IL FUORISACCO COPERTINA MEMENTO DENISE PIPITONE – LA FIAMMA DELLA FRANCIA E L’ITALIA (CHISSA’?) – ALTRE NEWS (“PASSIONE E MORTE”- PIERFRANCO BRUNI, ETC)


 IL FUORISACCO COPERTINA MEMENTO DENISE PIPITONE – LA FIAMMA DELLA FRANCIA E L’ITALIA (CHISSA’?) – ALTRE NEWS (“PASSIONE E MORTE”- PIERFRANCO BRUNI, ETC)

Associazione Azimut  NAPOLI – May 02, 2014
[ aggiornamento al sabato 3 maggio 2014 ]
[ TRA BREVE IN RETE ]
Evidenza - Manifestazione tricolore 
anteprima di web : Associazione  Culturalsociale “Azimut” – NAPOLI

PER UNA BUONA DOMENICA E UNA BUONA LETTURA !

————————————————————————–
[ “AZ.” ]      ( OGGI )
————————————————————————–

OGGI : IL FUORISACCO COPERTINA MEMENTO DENISE PIPITONE – LA FIAMMA DELLA FRANCIA E L’ITALIA ( CHISSA’ ?) – ALTRE NEWS (“PASSIONE E MORTE”- PIERFRANCO BRUNI, ETC.) – [ “AZ.-NEWS :3/4.05.’14 ]

—————————————————————————-

Ufficio Stampa – Ferruccio Massimo Vuono : associazioneazimut@tiscali.it
Scritto : May 02, 2014  ( aggiornamento al sabato 3 Maggio 2014 )
anteprima di web – an.arenella@libero.it  : Memento Denise – e altro…..
—————————————————————————–
 
[ “AZ.” ] DA MESSAGGIO   “POSTATO” SU FACEBOOK
IN COPERTINA
MISSING DENISE PIPITONE (Condividi anche tu! Fate girare in rete) DENISE TI RICORDI DELLE CANZONCINE CHE CANTAVI? Link: http://www.cerchiamodenise.it/canzoncine.htm / Web sito official: http://www.cerchiamodenise.it/ / Blog: http://informazione.cerchiamodenise.it/ Fb: www.facebook.com/pipitonedenise - www.facebook.com/missing.d.mp

MISSING DENISE PIPITONE (Condividi anche tu! Fate girare in rete)
DENISE TI RICORDI DELLE CANZONCINE CHE CANTAVI? Link:
http://www.cerchiamodenise.it/canzoncine….htm /
Web sito official: 
http://www.cerchiamodenise.it/
/ Blog: http://informazione.cerchiamodenise.it/
Fb: www.facebook.com/pipitonedenise – www.facebook.com/missing.d.mp

  • Arturo Stenio Vuono FUORISACCO COPERTINA-Memento Denise-SEGUE IL SERVIZIO ODIERNO [Azimut”- il presidente]
————————————————————————————————————————————————————-
[ “AZ.” ]     IN QUESTO NUMERO
————————————————————————————————————————————————————

A Napoli presentando il mio “Passione e morte”.

Mussolini e Moro e il marxismo-leninismo
che uccide il nemico in tempi di Liberazione e in tempi di pace. E perché Claretta?

di Pierfranco Bruni

[ PER LEGGERE TUTTO – VEDI : OLTRE – AL TERMINE DEL SERVIZIO ]
—————————————————————————
Aldrovandi, pm Bologna: no a tossine che fomentano scontro Al congresso del Sap ovazione per agenti condannati
—————————————————————————
[ “AZ.” ]     ( “LO SCUDISCIO”  DI GIANCARLO LEHNER ]

 ————————————————————————–
 
———————————————————————————-
—– Original Message —– From: Giancarlo Lehner – To: ( . . . )
Sent: Friday, May 02, 2014 3:08 PM
Subject: appello ai lavoratori del Sindacato autonomo di polizia
Cari amici del SAP,
nel 1978, quando sui muri delle città si leggeva PS=SS, io, da sinistra, scrissi un libro intitolato emblematicamente “Dalla parte dei poliziotti”, edito da Mazzotta. Tale lavoro contro corrente – osavo definirvi “lavoratori”, invece che manganellatori – mi costò gli anatemi del Pci e della Cgil, con i quali, da allora, interruppi ogni rapporto. Partecipai, dunque, alle battaglie per la smilitarizzazione e la sindacalizzazione della polizia, contrastando le pretese egemoniche-eversive della Cgil e del Pci. Quindi, ripresi la mia attività di storico e di giornalista, cercando di non affondare mai nel conformismo. Sono stato parlamentare nella XVI Legislatura, ma, oggi, non partecipo più in prima persona alla contesa partitica. Sono rimasto colpito dalla bufera che vi ha colpito, nonché dall’ipocrisia di Alfano, Pansa e di quant’altri esponenti del pensiero unico, che hanno, implicitamente, ripreso il citato nefasto ed iniquo slogan “PS=SS”. Non conosco il caso Aldrovandi, ma se voi, amici del Sap, mi fornirete gli atti processuali utili a capire che cosa è realmente accaduto, sono pronto, se il mio istinto odierno  mi dice la verità, a scrivere un secondo volume “Dalla parte dei poliziotti”. Fatemi sapere.
 
Giancarlo Lehner
———————————————————————————-
[ “AZ.” ]     ( ULTIMA – NOSTRA – E.MAIL ANTEPRIMA DI WEB )
———————————————————————————-

SAN GIUSEPPE LAVORATORE

(I sec) 1 maggio 

giuseppe 1

L’ATTUALITA’ – 1* MAGGIO 2014 FESTA DEL LAVORO SENZA IL LAVORO – LA STORIA E LE IDEE CHE MOSSERO L’IDEOLOGIA ITALIANA – “AZIMUT” IN RETE…
[ “AZ.-NEWS” : 01.05.’14 ]
———————————————————————————-
[ “AZ.” ]     ( LA FIAMMA DELLA FRANCIA )
———————————————————————————-

1 Maggio. Marine Le Pen in piazza a Parigi con lo slogan “No a Bruxelles Sì alla Francia”

Pubblicato il 1 maggio 2014 da Redazione  

Come ogni primo maggio, il Front National ha promosso un corteo per le strade di Parigi: la manifestazione ha come obiettivo la celebrazione di Giovanna d'Arco e per la prima volta ha visto alla testa della marcia e sul palco i nuovi sindaci eletti nelle fila della fiamma tricolore transalpina. Al corteo hanno partecipato, secondo gli organizzatori, ventimila patrioti. Un passaggio del discorso della Le Pen: " Gli organi dell'Unione europea saranno costretti a fermare la loro folle corsa per il nostro successo. L'unica soluzione possibile è lo scioglimento dell'Assemblea nazionale, nuove elezioni parlamentari, e allora ci saranno i mezzi per cambiare radicalmente la politica nazionale".
[ DAL WEB ] – ( . . . ) – COME OGNI ANNO IL FRONT NATIONAL HA FATTO IL CORTEO DEL PRIMO MAGGIO A PARIGI E ALL’INSEGNA DI GOVANNA D’ARCO – CON IN TESTA I SINDACI ELETTI DI RECENTE PER LA FIAMMA TRICOLORE – ALMENO VENTIMILA PATRIOTI  AD APPLAURIRE MARINE LE PEN CHE, TRA L’ALTRO, HA DETTO CHE L’UE SARA’ COSTRETTA A DESISTERE E SARA’, PER LA FRANCIA,  IL CAMBIAMENTO RADICALE… ( – – – )
———————————————————————————-
[ “AZ.” ]    E L’ITALIA ( CHISSA’ ? )
———————————————————————————-
( DA MESSAGGIO – “POSTATO” SU FACEBOOK – ALLA RADICE DEL << MALE >> )

