“RENZIE-PITTIBIMBO” SOTTO ASSEDIO TRA TASSE – INVASIONE – “MAZZETTE” – ECCETERA – ALTRE NEWS (A Martina Franca 21 maggio con Bruni sul Machiavelli – Etc.)


 “RENZIE-PITTIBIMBO” SOTTO ASSEDIO TRA TASSE – INVASIONE – “MAZZETTE” – ECCETERA – ALTRE NEWS (A Martina Franca 21 maggio con Bruni sul Machiavelli – Etc.)

Associazione Azimut – NAPOLI – Monday, May 19, 2014 ( aggiornamento : al martedì, 20 maggio 2014 )
“RENZIE-PITTIBIMBO” SOTTO ASSEDIO TRA TASSE – INVASIONE – “MAZZETTE” – ECCETERA – ALTRE NEWS ( A Martina Franca 21 maggio con Bruni sul Machiavelli – Etc. ) 
[“AZ.”-20.05.’14]
 

Berlusconi: "Grillo fa paura. Come Hitler e Marx" Forza Silvio 

——————————————————————–

Notizie dal web : Tuesday, May 20, 2014

( . . . ) – Renzi a Milano: “Domenica derby contro chi evoca terrore” – Berlusconi attacca Grillo: “Ha evitato carcere ma è un assassino”– Il leader del M5S al Cav: “Voci dall’aldilà”– In Italia arriva Tsipras l’anti-Renzi – Elezioni Europee: quando e come si vota – ( . . . )

———————————————————————————————————————————————————
[  “AZ.” – LA PARTECIPAZIONE A ROMA E IL VOTO PER LA CIRCOSCRIZIONE MERIDIONALE ]
———————————————————————————————————————————————————-
Il Cav: "Grillo assassino". Riforma Pa, Renzi: cambio radicale ma pronti al confronto
I DUELLANTI E LE “FAINE”…..

[ “AZ.” ] – IL NOSTRO APPELLO PER DOMENICA 25 MAGGIO 2014

—————————————————————————–

[ “AZ.” ]    ( AI NOSTRI LETTORI – VISITATORI – COLLABORATORI )

276261_1002645712_5204015_n   

[ ARTURO STENIO VUONO – PRESIDENTE ASSOCIAZIONE CULTURALSOCIALE “AZIMUT” – NAPOLI ]

