AIAN si è discusso di prospettive del futuro del comparto aeronautico della Campania e del nuovo turboprop

Il programma di Alenia Aermacchi rappresenterà nei prossimi decenni il volano dello sviluppo dell’industra aeronautica regionale e il futuro centinaia di piccole e medie aziende e per diverse migliaia di posti di lavoro. Nel corso dell’evento annuale promosso dall’associazione degli ingegneri aeronautica laureati al Politecnico della nostra città – sono stati approfonditi i contenuti tecnologici, le caratteristiche e le prospettive di mercato del nuovo aereo regionale a cui stanno lavorando le imprese e i progettisti italiani.


Progetto SIHM, un workshop ha presentato i primi risultati

02.12.2013

Il progetto è realizzato da un raggruppamento composto da 9 partner, con capofila Magnaghi Aeronautica

Sviluppare un Health Monitoring & Management System (HMMS) applicabile a differenti tipi di strutture meccaniche miste metallo-composito, sottoposte a sollecitazioni gravose ed operanti in ambienti ostili, è questo l’obiettivo del progetto SIHM, i cui primi risultati sono stati presentati in un workshop presso l’Osservatorio Astronomico di Capodimonte.


Carlo Rondine nuovo capo del personale di Piaggio Aereo

01.12.2013

L’azienda ligure conferma l’arrivo alla direzione del personale del manager napoletano che era stato a capo delle risorse umane di Alenia Aermacchi

E’ uscito dall’universo di Finmeccanica tra l’epurazione del management attuato nella fase di maggiore difficoltà del gruppo segnato dalle gestioni di Guarguaglini e Orsi. Il personaggio Carlo Rondine  non è di quelli facilmente classificabili, ha una lunga carriera professionale nella gestione delle risorse umane e in passato erano noti i suoi rapporti con la sinistra italiana.


Il mio volo silenzioso, presentazione del libro del professor Luigi Pascale al Politecnico di Napoli

30.11.2013

Il professor Luigi Pascale presenta al Politecnico di Napoli il suo pamphlet sul volo a vela.

Proponiamo l’intervento integrale di uno straordinario novantenne, il professor Luigi Pascale che come pochi altri rappresenta e incarna la passione e l’amore per il volo in tutte le sue manifestazioni. Una passione che ha contagiato generazioni d’ingegneri napoletani che hanno avuto la fortuna di essere suoi allievi. La stessa passione che ancora oggi, trasmette con semplicità e straordinaria comunicativa quando ha l’occasione di parlare di aerei, tecnologie e storia dell’industria aeronautica.


Workshop del Distretto aerospaziale lombardo. Si di Roberto Maroni al progetto di lavoro di Carmelo Cosentino

28.11.2013

Presentate alla presidenza della Regione Lombardia le linee di attività del Distretto Aerospaziale Lombardo.

I lavori del workshop sono stati coordinati dall’Ing. Carmelo Cosentino presidente del DAL e oltre le aziende del cluster hanno partecipato il Presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni e l’Assessore alle Attività Produttive, Innovazione e Ricerca, Mario Melazzini.


L’industria aeronautica campana apre all’arte Madì

28.11.2013

A Nola il 1 dicembre mostra “CarMA”. Le opere realizzate con materiali di risulta delle lavorazioni esposti nei locali di GEVEN

I materiali di risulta della lavorazione aeronautica si fanno arte. E’ questa l’idea a un tempo semplice e geniale avuta e sviluppata da due donne, Carmen Novaco e l’artista napoletana Marta Pilone.
Il risultato è una mostra dal titolo “CarMA” il cui vernissage avrà luogo il prossimo primo dicembre presso la Geven, azienda leader nella realizzazione di interni aeronautici.
L’appuntamento è alle ore 11,30 presso la sede dello stabilimento Geven nell’area industriale ASI / Marigliano/ Nola in località Boscofangone.