LINK – clicca e leggi ]

Le ultime notizie su Giorgio Napolitano – Yahoo! Notizie

https://it.notizie.yahoo.com/giorgio-napolitano/

 Brunetta: Ncd conferma, Napolitano ha avallato loro scissione. “Cicchitto e
Quagliariello dimostrano che è uno scissionatore”. Quirinale: Napolitano incontra

Brunetta: Ncd conferma, Napolitano ha avallato loro … – Yahoo Notizie

https://it.notizie.yahoo.com/brunetta-ncd-conferma-napolitano-avallato-loro- scissione-180108537.html

 17 ore fa … “Cicchitto e Quagliariello dimostrano che è uno scissionatore” … Lo scrive
Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati …

Approfondimenti – Yahoo Notizie

https://it.notizie.yahoo.com/archivio/7.html

 Tutte le notizie di su Yahoo Notizie. … Lo ha affermato il parlmentare Ncdm
Fabrizio Cicchitto. … Brunetta: Ncd conferma, Napolitano ha avallato loro
scissione … è uno scissionatore” Altro »Brunetta: Ncd conferma, Napolitano ha
avallato loro …

Il primo quotidiano on-line – Affaritaliani.it

( DA MESSAGGIO – “POSTATO” SU FACEBOOK – ALLA RADICE DEL << MALE >> )
[ L’INVASIONE… ]
Pelù su Fb: vero problema è il lavoro
[ “AZ.” ]    ( “POVERA PATRIA” !  A QUESTO…SIAMO RIDOTTI…)

E IL GOVERNO PARLA DI PIERO PELU’ !!! MA CREDIAMO ANCORA A ” ST’INCAPACI ” ?

Centri di accoglienza al collasso, proteste nel trapanese
Il Giornale

( DA MESSAGGIO – “POSTATO” SU FACEBOOK – ALLA RADICE DEL << MALE >> ) 
Che pensioni d’oro. Altro che quella di Giuliano Amato, che tanto aveva indignato. Oggi il governo ha pubblicato le dichiarazioni dei redditi e la ( . . . )
daw-blog.com

Che pensioni d’oro. Altro che quella di Giuliano Amato, che tanto aveva indignato. Oggi il governo ha pubblicato le dichiarazioni dei redditi e la situazione patrimoniale dei membri dell’esecutivo. E le curiosità sono molte, come vi abbiamo già raccontato qui. Ma c’è un caso davvero clamoroso. Il sottosegretario ai Rapporti con il Parlamento Antonio Malaschnini, classe 1947, ex segretario generale del Senato, percepisce come pensione la somma incredibile di 519.015,45 euro. Sono 43.000 euro al mese, praticamente quasi 1500 euro al giorno. I dati sono al lordo, ma il netto è ugualmente alto: 277.120 l’anno. Ma non basta. Oltre alla pensione, avrà una retribuzione di 188.000 euro in qualità di sottosegretario. Al netto sono 106.000 euro l’anno. Facendo i conti in tasca al sottosegretario, sommando pensione e stipendio, avrà un reddito pari a 707.000 euro (lordi). Quasi 60.000 euro al mese e 2.000 al giorno. Niente di illegale, sia chiaro, esattamente come nel caso di Giuliano Amato.

In ogni caso: complimenti.

( TRATTO DAL WEB E NOSTRO COMMENTO – ALLA RADICE DEL << MALE >> ) 

<< IL GIOVIN SIGNORE DELLA SINISTRA “GRAN BLUFF” >>

 

  

( . . . ) – Preoccupazione al Tesoro – Secondo alcune indiscrezioni infatti il Tesoro avrebbe trovato le coperture per il regalino di maggio, ma non fino a gennaio 2015. Infatti come racconta Dagospia, Padoan avrebbe chiesto a Renzi di rimangiarsi entro Natale la “promessa delle promesse” perchè non è sostenibile nel 2015. Insomma a quanto pare Padoan ha accettato di ribaltare i conti per la “mancia elettorale” di Renzi in vista delle Europee ma non è disposto a falro nel 2015. La mossa degli ottanta euro pare proprio una sorta di furbata in vista delle europee che per Renzi sono un banco di prova importante. Superato l’ostacolo delle urne il governo tirerà i remi in barca e gli 80 euro scompariranno dalle buste paga. – ( . . . )

 

“MISTER 80 € A QUOTA LIMITATA”

VAFFANCULO !

SI GOVERNA – ORMAI – PER STAFFETTA E PER IL PROSIEGUO DEL NOTO << GOLPE >> ( TARGATO :11 NOVEMBRE 2011 – SILVIO KAPUT ! ) – CON DEMOCRAZIA / ECONOMIA / SOCIALITA’ / IL TRINOMIO CH’E’ ORMAI IN DECLINO NEL PAESE E, BEN OLTRE LA CRISI, CONDUCE AL DEGRADO IRREVERSIBILE DELLA NAZIONE. – AH ! QUESTI ITALIANI…POPULISTI A META’ ! AH ! QUESTI ITALIANI – ITALIBANI ! ! ! –L’ANTIBERLUSCONISMO CHE S’E’ REGALATO MISTER MONTI – MONSEUR LETTA E SIR RENZI…AHINOI !

( DA MESSAGGIO – “POSTATO” SU FACEBOOK – ALLA RADICE DEL << MALE >> ) 

—-Messaggio originale—-
Da: 
notification+acf6oy26@facebookmail.com
Data: 02/05/2014 23.25
A: “DX e CDX uniti per restituire la dignità agli Italiani”<
309780319106160@groups.facebook.com>
Ogg: Re: [DX e CDX uniti per restituire la dignità agli Italiani] MA CHI E’ ST’IDIOTA ???

 

 

Antonio Sodano
Antonio Sodano 2 maggio 23.25.04
Non sperare che arrivi Berlusconi il carcere è il vostro hotel
Cronologia commenti
Antonio Sodano
Antonio Sodano 2 maggio 23.23.21
Micromega vuole mandare Berlusconi in galera ma vedo che il signore della foto indossa già la divisa da carcerato, sta aspettando la polizia penitenziaria per tradurlo in carcere.
Antonio Sodano
Antonio Sodano 2 maggio 23.17.23
Da queste parti è nuvoloso e piove le previsioni dicono che in toscana c’è tanto sole e pertanto gli St…..
Ciro Lo Conte
Ciro Lo Conte 2 maggio 23.12.18
Vedo che col spuntar del sole vengan fuori non solo le lucertole ma anche serpenti velenosi!!!!!!!
Viva Silvio!!!!!!!!
Antonio Sodano
Antonio Sodano 2 maggio 23.06.24
L’invidia e l’odio dei sinistroidi sono la fortuna di SILVIO BERLUSCONI WWW FORZA ITALIA, MICROMEGA TRA UN PO NON ESISTERAI PIU’.
Antonio Ioime
Antonio Ioime 2 maggio 23.02.53
Questo grandissimo stronzo che, ne sono sicuro, in un futuro molto prossimo avrà ben altre cose tristi cui pensare; crede di valere in funzione del ruolo di direttore di un giornale da quattro soldi, letto da altrettanti imbecilli di pari riferimento politico. Senza considerare che una cosa è la nobile cultura, altra cosa è chi n’è indegnamente insignito. Lui appartiene ai coglioni testé elencati parimenti ai cattocomunisti, per il nulla prodotto in 70 di loro egemonia. Se questa nullità valesse qualcosa dovrebbe starsene zitto per come la sua ideologia ha ridotto l’Italia. Invece non prova vergogna, come non la provano le alte sfere delle istituzioni, nonostante la lunghissima militanza politica.
Vedi tutti i commenti
Post originale
Rosella Masci
Rosella Masci 2 maggio 22.11.36
MA CHI E’ ST’IDIOTA ???