ELEZIONI EUROPEE

Da quì a sette giorni finit ? Nossignori, che le prime prove generali ci daranno poche novità. Ne cureremo l’informazione senza perderci negli inutili meandri delle solite analisi : numeri, cifre, percentuali e il gioco delle tre carte del chi vince o perde. Delle elezioni europee già abbiamo scritto a sufficienza. L’ultimo appello è doveroso. Che a primavera, come sempre, viene il bello ed inizia la partita. Quattro grandi zolle si premono l’una contro l’altra, faglie profonde scavano il paese, solo il preavviso del sismo che, prima o poi, farà la scossa salutare di cui la nazione ha bisogno. Sono quattro le aree in perenne conflitto : l’astensionismo – primo partito che, in questi ultimi anni, non è più fisiologia ma patologia; cresciuta a dismisura e affollata dai ceti che si dicono dei moderati e che, nell’appartarsi, sono confluiti nella rassegnazione; meglio, per noi, della gente normale e deila casa dei mansueti che ha sostenuto l’idea del rinnovamento ma non lo crede più possibile. Difficile, molto arduo, biasimarli ma noi non siamo adusi a praticare, nonostante tutto, i sentieri di rinuncia e della resa. Le altre tre aree, rispettivamente dei democrat e del movimentismo a cinque stelle, espressione del giano bifronte che si chiama il sistema, non liquidato il berlusconismo antagonista, si giocano tra di loro un primo approccio al futuro rapporto di forze che segnerà l’Italia. Altri e minori, con tutto il rispetto, oscillano tra semplice testimonianza e la sola sopravvivenza, destinati a non fare storia. Mezza Italia, immersa nell’asfissia democratica, prova ancora a scegliere Berlusconi oppure tra Renzi e Grillo, ovverosia tra due personaggi che, con buona pace dei pennivendoli e dei registi del  pubblicitario, sono prodotti del basso profilo e da mezze calzette. Sono fuori dal parlamento, il primo data la sua estromissione, e il duo della reclamizzata alternativa, o per non essere mai stati eletti o perchè vi si sono sottratti. Tutto ciò la dice lunga sul degrado delle istituzioni e sulla deriva dei Palazzi. Miserère – (“Pietà di me, o Dio, secondo la tua grande misericordia”). Noi, in verità, sempre a destra, non abbiamo appartenuto al filone forzista ma ne abbiamo, prima, sposato il disegno di alleanza e, poi, il progetto di reciproca confluenza, per andare ancora oltre e in avanti come prefigurò l’indimenticabile Pinuccio Tatarella. Non ci pentiamo. D’altronde, come l’esito finale delle europee dimostrerà, potremo tutto verificare  e constatare, per una simulazione delle politiche, che una coalizione del centrodestra, senza la diaspora, potrebbe essere sempre maggioritaria; figurarsi se, come per il passato, i disillusi decidessero per un ritorno alle urne. Quando gli italiani, in più d’una occasione, hanno valutato fosse necessario intervenire massicciamente, rigettando il ritornello sul cosiddetto partito del biscione, altro che movimento azienda e formazione di plastica, in Italia, e non a caso, si registrarono le più alte percentuali di partecipazione e maggioranze parlamentari che sono state le più ampie della storia repubblicana, mettendo fuori gioco la vetero sinistra e gli incartapecoriti repubblikanes. Con un leader, Silvio Berlusconi, per il conseguito più alto indice di gradimento degli italiani, dall’inizio e per questi venti anni dichiarato nemico pubblico numero uno dai poteri forti e dall’intero apparato del sistema di potere. E che per i soli otto anni e poco più di governo non lasciò , di certo, una Italia malata; tutti i dati statistici, e gli osservatori a registazione, vero atto probatorio, lo dimostrano in materia di politica, economia, di linea istituzionale, sociale e di sussidarietà. Oggi, seppure non completamente soddisfatti, ma questo è altro discorso, come minimo ci siamo coerentemente imposti  di votarne il simbolo elettorale. Quale sarà il risultato? Lo si vedrà ma nel prossimo futuro. Astensionismo ? No – grazie !

https://azimutassociazione.wordpress.com

—————————————————————————-

 
May 19, 2014 – aggiornamento : al martedì, 20 maggio 2014
OGGI :  “RENZIE-PITTIBIMBO” SOTTO ASSEDIO TRA TASSE – INVASIONE – “MAZZETTE” – ECCETERA – ALTRE NEWS ( A Martina Franca 21 maggio con Bruni sul Machiavelli – Etc. ) 
 [ “AZIMUT-NEWSLETTER” : 20.05.2014 ]
—————————————————————————–
[ “AZ.” ] – IL << GIOVIN SIGNORE DELLA SINISTRA >>
“RENZISCOOP” – “RENZISPOT” – “RENZIE-PITTIBIMBO” –
—————————————————————————–
Caos Tasi, sarà più alta dell'Imu: ecco in quali città Europee tra invasioni e false epidemie per qualche voto in più "Cupola" appalti Expo, Paris e Frigerio restano in carcere
 Renzi: "L'Europa la cambia chi governa e non chi urla e insulta" 
[ “MATTEO – BIFRONTE” ]

Banconota Renzi ti dà 80 euro

[ FOTO – COLLAGE  TRATTA DAL WEB ]

[ “AZ.” ] – IL << GIOVIN SIGNORE DELLA SINISTRA >>
“RENZISCOOP” – “RENZISPOT” – “RENZIE-PITTIBIMBO” –
SOTTO ASSEDIO : TRA TASSA E RITASSA  – INVASIONE – “MAZZETTE” – ECCETERA…..
——————————————————————————–
[ “AZ.” ] – MA C’E’ DI PIU?…
——————————————————————————–
 Grillo-Renzi: rissa in diretta in streaming "Non sei credibile". "E tu esci dal blog"

( NON SI TOLLERANO INTRUSIONI NEL “GIOCO DELLE PARTI”… CAPITE ? )

(ATTENTI AI DUE : << GRILLOSCOOP & RENZISPOT >> “REALTA’ DEGLI ITALIANI IGNARI”SINO A QUANDO?) –  [ “AZ.” ]  ( CAMPA CAVALLO CHE L’ERBA CRESCE – L’ISTRIONE PARLA SEMPRE AL FUTURO…BLA-BLA-BLA ) – ( SIMILI CON SIMILI….. ) – Miserère – (“Pietà di me, o Dio, secondo la tua grande misericordia”). 