Domani l’European Air Training Symposium organizzato dall’AM

27.11.2013

A Pratica di Mare una due giorni in collaborazione con Alenia Aermacchi e AgustaWestland

L’Aeronautica Militare, in collaborazione con Alenia Aermacchi e AgustaWestland, hanno organizzato per domani a Pratica di Mare l’European Air Training Symposium 2013. Dopo una prima giornata di lavori congressuali, il simposio si concludera’ venerdi’ 29 novembre con un’attivita’ dimostrativa nell’aeroporto militare. L’evento si svolge nell’ambito delle celebrazioni per il 90* anniversario dell’Aeronautica Militare.


Venerdì una giornata-evento organizzata dall’AIAN

27.11.2013

Alla Facoltà di Ingegneria un workshop sul nuovo turboelica, la presentazione del libro del prof Pascale e l’asseblea AIAN

La concomitanza di tre eventi diversi ma affini, farà di venerdì un appuntamento molto importante per la comunità aerospaziale campana. Presso la Facoltà di Ingegneria della Federico II a Piazzale Tecchio (Aula Scipione Bobbio), infatti, ci sarà un evento lungo una giornata.


Gran Bretagna, la NPAS si dota di un Vulcanair P68R

26.11.2013

La West Yorkshire Police utilizzerà un velivolo dell’azienda napoletana

La UK National Police Air Service (NPAS) della West Yorkshire Police britannica ha firmato un contratto con la società austriaca Airborne Technologies che prevede la modifica di un VULCANAIR P68R a pistoni in velivolo da sorveglianza.


C-27J Spartan, il velivolo di Alenia Aermacchi selezionato dal Governo del Perù

25.11.2013

Il valore del contratto è di circa 100 milioni di euro e comprende, oltre ai due velivoli, un consistente pacchetto di supporto logistico.

La notizia era attesa e stamattina è ufficiale. Alenia Aermacchi fornirà  2 velivoli da trasporto tattico C-27J Spartan al Ministero della Difesa del Perù.  Il processo di selezioneC-27J (13)_HR seguito dal Ministero della Difesa del Perù e durato circa 3 anni, carta vincente del velivolo italiano, si legge in una nota dell’azienda, tra altro, “a sua comprovata efficienza operativa a costi competitivi, l’estrema flessibilità d’impiego, le migliori prestazioni tra i velivoli della sua classe in tutte le condizioni operative e orografiche”.


Company mission di imprese canadesi in Campania

29.11.2013

Al CIRA una missione di imprese canadesi presso il DAC organizzata da Unioncamere Campania

Oggi Unioncamere Campania, nell’ambito della rete europea Enterprise Europe Network – EEN, ha organizzato una missione di imprese canadesi presso il Distretto Campano dell’Aerospazio – DAC a Capua. L’iniziativa, che è stata co-organizata con l’ambasciata Canadese in Italia,  il punto di contatto della rete EEN in Canada, il DAC, il CIRA ed il Consorzio Technapoli, ha visto gli operatori del settore discutere, incontrarsi e mettere a confronto esperienze dei due paesi nel settore aerospazio.


C-27J. Focus sul velivolo storico di Alenia Aermacchi

22.11.2013

Concrete possibilità di rilanciare il velivolo da trasporto tattico prodotto dall’azienda del gruppo di Finmeccanica.

A  Caselle i sindacati sono preoccupati per i carichi di lavoro del sito di Alenia Aermacchi e a Napoli Capodichino si teme di perdere il C-27J Spartan nella fase in cui arrivano segnali di ripresa del programma.


Dubai Air Show 2013, bilancio della manifestazione mediorientale

22.11.2013

E’ stata in assoluto l’edizione più ricca di eventi, partecipanti ed affari dopo i record registrati nel 2007

Si è concluso con qualche ora in anticipo per avverse condizioni meteo il 13° Salone Aeronautico di Dubai (Emirati Arabi Uniti): 1065 espositori provenienti da 60 paesi con un giro d’affari di oltre 200 miliardi di dollari.