Micromega vuol mandare Berlusconi in galera – IlGiornale.it

http://www.ilgiornale.it
“La libertà di Berlusconi è un’indecenza”, scrive Micromega, che lancia una raccolta firme perché il…


Visualizza post su Facebook · Modifica impostazioni e-mail · Rispondi a questa e-mail per aggiungere un commento.

[ IL SERVIZIO CONTINUA ]
…E L’ITALIA ( CHISSA’ ?) – [ “AZ.-NEWS” : 3/4.05.2014 ]

 

Berlusconi a “Porta a Porta”: «Gli 80 euro sono una mancia elettorale. Alfano? Mi ha dato dolore»
[ “AZ.” ]    ( L’UNICO, IL SOLO, IL VERO ANTAGONISTA DEL << SISTEMA DI POTERE >> )
[ IL “…NEMICO PUBBLICO NUMERO UNO…OGNI GIORNO DI PIU’ CHE PASSA…LO SAPPIAMO… ]

 

1

…E L’ITALIA ( CHISSA’ ? )

FINALMENTE BERLUSCONI

Il Cav all’attacco: “Condanna ingiusta, ricorrerò”. Decadenza? “Una mascalzonata”. E Renzi è “un simpatico tassatore”

Alessandro Sallusti – Ven, 25/04/2014 – 21:09

Finalmente è tornato. Silvio Berlusconi si è liberato dal cordone sanitario steso a sua protezione da legali e consulenti per la sua tutela fisica e dal ricatto dei magistrati (silenzio o scattano gli arresti invece dell’affidamento).

Ieri sera a Porta a Porta ha detto con chiarezza ciò che pensa su tutto: Napolitano (regista di un colpo di Stato), giustizia, riforme, Renzi («simpatico tassatore»), Forza Italia.

Il Cavaliere ha dimostrato di essere ancora uomo libero, indipendentemente dal suo status giudiziario. E questo è un buon segnale in vista della campagna elettorale. Ed è la miglior risposta al necrologio suo e del centrodestra apparso ieri sulla prima pagina del Corriere della Sera a firma di Ernesto Galli della Loggia.

Povero Corriere. Nato per sostenere la borghesia produttiva del Nord, ieri ha scaricato tutto il suo odio per noi liberali che sgobbiamo per mandare avanti famiglie, aziende e Paese. Galli della Loggia ci ha chiamati «cani» che scodinzolano attorno a Berlusconi, incapaci di esprimere una classe politica dirigente. Più che un professore, mi sembra un cretino della peggior specie. Comunista fallito e frustrato, salottiero, al soldo di don Verzè negli anni d’oro del San Raffaele, Galli Della Loggia è convinto di essere un vate della politica. Peccato che l’unica volta in cui è sceso in campo per «fare» politica non l’abbia votato neppure la moglie. Un pallone gonfiato, e fin qui sarebbero affari suoi. È che il Corriere ormai ha sostituito l’Unità nel panorama dell’editoria italiana, portavoce della sinistra più inutile e sconfitta, quella degli intellettuali e dei miliardari con la puzza sotto il naso.

Non è vero – per concludere – che noi di centrodestra ci chiediamo, come scrive Galli della Loggia, «come mai non abbiamo fatto noi le cose che sta facendo Renzi» per tre motivi. Primo: Renzi fino ad ora non ha fatto proprio nulla. Secondo: è Renzi che vuole copiare Berlusconi e non viceversa. Terzo: a noi non sarebbe mai venuto in mente di aumentare le tasse sulla casa e sui risparmi investiti in Borsa e in banca dalle famiglie italiane. È roba da comunisti, cioè da Galli della Loggia e da Corriere della Sera.

 

Viaggio a Ramsey, la roccaforte di Farage “Da qui parte la rivoluzione contro la Ue”

Marina Berlusconi smonta Alfano: “Per me la coerenza è un valore, per lui…”

———————————————————————————-
2

…E L’ITALIA ( CHISSA’ ? )

———————————————————————————-

Il “sì” di Marina Berlusconi quella domenica ad Arcore. “Mi candido”

La “Cavaliera” per la prima volta è possibilista sul suo impegno in politica. Il progetto di Berlusconi avanza. Marina “vale” un 12%. E Francesca Pascale esulta…

Il “sì” di Marina Berlusconi quella domenica ad Arcore.

La Cavaliera ha rotto gli indugi. Marina Berlusconi, con quel “In politica? Chissà…” affidato al Corriere della Sera apre la campagna elettorale. No, non quella per le Europee. Quella per le prossime elezioni politiche. Del resto, Silvio l’aveva detto: sto lavorando per le prossime elezioni in Italia. Per vincerle. E l’asso nella manica è la primogenita Marina.

L’intervista al Corsera di questa mattina ha fatto il giro di tutti, ma proprio tutti, i palazzi che contano. “E’ un manifesto politico”: questo il commento degli addetti ai lavori. Per la prima volta, Marina è pubblicamente possibilista sul suo futuro impegno alla guida di Forza Italia. Della “nuova” Forza Italia. Ma come è nata la decisione di rilasciare proprio oggi l’intervista della (quasi) “discesa in campo”?

Il Gran Consulto ad Arcore di domenica 6 aprile

Il pressing di Silvio Berlusconi sulla primogenita affinchè accettasse l’eredità politica va avanti da mesi. Lei, dopo un iniziale “no grazie” dettato più che altro dalla preoccupazione di finire nel mirino della magistratura, ha iniziato a tentennare. Ha stoppato le ambizioni della sorella Barbara. Ha riflettuto a lungo. Finchè, domenica 6 aprile, c’è stato il Gran Consulto ad Arcore.

Era la domenica precedente la decisione del Tribunale di Sorveglianza di Milano sull’affidamento ai servizi sociali dell’ex premier. Silvio Berlusconi ha riunito i figli a Villa San Martino. Insieme a lui, Francesca Pascale e pochissimi collaboratori. Berlusconi era in uno stato di profonda preoccupazione per l’imminente decisione dei giudici. C’era appena stato il “fuori onda” di Mariastella Gelmini e Giovanni Toti. E’ stato quel giorno che Marina ha accettato. “Scendo in campo, al tuo fianco”: la frase della figlia, 20 anni dopo quella pronunciata da lui stesso, ha illuminato la sala e il volto del Caro Leader. Che si è messo subito di buona lena a far di conto.