——————————————————————————————————————————————————–
 
 TRA BREVE IN RETE – UNA  BUONA LETTURA  !
Evidenza - Manifestazione tricolore 
anteprima di web : Associazione  Culturalsociale “Azimut” – NAPOLI
————————————————————————————
[ “AZ.” ] – RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO
————————————————————————————
—– Original Message —– From: Vincenzo Mannello – To:  ( . . . )
Sent: Tuesday, May 20, 2014 7:32 AM
Subject: Vespa punge il Grillo parlante
 
Non so,ognuno la avrà vista ed analizzata come meglio crede. Scrivo della trasmissione di ieri sera,Porta a Porta. A me Grillo è sembrato sotto tono,incalzato da un Vespa mai visto in quasi 50 anni che ce lo ritroviamo ovunque. Da mellifluo cerimoniere di (tutti i) potenti ed accoliti del regime partitocratico imperante in Italia,Vespa si è trasformato ronzando attorno a Beppe Grillo con il pungiglione  in fuori,pronto a colpire. Fastidiosamente,ma con indubbia professionalità,ha piazzato domande e valutazioni cui il Grillo parlante,anzi strepitante,non ha di fatto risposto. Quali ? In sintesi due : il referendum sull’euro ed il reddito di cittadinanza. Queste,perfide,le chiavi di volta che hanno messo in luce i limiti del Grillismo. Referendum sull’euro,promette il Capo dei 5stelle….”ma dai,Grillo,sai bene che non si può fare”…ripete costantemente il Cerimoniere costituzionale. Ed ha ragione….,Grillo ne deve prendere atto,va in apnea e trasforma il referendum in una consultazione online. Stessa cosa,tralasciando tutti gli altri argomenti trattati,con il reddito di cittadinanza. Grillo ribadisce la bontà dell’idea,tenta di spiegare come non sia assistenza ma un sostegno etico e pure pratico a quanti (tantissimi)si trovino in difficoltà momentanea. Vespa insiste con la impossibilità di trovare i 15 miliardi necessari alla fattibilità della proposta. Anche questo è,fondamentalmente,vero. Questo sistema,questo tipo di Stato partitocratico e liberal-capitalista mai e poi mai consentirà reddito di cittadinanza e referendum sull’euro. È qui che Grillo non riesce a varcare il Rubicone della cosiddetta “legalità”. È un Cesare che già con la elezione di Napolitano e la mancata (per puro terrore di finire in galera) marcia su Montecitorio ha dimostrato di non essere in condizione di strafottersene dei limiti posti dalla Costituzione. Che vieta il referendum sull’euro pur se richiesto da tutto il popolo italiano,alla faccia della democrazia e della volontà popolare. Esattamente come,con la scusa dei vincoli europei e della stabilità di bilancio,di reddito di cittadinanza non se ne parlerà mai concretamente. Si è vantato, Grillo,di aver impedito la formazione di formazioni “naziste” in Italia. Lui stesso ha citato Grecia,Olanda,Ungheria,Germania,Finlandia e pure la Francia,tutti paesi in cui si agita minaccioso lo “spettro” del nazismo. Bravo….! Lui,populista da salotto, ha ammesso di avere un compito preciso : combattere le spinte nazional-popolari per evitare che possano saldarsi in Europa. Piú chiaro di così…,ma Vespa ha punto lo stesso. Ha fatto capire che Grillo,non avendo alcuna intenzione di superare con i fatti gli assetti costituzionali,non otterrà niente di niente. Perché oggi,caro Grillo,in Italia non c’è nessuna forza organizzata capace di ribaltare le cose,non a chiacchere. E che,non solo a mio personale parere,meriti pertanto che ci si rechi alle urne. Perché non è dalle urne che giungerà il cambiamento…ma dalle piazze. Ho la presunzione,non avendo alcuna ambizione politica,di essermi spiegato chiaramente e chi vuol capire capisca.