Dal Dubai Air Show novità sull’Eurofighter

22.11.2013

Sono state completate le prove a terra e tra breve inizieranno le prove di distacco in volo

Il consorzio europeo Eurofighter (Germania, Gran Bretagna, Italia e Spagna) ha comunicato nel corso del Salone aeronautico di Dubai una serie di novità riguardanti il velivolo in produzione presso Alenia Aermacchi, BAE Systems ed EADS. Le prove a terra dell’integrazione dei armamenti stand-off long range Storm Shadow e Taurus KEPD 350 – di cui sono rispettivamente dotate le Aeronautiche militari britannica, italiana, saudita (Storm Shadow), spagnola e tedesca (Taurus) – prodotti da MBDA (altro consorzio europeo controllato da BAE Systems, EADS e Finmeccanica) sono stati completati e tra breve inizieranno le prove di distacco in volo (quello dello Storm Shadow presso la base di Decimomannu in Sardegna su di un velivolo italiano).


Alenia Aermacchi. 8 addestratori M-346 per la Polonia

20.11.2013
L’azienda di Finmeccanica vince commessa di 286 milioni di euro.L’azienda di Finmeccanica avrebbbe messo a segno un colpo importante nella gara polacca da 1,2 miliardi di Zloty (circa 286 milioni di euro) per otto addestratori  M-346 per il ministero della Difesa di Varsavia.

Campania, timidi segnali di ripresa, cresce l’industria aeronautica

20.11.2013

Il rapporto della Banca d’Italia parla di dati positivi provenienti dalle grandi imprese

Diffuso ieri dalla Banca d’Italia il rapporto relativo all’aggiornamento congiunturale dell’economia in Campania, dai dati emergono timidi segnali di ripresa. In media sono superiori a quella del resto del Mezzogiorno, ma  inferiori a quella del Centro Nord. Nei primi nove mesi del 2013 si è attenuato il calo dell’attività economica, in effetti  lo scarto tra la quota di imprese che rileva un aumento del fatturato e quella che ne segnala una diminuzione, si è ridotto, pur restando negativo. Migliori risultati, rispetto allla media si sono manifestati per le imprese industriali di maggiori dimensioni.


Sette paesi si alleano: nasce il drone europeo. C’è anche l’Italia

20.11.2013

Al via programma per la nuova generazione di velivoli dal 2020. Finmeccanica fra i partner

EADS, Dassault e Alenia Aermacchi realizzeranno un velivolo a pilotaggio remoto, nuovo drone europeo MALE (medium altitude long endurance), per missioni militari e civili, come la sorveglianza delle frontiere esterne o la lotta contro l’immigrazione clandestina nel Mediterraneo. Come avevamo anticipato sette Paesi europei – Italia, Germania, Francia, Spagna, Grecia, Polonia e Olanda – si sono infatti impegnati a lanciare programmi comuni di droni, con l’obiettivo di produrre la prossima generazione di velivoli senza pilota a partire dal 2020 su scala europea.


Nok Air è il cliente di lancio del Bombardier Q400 da 84 posti

20.11.2013

La compagnia aerea thailandese ha ordinato due esemplati del velivolo con configurazioni da 86 e 84 posti

Reso noto a Dubai il cliente di lancio della nuova versione del turboelica Q400 con configurazioni da 86 e 84 posti. L’operatore  Nok  ha ordinato due esemplati del velivolo più altrettante opzioni. Nok Air è una compagnia aerea thailandese low-cost, con sede all’aeroporto internazionale Don Mueang di Bangkok che opera con una flotta di 10 B737 e due ATR72.


L’aerospazio protagonista del premio per le migliori StartUp italiane in UK

20.11.2013

Allo UK-Italy Springboard, organizzato da UK Trade & Investment, premio a S4A, azienda partecipata dal CIRA

C’è anche S4A Scandium for Aerospace, società partecipata dal CIRA, fra i tre vincitori dell’edizione 2013 di UK-Italy Springboard, competizione per giovani imprese organizzata da UK Trade & Investment, agenzia del Consolato Britannico per la promozione di start-up italiane in UK.