Marina & Silvio: una coppia da 12%

Una campagna elettorale a tutto gas condotta in coppia (Silvio e Marina, con la seconda candidata premier) potrebbe regalare a Forza Italia un 12% circa di consensi in più rispetto alla quota attuale (18%).  Marina “funziona”: lo hanno spiegato e rispiegato i sondaggisti e gli esperti di comunicazione. E’ giovane, è donna, è determinata. Con Forza Italia intorno al 30%, la coalizione di centrodestra sarebbe di nuovo in testa. Ma in realtà basterebbe molto meno per raggiungere la fatidica soglia del 37% prevista dall’Italicum.

Se FI toccherà quota 25%, basterà che i tre alleatini (Lega Nord, Fdi-An e Ncd) mettano insieme un 12% totale e Palazzo Chigi sarà a portata di mano. Ma a proposito di Forza Italia: Marina, per guidare il partito, ha bisogno che il partito stesso sia profondamente rinnovato. La Cavaliera non ci pensa proprio a logorarsi in estenuanti trattative con i vecchi capobastone. Vuole una struttura agile, snella, rinnovata, che sia in grado di contrastare il renzismo, definito stamattina “il nuovo che arretra”. E una buona parte di lavoro lo troverà già fatto quando prenderà in mano personalmente le redini del partito.

Il rinnovamento è già iniziato

Ci ha pensato (e ci sta pensando) il “cerchio magico”, ci stanno pensando i fedelissimi a mettere le cose in chiaro e ad accompagnare verso l’uscita le “cariatidi”. E la prima delle fedelissime di Marina Berlusconi di chiama Francesca Pascale. Il rapporto tra le due donne, tra la primogenita e la fidanzata di Silvio Berlusconi, è solidissimo. Sono amiche, si stimano, si vogliono bene. E Marina si fida di Francesca. Così come si fida di Giovanni Toti e di Mariarosaria Rossi. Quando ci sarà il momento della verità, la Cavaliera si troverà a guidare una Forza Italia già ampiamente rinnovata.

E Alfano? L’enigma resta il rapporto con Ncd. Del resto, l’ex delfino senza quid, spiega chi lo conosce bene, ha deciso l’addio proprio quando ha capito che sulla strada della leadership si sarebbe ritrovato Marina Berlusconi. Ma questa è un’altra storia. Anzi, è sempre la stessa…

commenta  
——————————————————————————
3

…E L’ITALIA ( CHISSA’ ? )

——————————————————————————-

RAZZA DI CRETINO CON MARINA SARA’ LA TUA DI FINE !!!

  • Vincenzo Curto ascolta io sono di centro destra 
  • Giovanni Bianchi  Vincenzo Curto , non provocare, hai capito benissimo e non ci possono essere dubbi 
  • Alessandra Collu Lo so bene che sei di Centro Destra, proprio per questo non capisco perchè nel post di prima hai accusato Berlusconi che in 20 anni non ha fatto niente, ma se sei un vero forzista dovresti pure sapere che Berlusconi non ha governato per 20 anni ma per 9 anni, basta andare a controllare e vedere chi nel frattempo è entrato al governo dopo Berlusconi e chi più volte gli ha fatto cadere il governo 
  • Arturo Stenio Vuono il neo doroteo kapo dei 33 di alibabà al senato stampella del sistema di potere e costola della sinistra finirà con sodali e compagni di merende in ignominia https://azimutassociazione.wordpress.com

    azimutassociazione.wordpress.c om

    Raccolta di e-mail dell’Associazione Culturale Azimu
  • Arturo Stenio Vuono
    Articoli correlati
  • Marina Berlusconi contro Renzi, Alfano e giudici: “La politica? Oggi no, ma domani…” – Libero Quotidiano
    “La politica oggi no. Un domani, se capitasse, chissà”. Ha scelto il Corriere della Sera, Marina Berlusconi, per scendere in campo. Non è una auto-investitura, o almeno non lo è ancora, ma l’intervista rilasciata a Daniele Manca è la più decisa presa di posizione “politica” in senso lato mai dichiarata dalla figlia di Silvio e presidente Mondadori. Perché nelle sue risposte non mancano giudizi sfe
    Libero
Il fratello di Angelino Alfano diventa manager alle Poste
Sta creando non poche polemiche l’assunzione del fratello minore del vicepremier, Alessandro, a Postecom (la società dei servizi internet di poste italiane). E non solo per la parentela e per il fatto che un dirigente delle Poste guadagna fino a 200mila euro l’anno …
Fanpage.it

——————————————————————————

<< RENZIESCOOP >> … << RENZIESPOT >>… [ OHIBO’ ! ]

[ “AZ.” ]     ( PROSIEGUO DEL BLUFF – ANNUNCI SU ANNUNCI – BLA BLA BLA… )

——————————————————————————-

( . . . ) – ( Dal web ) – Dl Lavoro, otto gli emendamenti del governo – Ecco cosa cambia – ( . . . ) – ( Dal web ) – Usa: boom di posti di lavoro – Famiglie, taglia alla spesa. Ripresa fragile – Manifatturiero, aumentano assunzioni ( . . )

…e vedi : anche sotto…

——————————————————————————

Ordine al Merito
Order of Merit
Ingilizliyakat.jpg
Medaglia dell’Ordine al Merito

Ordine del Merito britannico 

 

[ “AZ.” ]     ( SU “PITTIBIMBO” – IL << NOVATORE >> …..)

( ECCOVI IL << NUOVO >> CHE AVANZA..E CHE PIU’ VECCHIO NON SI PUO’ )
vedi : sotto
 Renzi a senatori Pd: riforme o faccio un passo indietro  
<< PARTITO BRITANNICO >> DOCET…..
[ << EUROPEE >> – CIRCOSCRIZIONE MERIDIONALE ] – ( . . . ) – nel Partito democratico la Calabria sarà rappresentata da Pino Arlacchi, Mario Pirillo e Mario Maiolo. Arlacchi era già parlamentare europeo, eletto nel 2009 con Italia dei valori. Uscente è anche Mario Pirillo. La novità, invece, è Mario Maiolo, consigliere regionale. Come capolista è stata scelta una donna, così come nelle altre circoscrizioni. Si tratta di Pina Picierno, casertana, deputata nazionale.

——————————————————————————

ESCLUSIVA NOTIX: Vi raccontiamo chi è davvero Pina Picierno: che dice di vivere 2 settimane con 80 euro e veste con borse firmate! Dice di venire da una famiglia modesta e la sua è una famiglia che è da sempre sta in politica!Dettagli

Scritto da Notix
Pubblicato 30 Aprile 2014 Categoria: CAMPANIA

“Covata” e cresciuta alla corte di Ciriaco De Mita e di Dario Franceschini; entrata nelle grazie di Rutelli, Veltroni, Bersani e infine di Matteo Renzi. Che ha avuto incarichi nella Margherita prima e nel Pd poi. Due legislature da deputata, capolista alle prossime europee ma sul territorio “non s’è mai vista”: Ecco chi è davvero la Picierno che dice di vivere 2 settimane con 80 euro e veste con borse firmate! Dice di venire da una famiglia modesta e la sua è una famiglia che è da sempre sta in politica!