Grazie per l’attenzione.
Vincenzo Mannello

—– Original Message —– From: Paolo D’Arpini

Cc:  ( . . . ) Sent: Tuesday, May 20, 2014 7:42 AM
Subject: Re: Vespa punge il Grillo parlante
 
Non ho la televisione e non ho visto la trasmissione, però la tua relazione è chiara, grazie… 

Ciao
Il giorno 20 maggio 2014 07:32, Vincenzo Mannello <vmannel@tin.it> ha scritto:

Non so,ognuno la avrà vista ed analizzata come meglio crede. Scrivo della trasmissione di ieri sera,Porta a Porta.
A me Grillo è sembrato
 …..
—————————————————————————
[ “AZ.” ] – IL VERO VOLTO, SCONOSCIUTO AI PIU’, DELL’AMERIKANO ROSSO-POMODORO
(  tratto da stampa libera – se clicchi senza potere leggere tutto – vai al sito ) :
ecco link
Stampalibera – Home

stampa libera, quello che la stampa di regime non dice.

—————————————————————————–

Inchiesta sulla Casaleggio Associati, gli editori di Grillo
Administator | 26-05-2012
Catagoria: Cultura

Vista l’attualità dell’argomento informazione postiamo questo articolo inviatoci da un lettore con preghiera di pubblicazione. Di Flexworker* Link: Citazione: “azione esercitata da qualche cosa su luoghi, fenomeni o persone…”. Un’altra definizione un po’ più analitica indica l’influenza come “Autorità, ascendente, peso o (persino) prestigio”: si dice, per esempio, di chi ha …

————————————————————————————-
[ “AZ.” ]  – DEI SUICIDI SOTTACIUTI….
 L’INDOTTA E INTRODOTTA “MATTANZA” CHE NON TANGE MINIMAMENTE QUIRINALE E PALAZZO CHIGI…..
————————————————————————————-
( tratto da stampa libera – e puoi leggere altro – vai al sito : ecco link ) :
Stampalibera – Home

stampa libera, quello che la stampa di regime non dice.