AEROSPACENEWS TV

Tecnologie per lo sviluppo di un nuovo turboprop per il trasporto regionale

02.12.2013

Associazione Aeropolis · Napoli · Napoli, Italia 80100 · ItalyEmail Marketing Powered by MailChimp

<< FUORI SACCO >>
 
—– Original Message —– From: INCIPIT
Sent: Tuesday, December 03, 2013 8:24 PM
Subject: Corso di Scrittura Creativa_aperte le iscrizioni
 
 
Corso di Scrittura Creativa_aperte le iscrizioni

ARS LITTERARUM ® – formazione in Lettura e Scrittura artistica a cura di INCIPIT
Corso di Scrittura Creativa

INCIPIT
Settore Formazione

Ars Litterarum® ― formazione in Lettura e Scrittura artistica
► Percorsi letterari 2013

per-Corso di
Scrittura creativa ― Narrativa

INCIPIT ha avviato un’iniziativa di formazione
in lettura e scrittura:
un per-Corso di Scrittura creativa
dedicato alla Narrativa,
genere al quale gli aspiranti scrittori
si interessano con più frequenza

Tale offerta formativa è infatti rivolta
agli aspiranti scrittori e ai cultori
della lettura e della scrittura;
ed è un’occasione altresì utile agli insegnanti
per un aggiornamento professionale

Ogni lezione è dedicata ad un tema della Scrittura
e ad un aspetto specifico della Lettura

Il per-Corso formativo è strutturato in due livelli:
il passaggio al secondo livello dipenderà
dalle abilità raggiunte nella scrittura e nella lettura
durante la frequenza del primo livello

Il nuovo per-corso formativo sarà introd otto
da un seminario dal titolo Narratologia e creatività

Al termine di ciascun livello di formazione si terrà
un incontro con uno scrittore ospite di notorietà nazionale

Le lezioni di primo livello si tengono
a cadenza settimanale per due ore:

tutti i lunedì 
dalle ore 17.30 alle 19.30
presso la sede istituzionale di INCIPIT
in Città della Scienza

È possibile iscriversi concordando
percorsi di formazione personalizzati

Agli iscritti viene fornito, oltre al Programma didattico,
anche un Glossario di base.

Ai partecipanti sarà consegnato un attestato di frequenza

Per ulteriori informazioni e iscrizioni
occorre scrivere all’indirizzo:

formazione@incipitweb.it

indicando: nome, cognome, indirizzo, professione
e recapito telefonico fisso/mobile

Sarà cura di INCIPIT ricontattare l’interessato/a
e fissare eventualmente un colloquio
presso la sede di Città della Scienza

Ai sensi dell’art. 13 D.lgs 196/2003, Codice in materia di protezione dei dati personali, La informiamo che i dati personali da Lei inseriti saranno trattati dalla ditta INCIPIT al solo scopo di contattarLa e/o fornirLe informazioni relative ai nostri servizi da Lei prescelti. I Suoi dati saranno trattati in modo lecito, secondo correttezza, in modo tale da garantirne la sicurezza e la riservatezza. In relazione al trattamento Lei potrà esercitare i diritti di accesso di cui all’art. 7 del Dlgs 196/2003 tra cui il diritto di ottenere dal Titolare la conferma dell’esistenza o meno di Suoi dati, di avere conoscenza delle modalità e finalità su cui si basa il trattamento, di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge. Ai sensi dell’art. 7, II comma, lettera b), Lei potrà, inoltre, in qualsiasi momento, opporsi al trattamen to dei Suoi datiai fini di invio di materiale pubblicitario o di offerta di servizi o per il compimento di ricerche di mercato.IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO DEI DATI DI CUI TRATTASI E’ LA DITTA INCIPITqualora non intendesse più ricevere nostre comunicazioni, può inviarci una e-mail con oggettoRimuovi al seguente indirizzo info@incipitweb.it Per andare al sito clicca quihttp://www.incipitweb.it
FINE SERVIZIO
 
ASSOCIAZIONE CULTURALSOCIALE “AZIMUT” – NAPOLI  
 direzione responsabile: presidenza Associazione
 team azimut online:  Fabio Pisaniello webm. adm.
 Uff. Stampa Associaz. : Ferruccio Massimo Vuono
  
(Arturo Stenio Vuono – presidente di “Azimut” – Napoli)
“AZIMUT” – VIA P. DEL TORTO, 1 – 80131 NAPOLI
TEL. 340. 34 92 379 / FAX: 081.7701332
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...