pic guc

Caserta, 30 aprile – Sarebbe meglio che Pina Picierno stesse zitta! Ci farebbe più bella figura! La sua: “Con 80 euro si fa la spesa per 2 settimane” non si può definire, non c’è una frase o un termine che possa rendere l’assurdità di tale affermazione. Ma si sa che in campagna elettorale tutto è lecito per far parlare di sé e, visto che la Picierno è candidata alle europee e in Campania non se la fila proprio nessuno, in quanto il suo “padre politico” iniziale, Ciriaco De Mita è ormai “andato” e l’altro suo “patron”, (per le male lingue “amante”?), Sandro De Franciscis ormai non è più in politica. E’ vero le resta sempre il suo amico Franceschini, ma i voti sul territorio si fanno con la presenza e la Picierno in verità non s’è mai vista , almeno finora! Che, dunque, stia trovando qualche “escamotage” per stare sui giornali o per far parlare di sé? ( . . . ) – Di certo non sarebbe passata inosservata questa assurdità! Vogliamo sperare che questa frase assurda sia figlia della follia da campagna elettorale, perché se la Picierno la crede davvero realtà , allora povera Europa e povero Renzi al Sud! Ma la pina non si limita a questo, no va ben oltre! Continua ,nel suo delirio, affermando che lei vive sulla terra e proviene da una famiglia modesta. Ma mi faccia il piacere! Ma lo sapete chi è Pina Picierno?  La signorina in questione è deputata pd da due legislature e responsabile per Legalità e Sud nella segreteria nominata da Matteo Renzi lo scorso 9 dicembre. Nata a Santa Maria Capua Vetere il 10 maggio 1981, è “sidicina”, cioè di Teanum sidicinum, l’antica Teano.

È cresciuta nella cittadina di 12 mila abitanti a nord di Caserta, ma si è diplomata al Liceo “Pedagogico e sociale” di Vairano Scalo. Dove peraltro ha iniziato la sua attività politica, da piccola leader del movimento studentesco.

 

L’università l’ha fatta a Salerno, Scienze della Comunicazione. Decisiva la tesi, sul “linguaggio politico di Ciriaco De Mita” (peraltro uno dei più indecifrabili “comunicatori” della prima Repubblica). Le varrà un 110 e lode con menzione, mentre poteva già contare sull’amichevole “protettorato” di De Mita, del quale la Picierno all’epoca parlava come “il mio mito”. Il Corriere del Mezzogiorno (marzo 2008) scrisse che “la Picierno è stata a lungo nella «covata» politica di De Mita” e inoltre che

 può definirsi una specie di «figlia d’arte», nel senso che la sua famiglia, originaria della frazione San Marco, è sempre stata impegnata in prima fila sulla scena politica locale e provinciale. Il padre Pasquale, ingegnere al Comune di Sessa Aurunca, è stato segretario cittadino della sezione della Margherita confluita ora nel Pd. Lo zio Raffaele è il sindaco in carica di Teano e candidato, per ora solitario, per il secondo mandato consecutivo alle prossime amministrative del 13 e 14 aprile

Di lì a poco arriverà la nomina a segretario dei giovani della Margherita. È il marzo del 2005. Il primo incarico politico della Picierno è accompagnato dalle prime polemiche, riportate da Repubblica:

“PINA Picierno, 23 anni, di Teano, è stata eletta ieri presidente nazionale dei giovani della Margherita dall’assemblea del Movimento al termine dei tre giorni di convention a Napoli. Laureata in Scienze della comunicazione, Pina Picierno l’ha spuntata dopo le proteste che avevano accolto la sua candidatura nella serata di sabato. La delegazione del Friuli aveva addirittura restituito le deleghe. Contestato soprattutto l’improvviso emergere di un nome considerato vicino a Ciriaco De Mita, cosa che la Picierno ha poi confermato con una battuta: «Sono campana, e quindi demitiana». Decisivo alla fine per l’elezione il peso della pattuglia campana, con 80 delegati su 600. La stessa Picierno, dopo l’elezione, ha annunciato che l’assemblea federale sarà eletta tra una settimana. Quanto alle contestazioni, «tutto normale – ha commentato Dario Franceschini – siamo in democrazia». Ecco chi è la signorina che vive con 160 euro al mese!

Ma la cosa che fa più male in tutta questa farsa elettorale è che la Picierno, nella sua “follia politica” non ha tenuto conto che la vita reale è un’altra cosa! Lei dice di vivere sulla terra, ma la “terra” di quale galassia? Una cosa, infatti, è dire che per chi fa fatica ad arrivare a fine mese, 80 euro possono regalare un gelato ad un bambino, un cinema in famiglia, un giocattolo in più, ma altro, ben altro, è dire che con 80 euro si fa la spesa per due settimane! Ridicolo, assurdo, offensivo soprattutto. Offensivo per le migliaia di casalinghe, di mamme, di donne che ogni giorno devono davvero fare gli slalom per far quadrare i conti della famiglie! Offensivo per i padri, per i tanti uomini che vorrebbero dare tanto di più ai loro figli e alle loro famiglie ma non possono. Offensivo soprattutto perché con questa sua frase infelice c’è tutta la spocchia di una ragazza viziata e che non sa assolutamente cosa significa vivere con i problemi quotidiani di chi ha poco o niente. Una che per “gioco” o per “novità” o chissà per quale motivo, non certo però per necessità, va al supermercato a comprare 80 euro per far vedere che lei è brava a fare la spesa, ma che poi nella realtà veste con borse firmate (di cui mostriamo foto) , va nei migliori ristoranti e soprattutto vive nella realtà con il suo stipendio da parlamentare! VERGOGNA, Picierno! Vergogna! Avresti fatto meglio a stare zitta, ora ti sei giocata anche quei quattro voti che avevi…. non certo per simpatia!

[ …E IL “GUITTO”… ]

“COMANDATO”….DELLA << OPPOSIZIONE A SUA MAESTA’ >>…AL “GIOVIN SIGNORE” DELLA SINISTRA…

SVEGLIA ! ITALIANI ! ]

 

 L’AGENTE – “GOFFO GIULLARE” – CON LICENZA DI ABBAIARE…..

 

Il giullare di corte reale Gioco Crisi: Grillo, serve rete di protezione contro ''tempesta perfetta'' 

IL << GOFFO GIULLARE “GRAN BLUFF” >>

PROVATE A DIRNE SOLO UNA CHE RECITA IL CAPOPOLO  E “TOGA-TOGA” PROVVEDE PER DIRETTISSIMA….( CAPITE ? ) – AH ! QUESTI ITALIANI…POPULISTI A META’ ! AH ! QUESTI ITALIANI -ITALIBANI ! ! !

L’ANTIBERLUSCONISMO CHE S’E’ REGALATO IL BEPPE…AHINOI ! ! !

—————————————————————————-

UCRAINA ( E NON SOLO )…IL << PACIFISMO DEMOCRATICO >> AL SUON DI “MITRAGLIETTA”…

Ucraina, Obama avverte Putin: "Se continua così nuove sanzioni"

[ “AZ.” ]     ( I DUE  CHE << MISCHIANO E DANNO LE CARTE >> … )

 

 
[ “AZ.” ]     ( << PERISCOPIO >> )
( VISITA – ANCHE – IL SITO )
  1. Vincenzo Mannello – Opinioni Personali

    www.vincenzomannello.it/

     Vincenzo Mannello: opinioni personali e domande ai media Senza Risposta. … ”
    Questo sito non rappresenta una testata giornalistica né è da considerarsi un …

—————————————————————————-

—– Original Message —– From: Vincenzo Mannello –
To:  ( . . . ) Sent: Friday, May 02, 2014 2:24 PM
Subject: vuoi i soldi ? Spara ai russi…!
 
Guarda,guarda…..,proprio in diretta RadioTiranauno trasmette da Slovlansk (o da lì vicino,come dichiarato). Sottofondo di spari e commento : arrivano l’esercito e l’aviazione di Kiev. Sparano sui civili (armati),uccidono e feriscono. Conquistano 9 posti di blocco e si dirigono con i carrarmati verso il centro della città,presidiato dalla cittadinanza filorussa. Perdono (almeno) due elicotteri da combattimento,con relativi equipaggi. La Rai e Skytg24,medaglie d’oro al valor UEista,come da copione si astengono regolarmente dal censurare l’uso dell’esercito contro la popolazione civile. Eh…,mica siamo in Libia e Siria…quando i cattivoni dittatori  mossero il primo blindato già caterve di corrispondenti di guerra preparavano il terreno alle auspicabili invasioni della Nato. Piuttosto sembra il bis dell’Egitto. Mubarak usava l’esercito contro la “primavera araba” ? Diretta da il Cairo….,così come contro Morsi ed i Fratelli musulmani. Ma nessuna condanna audiovideo per il regime militare egiziano e le migliaia di civili ammazzati dai carrarmati o condannati a morte oggi. Idem a Kiev “prima” della rivolta UEista : tutti in piazza (Euro)Maidan contro la polizia (non l’esercito) di Janukovich per la “libertà” dell’Ucraina. Oggi in prima linea a sostenere le ragioni del governo (autoproclamatosi) di Kiev contro gli ucraini di lingua russa. Che di passare sotto la dittatura UEista di Bruxelles non ne vogliono assolutamente sapere,sentendosi defraudati di un governo liberamente eletto ed abbattuti dalla troika di Bruxelles e con la supervisione di Obama. Comune denominatore ?  I soldi : euro,dollari o marenghi d’oro,nessuna differenza. Come nel passato,in tutto il mondo,si sono rovesciati governi più o meno legittimi con la scusa degli interventi “umanitari”. Poi si sono creati stati fantoccio al servizio degli interessi economici della finanza mondiale,degli Usa e dell’UEismo suo servo. Infine,con il ricatto degli “aiuti economici” si sono spinti gli stati “amici” a reprimere nel sangue qualunque resistenza ed opposizione al nuovo equilibrio. Oggi,in Ucraina,ciò vuol dire solo una cosa : volete i soldi ? Sparate ai russi  !Grazie per l’attenzione.
Vincenzo Mannello

—————————————————————————–

[ “AZ.” ]     ( TUTTO – TRATTO DAL WEB – sabato : 3 maggio 2014 )

—————————————————————————–

Ucraina ad un passo dalla guerra civile, liberi gli osservatori Osce

( . . . ) – Ucraina ad un passo dalla guerra civile, liberi gli osservatori Osce –Obama e Merkel: “Nuove sanzioni” –Frana in Afghanistan: oltre 2000 morti – guarda il video “Fermi 13 miliardi per i giovani”: i titoli ( . . . )

"Jobs act Renzi è diventato Cgil Act. Premier e Grillo pericolosi" Alitalia-Etihad: due compagnie nel nuovo accordo Maltempo verso il Sud

( . . . ) – “Jobs act Renzi è diventato Cgil Act. Premier e Grillo pericolosi”Commenta  Appello di Micromega: il Cav vada in galera – Commenta  Regionali Piemonte: respinti appelli M5s sulle liste – Maltempo verso il Sud  – Allagamenti nel Padovano – Meteo Commenta  Discarica Bussi, Tar: Montedison deve bonificare – Commenta  Uccide russo dopo lite, tornavano da “concertone ( . . . )

—————————————————————————–

[ “AZ.” ]       ( ULTIMO – NOSTRO – INVIO / TRA BREVE  SERVIZIO IN RETE)

—————————————————————————–

Arturo Stenio Vuono FESTA DEL LAVORO SENZA IL LAVORO TRA BREVEhttps://azimutassociazione.wordpress.com

azimutassociazione.wordpress.c om

Raccolta

—————————————————————————–

[ “AZ” ]     ( NON SOLO POLITICA – DA MESSAGGI “POSTATI” SU FACEBOOK )

—————————————————————————–

Gennaro Capodanno ha condiviso la foto di Gennaro Capodanno.
LA NAPOLI CHE FU. STORIA PER IMMAGINI DEL CAPOLUOGO PARTENOPEO Gruppo fondato e moderato da Gennaro Capodanno Al seguente link potete trovare numerose fotografie storiche di Napoli e dei suoi quartieri e pubblicarne di vostre, in modo da condividere i ricordi con i tanti che in tutto il mondo amano questa meravigliosa città, ricca di storia e di bellezze naturali. https://www.facebook.com/groups/napoliantica/

LA NAPOLI CHE FU. STORIA PER IMMAGINI DEL CAPOLUOGO PARTENOPEO
Gruppo fondato e moderato da Gennaro Capodanno
Al seguente link potete trovare numerose fotografi…
e storiche di Napoli e dei suoi quartieri e pubblicarne di vostre, in modo da condividere i ricordi con i tanti che in tutto il mondo amano questa meravigliosa città, ricca di storia e di bellezze naturali.
https://www.facebook.com/groups/napoliantica/

Altro…

 

Cosenza piazza 28 Ottobre

Cosenza piazza 28 Ottobre
[ COSENZA IERI E OGGI ]
( DA MESSAGGIO – “POSTATO” SU FACEBOOK )

Annarita Vuono ha condiviso la foto di Osvaldo Spizzirri.
Il S.S. Crocifisso della Riforma, portato in processione all'interno del quartiere delle case dei ferrovieri.
[ COSENZA IERI E OGGI ]

Il S.S. Crocifisso della Riforma, portato in processione all’interno del quartiere delle case dei ferrovieri.

———————————

Saturday, May 03, 2014
 
A tutti i Cosentini che oggi celebrano Gesù Crocifisso…AUGURI di Buona Festa… Egli sia sempre l’unica nostra speranza
Foto: A tutti i Cosentini che oggi celebrano Gesù Crocifisso...AUGURI di Buona Festa... Egli sia sempre l'unica nostra speranza

 

 

[ il servizio continua ]

——————————————————————————–
[ “AZ.” ]     ( MANIFESTAZIONI SVOLTE )
——————————————————————————–
————————————————————————–
[ “AZ.” ]      ( EVENTI )
————————————————————————–
—– Original Message —– From: csrbruni
Sent: Thursday, May 01, 2014 12:52 PM
Subject: A Napoli presentando il mio “Passione e morte”.Mussolini e Moro e il marxismo-leninismo di Pierfranco Bruni

A Napoli presentando il mio “Passione e morte”.

Mussolini e Moro e il marxismo-leninismo
che uccide il nemico in tempi di Liberazione e in tempi di pace. E perché Claretta?

di Pierfranco Bruni

Fu un amore stregato o un amore stregone? Quello tra Claretta Petacci e Benito Mussolini? Ci furono belle discussioni, in tempi non lontani, con il mio grande amico Alberto Bevilacqua e con Francesco Grisi che non smette di raccontarmi storie.
Alberto che conosceva bene i destini degli amanti “neri” mi parlò a lungo di Luisa Ferida e Osvaldo Valente. Amanti nel cinema e nella vita. Uccisi senza alcuna pietà dai partigiani comunisti. E Luisa era anche incinta.
Fu un amore tragico nella tragedia di una Nazione perduta e abbandonata. Claretta e Benito. Ma la storia vive di tragedia. Il dramma più terribile è quando subentra l’oblio. Quando volutamente ci si dimentica. Quando si uccide non in guerra, nelle trincee, nello scontro. Quando si uccide semplicemente per odio.

Di questo si è parlato, presentando il mio libro, a  Napoli grazie ad una articolata e importante discussione.
Claretta e Benito non sono stati uccisi in combattimento, in una battaglia tra le linee del fronte, in un duello o dopo un vero processo politico e storico. Si uccide per odio. Per odio si muore. Se non fosse stato per odio non ci sarebbe stata quella che è stata definita una “macelleria messicana”.
Piazzale Loreto. Appesi per i piedi. Con la testa in giù. Dopo tre giorni dal 25 aprile. La storia raccontando tragedie sottolinea ironie. Claretta, una donna che per amore ha sfidato la morte. Ha sfidato la morte per confessare un amore.
Ma gli anni sono passati. Di storielle ne hanno trascritte tante. Tutto è stato detto. Tutto potrà ancora essere vissuto nella recita. Ma sono i fatti che contano. Claretta e Benito sono stati uccisi nel modo più vergognoso e rimane la pagina atroce che si vuole chiudere nei cassetti con catenacci di ghisa e buttare le chiavi. Non si ha ancora il coraggio di ammettere l’atroce delitto.
Perché uccidere Claretta? Ma perché uccidere Mussolini? Si poteva certamente condannare o meno dopo un duro processo. Ma i processi marxisti sono sempre sommari. Perché i cattolici hanno permesso questa morte? Quando si ha paura delle verità sia in guerra che in “pace” si accettano i processi sommari e la condanna è già decisa: morte al nemico.
Il nemico che è stato un capo osannato bisogna farlo sparire. Ucciderlo,  anche nel più breve spazio di tempo. Quante somiglianze tra la condanna a morte decretata contro Mussolini e Claretta e il processo sommario e la conseguente uccisione di Aldo Moro.
Vedo già le dita puntate contro questo mio dire. Io leggo i fatti. Ovvero cerco di adottare un ragionamento cattocomunista. Il risultato è ciò  che mi interessa. La prassi!
Moro ucciso dalla rivoluzione delle Brigate Rosse. I cattolici sono rimasti a guardare. In tempo di pace. Mussolini ucciso dai partigiani comunisti a guerra finita a tre giorni dopo la cosiddetta Liberazione.
La storia deve smettere di raccontare ideologie. I fatti. In tempo di pace si lascia uccidere Moro in nome del proletariato comunista. In tempi di guerra finita si uccide il nemico. Già perché il nemico fa sempre paura. La logica delle Inquisizioni. Io non credo che la storia possa avere la capacità di condannare.
Ma da chi è stato processato e condannato Mussolini? Da chi è stato processato e condannato Moro? Il confronto non regge?  E chi può affermarlo? Il tribunale della storia? Ma la storia da chi è stata scritta? Non si uccide mai il nemico l’avversario quando non si ha il coraggio di ascoltarlo e dare un senso a quell’ascolto. Quando il nemico é indifeso solo abbandonato e lo si uccide, senza un vero processo, si commette un tragico errore. Un errore che equivale ad un assassinio. In fondo Mussolini è stato ucciso per non processarlo. Anzi è stato ucciso per timore che lo si potesse processare in un tribunale vero. Moro è stato ucciso perché da vivo avrebbe fatto paura. Claretta ha difeso il suo uomo e il suo amore sino all’ultimo respiro.
Il comunismo si lega spesso all’inquisizione cattolica D’altronde le Brigate Rosse non si ritenevano forse figli ideologici della Resistenza comunista? Apriamo una discussione anche polemica su tali questioni. Si può disquisire fino a quando vogliamo. Ci si può incazzare sino alla volontà di potenza sull’accostamento delle due morti: Mussolini e Moro. Conosco bene la differenza sia degli statisti che del contesto storico.
Capisco che darà fastidio smuovere queste ceneri. Capisco che mi diranno che è impossibile il rapporto. Sono convinto che mi accuseranno  di essere nostalgico e forse fascista.
La mia generazione non ha avuto tessere del PNF come molti esponenti che dopo la caduta del Fascismo sono diventati antifascisti o comunisti (da Giulio Carlo Argan, da collaboratore di Bottai a sindaco comunista di Roma, a Norberto Bobbio cattedratico mussoliniano a pensiero pensante dell’antifascismo, da Giorgio Bocca a Dario Fo: dal mondo “repubblichino” a “maestri” repubblicani).   Ma alla fine quale è il punto? Contano i fatti. I fatti sono in ciò che viviamo in ciò che abbiamo vissuto in ciò che resta. Mussolini ucciso in nome della Resistenza antifascista tra partigiani rossi e bianchi. Moro ucciso in nome del proletariato comunista con i bianchi perentori per una non trattativa.
E Claretta? Uccisa da una Stella precipitata su Giulino di Mezzegra. Tutto il resto è ideologia.
Fu un amore stregato o stregone quello tra Claretta e Benito?

 

 

—————————————————————————————————————————————————–

[ “AZ.” ]       ( << “NAPOLI NOBILISSIMA” MA SVENTURATA… >

—————————————————————————————————————————————————–

Marco Venezia–  Camaldoli ·   Napoli

( . . . ) – La rapine al rione alto a discapito dei pensionati presi di mira Da questi pezzi di merda . I pensionati colpiti vanno a ritirare i soldi alla posta a via Jannelli Gabriele , mio padre uno dei colpiti che fortunatamente è rimasto illeso senza subire il furto , comunque è stato soggetto ad un ansia , è stato fermato e minacciato con una pistola, troppe rapine , ormai sono mesi che questi criminali governano la zona aiutati dal comportamento omertoso delle persone della zona e purtroppo anche dalla inesistenza dello stato. Mio padre stesso ha dovuto chiamare ripetutamente sia il 112 che il 113, e solo dopo mezz’ora hanno risposto , ha chiamato dicendo che essendo infartuato ed essendo ancora agitato per l’accaduto, chiedeva al poliziotto di poter mandare qualcuno a prendere la denuncia, dichiarando di poter riconoscere il tizio. La risposta è stata fredda e breve: mi spiace ma l’unico modo per fare la denuncia è quello di presentarsi in commissariato. Questa storia non può continuare , denominazione si crea un presidio giornaliero costante di forze dell’ordine nella zona per monitorare il territorio ,non meravigliatevi che qualcuno possa organizzarsi e creare una forza cittadina di controllo con tanto di mazze di ferro ecc , se lo stato non interviene , bisognerà intervenire in d’altro modo .  Lo stato si lamenta della mancanze di denunce , ma sempre più spesso ho appurato personalmente che proprio alcuni poliziotti o carabinieri davanti ad una denuncia rifondono in maniera sfiduciate dicendo avvolte come è capitato a me che fare la denuncia in questi casi è inutile . Questi poliziotti , questi carabinieri che credo e voglio credere che rappresentano la totale minoranza , pensassero bene di cambiare lavoro lasciando spazio a persone più meritevoli e bisognosi ( . . . )

Ilaria Palumbo Mi dispiace molto per tuo padre.Condivido parola per parola 
Marco Venezia Lui fortunatamente non ha perso ne i soldi e non si è fatto niente perché ha reagito , è stato fortunato 
Ilaria Palumbo Grande! 
Ilaria Palumbo Assurdo che sia necessario difendersi da soli 
Vincenzo Avenia Mi dispiace tanto Marco… sti farabutti non ne devono avere bene.. tutte medicine se ne devono comprare! Un abbraccio a Voi. 
Mirko Vitolo L’unica cosa che funziona in Italia è la giustizia privata! 
Luca Napolano a volte auspico in un charles bronson in (giustiziere della notte) ..ma la nostra Napoli è diventata senza regole e valori,nella stessa malavita organizzata…qualche tempo fa non sarebbe accaduto..gli stessi boss non permettevano tutto cio,ma ormai è terra di nessuno!!! stiamo vicino alle vittime e continua nelle denunce…prima o poi finiranno queste rapine..bronson permettendo assai prima 
Adriano Carrino Marco mi dispiace x tuo padre, condivido tutto quello che hai scritto!!! Purtroppo sai quando lo “stato” prenderà misure? Quando ci scappa il morto !!! 
Adriano Carrino L’unica cosa da fare e’ agire!!! Tu cacci il coltello o altro ed io te schiatt nu blindosterzo o una mazza Ferrara in pieno cranio!!!! Poi vedi come lo stato si indigna….. 
Adriano Carrino Mazza ferrata 

[ IL SERVIZIO CONTINUA ]

—————————————————————————————————————————————————–

[ “AZ.” ]   (  UNA TRA LE TANTE – LA “LOCANDINA FISSA” )

—————————————————————————

ASSOCIAZIONE CULTURALSOCIALE “AZIMUT” – NAPOLI
 [ “AZ.” ]  ( BANKSTER –  MUNGITORI DI VACCHE –  EUROBORSAIOLI –  FINIRANNO  CON IGNOMINIA ! ! )
UEISTI – MERIKANISTI – MONDIALISTI : ALLA GOGNA ! ! !
  
[ DA “AZIMUT – ARCHIVIO ONLINE” ]

( DA MESSAGGIO – “POSTATO” SU FACEBOOK – NAPOLI)

DEDICATO AI NUOVI GIACOBINI – << “UEISTI” – “MERIKANISTI” – “MONDIALISTI” >> …..

Editing video : Bosco Michele
PER CONTATTI:
Giovanni Mauro 3923867825
terraemares@tiscali.it
maurog74@gmail.com
Caricato da Terraemares
—————————————————————————–

[ “AZ.” ]      ( SPAZIO LIBERO, APERTO A TUTTI, SENZA FILTRI O CENSURE )

( RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO )

———————————————————————————————————————————————————-

—– Original Message —– From: info@retecivicanapoli.org
Sent: Friday, May 02, 2014 3:33 PM
Subject: news e feed di RCN del 02/05/2014

vedi l’elenco degli articoli di RCN

AVVERTENZE:


Cordiali saluti

Lo staff di RCN

[ “AZ.” ]   ( CI CONSENTIRANNO I CHE, A PARTE L’ANTAGONISMO DI MANIERA, SI RESTA – COME SEMPRE – NEL NOVERO DEGLI << UEISTI >>… –  INSOMMA : “MAMMA – LI POPULISTI…”)

———————————————————————————————————————————————————

[ “AZ.” ]      ( SPAZIO LIBERO, APERTO A TUTTI, SENZA FILTRI O CENSURE )

( RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO )

[ “AZ.” ]   ( CI CONSENTIRA’ L’AMICO COPPETO CHE, A PARTE L’ANTAGONISMO DI MANIERA, SI RESTA – COME SEMPRE – NEL NOVERO DEGLI << UEISTI >>… –  INSOMMA : “MAMMA – LI POPULISTI…”)

——————————————————————————————————————————————————

—– Original Message —– From: Mario Coppeto
Sent: Friday, May 02, 2014 3:18 PM
Subject: L’altra Europa
 
L’altra Europa non è solo uno slogan ma una possibilità concreta per spostare l’attenzione dalla finanza e dalle banche alle PERSONE.L’altra Europa sociale, solidale, ecologica ed inclusiva è l’Europa che difende l’unità monetaria ma pensa a creare condizione di lavoro per i giovani investendo nella green economy.Il 25 maggio sostieni l’altra Europa con Tsipras votando Dino di Palma. Ti ringrazio per il contributo. Un abbraccio.
Mario Coppeto
Presidente Municipalità 5
Arenella-Vomero, Comune di Napoli
Via Morghen 84
80128 Napoli
0039.081.7952754 tel
0039.081.7952734 fax
————————————————————————————-
IL SERVIZIO VOLGE AL TERMINE ]
————————————————————————————-
[ OLTRE IL NOSTRO SITO ]
————————————————————————————-
 

 

 

pagine simili:

 http://digilander.libero.it/an.arenella – http://www.associazioneazimut.it/ 

————————————————————————–

[ “AZ.” ]    NOSTRI LINK IN RETE )
—————————————————————————-

     http://www.facebook.com/AssociazioneAzimut

 https://azimutassociazione.wordpress.comhttps://twitter.com/AssAzimut

—————————————————————————–

[ “AZ.” ]  ( IL SERVIZIO ODIERNO VOLGE AL TERMINE )

——————————————————————————

[ “AZ.” ]   ( CHI SIAMO E DOVE STIAMO )
—————————————————————————

 

  

Sede: Via Pasquale del Torto,1 – 80131 Napoli

Municipalità V^ – Collina di Arenella – Vomero

 

 

 Azimut” – associazione   Festa della Liberazione Associazione CulturalSociale Napoli

<<  La Storia non ha i binari obbligati come le ferrovie  >>
[ Legum omnes  servi sumus ut liberi esse possimus ]
 pagine simili:

 http://digilander.libero.it/an.arenella – http://www.associazioneazimut.it/ 

—————————————————————————-

     http://www.facebook.com/AssociazioneAzimut

 https://azimutassociazione.wordpress.comhttps://twitter.com/AssAzimut

PER UNA BUONA LETTURA

—————————————————————————–

[ “AZ.” ]  ( IL SERVIZIO ODIERNO TERMINA )

——————————————————————————-

[ “AZ.” ]  ( LA “LOCANDINA REDAZIONALE” )

——————————————————————————-

 ASSOCIAZIONE CULTURALSOCIALE “AZIMUT”  NAPOLI 
 direzione responsabile: presidenza Associazione
 team azimut online:  Fabio Pisaniello webm. adm. des.
 Uff. Stampa Associaz. “Azimut”:   Ferruccio Massimo Vuono 
(Arturo Stenio Vuono – presidente di “Azimut” – Napoli)
“AZIMUT” – VIA P. DEL TORTO, 1 – 80131 NAPOLI
TEL. 340. 34 92 379 / FAX: 081.7701332
—————————————————————————-

[ Ass. “Azimut” ] –  INFORMATIVA AI SENSI DEL D.LGS. 196/2003. — Si informano i destinatari della presente email che gli indirizzi sono stati forniti direttamente dall’interessato o, in alcuni casi, reperiti direttamente in internet. Inoltre tali indirizzi vengono utilizzati  solo e unicamente per le comunicazioni di carattere politico, culturale, economico, etc., dell’Associazione e non verranno nè comunicati, ma nè ceduti a terzi. I titolari possono, ai sensi dell’articolo 7 del D.lgs. 196/2003 richiedere la cancellazione; comunicando — nei modi d’uso -agli indirizzi di posta elettronica : ogni loro decisione in merito

—————————————————————————-

FINE SERVIZIO
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...