RENZI E I SUOI FRATELLI
Redazione | 16-05-2014 Categoria: Politica 
Stampa

Tweet

Il riferimento esplicito di Renzi è al Mediterraneo e alla necessità di «accogliere questi nostri fratelli e sorelle» in fuga da guerre e carestie e che richiedono asilo politico.
Poco importa se, proprio come in Libia, a quelle guerre partecipa anche l’Italia per donare democrazia attraverso le bombe. Lui sostiene che cavalcare la “paura” dell’immigrazione renda in termini elettorali. Anche fingere di offrire 80 euro al mese a chi lavora non è un brutto spot… e se le coperture non ci sono? Pazienza.
La foto è una scansione della Prefettura di Sassari che predispone l’accoglienza per 40 migranti in arrivo in città, sulla falsariga di quanto sta accadendo un po’ dappertutto in Italia. Quanto contenuto parla da solo.
Una domanda, ai sostenitori dell’eguaglianza e dei diritti, questa accoglienza viene riservata anche agli italiani sfrattati? Ai disoccupati? Ai precari che non guadagnano abbastanza per un affitto o un mutuo? Tanto per capire cosa si intende oggi per eguaglianza.
Ed inoltre, solo per ricordare chi si è tolto la vita negli ultimi giorni, questi sventurati non sono nostri fratelli? Elenco riportato da Crisitaly, unico portale che si preoccupa di raccogliere questi omicidi di stato, relegati in trafiletti dei quotidiani, ben celati per non rovinare l’immagine di un paese che si definisce tanto democratico quanto capace e giusto.
VITTIME DELLA CRISI
venerdì, 16 maggio 2014
Casarza Ligure: Disoccupato 50enne si suicida impiccandosi nel proprio appartamento
Un uomo si è suicidato impiccandosi nel proprio appartamento a Casarza Ligure, in provincia di Genova. Si tratta di uomo di 50 anni, divorziato e disoccupato. Sono stati i carabinieri della stazione locale, intervenuti su richiesta dei vicini che non riuscivano a contattare l’uomo, a scoprire il cadavere. Il corpo e’ stato trasportato all’obitorio di […]
giovedì, 15 maggio 2014
Mestre: Imprenditore calzaturiero si suicida impiccandosi nella propria abitazione
Si è ucciso Lorenzo Meggetto, titolare dell’omonima catena di negozi di calzature diffusi in tutto il Veneto. Aveva 67 anni. Si è impiccato all’interno della sua abitazione, in via Castellana a Mestre. Il corpo senza vita è stato trovato dalla moglie, mercoledì pomeriggio. L’ipotesi che filtra, tutta da verificare, è quella di un sucidio dovuto […]
mercoledì, 14 maggio 2014
Roseto: Impiccato da giorni, 51enne suicida trovato appeso ad una trave nel sottotetto
Impiccato da giorni. Lo hanno trovato così, questo pomeriggio, a Roseto: si tratta di Mauro Andrenacci, 51 anni, in via Flavio Gioia. Il ritrovamento risale alle 16.18 di oggi: impiccato ad una trave nel sottotetto della propria abitazione. stando a quanto è stato constatato nel primissimo sopralluogo di carabinieri e sanitari dell’automedica del 118 di […]
mercoledì, 14 maggio 2014
Civita Castellana: In cassa integrazione 58enne si suicida impiccandosi con un lenzuolo
Un uomo di 58 anni, ceramista in cassa integrazione, da tempo in cura per una grave forma di depressione si è impiccato alla ringhiera delle scale di casa. L’uomo, secondo quanto accertato dai carabinieri, ha legato un lenzuolo alla ringhiera delle scale, poi si è legato l’altro capo al collo e si è lasciato cadere. […]
lunedì, 12 maggio 2014
San Donà di Piave: Suicidio alla stazione, 22enne investito in pieno dal treno regionale
Tragedia che lascia senza parole a duecento metri dalla stazione ferroviaria di San Donà di Piave. Un 22enne residente nella città del Piave, a causa di un probabile suicidio, è stato investito in pieno dal treno regionale 2215 partito da Venezia Santa Lucia alle 17.41 di lunedì e arrivato nella stazione di San Donà proprio […]
lunedì, 12 maggio 2014
Bitonto: Senza lavoro 36enne tenta suicidio lanciandosi dal terzo piano
Tragedia sfiorata, pochi minuti fa, in via Planelli. Un uomo, infatti, si è lanciato dalla sua abitazione del terzo piano nel tentativo di togliersi la vita. Fortunatamente, però, l’impatto non è stato mortale, grazie anche al fatto che in quel momento non passavano auto in zona. Si attende l’arrivo dei medici per capire qualcosa in […]
lunedì, 12 maggio 2014
Bologna: Perde il lavoro e si suicida, 30enne trovato impiccato in una cantina
Un uomo sulla trentina è stato trovato senza vita nella cantina di uno stabile in via Tosarelli, in zona Bolognina. E’ con grande tristezza che mi è stata comunicato proprio ora, il decesso di un uomo in zona Bolognina, un uomo senza lavoro su cui la crisi è arrivata prima degli ammortizzatori sociali” è il […]
lunedì, 12 maggio 2014
San Michele: Tappezziere 45enne si suicida impiccandosi in una baracca, lo trova la compagna
Ancora un suicidio. È il quindicesimo in Irpinia dall’inizio dell’anno. L’ennesima tragedia che potrebbe legarsi a filo doppio con depressione e difficoltà lavorative, le principali cause di un diffuso malessere che nella nostra provincia sta mietendo quasi 4 vittime al mese. Stavolta a togliersi la vita è stato Franco Ascolese, quarantacinquenne tappezziere di San Michele […]
domenica, 11 maggio 2014
Ragusa: 26enne disoccupato tenta il suicidio dal ponte Costanzo e prende a calci carabiniere
Un modicano 26enne era talmente determinato a farla finita che non ha esitato a prendere a calci il carabiniere fuori servizio che lo ha trattenuto in bilico, oltre la rete di delimitazione del ponte Costanzo (foto), dal quale il giovane voleva gettarsi. E’ successo nella notte tra sabato e domenica, poco prima dell’una. Mentre il […]
domenica, 11 maggio 2014
Ragusa: 26enne sparisce dopo il licenziamento, era intrappolato tra un dirupo e un fiume. Salvato
Era stato licenziato da un paio di settimane e ieri è sparito: la vicenda è finita bene, con il giovane tratto in salvo, ma sono tante le ombre da chiarire. Un giovane di 26 anni è rimasto intrappolato per tutta la notte tra la fitta vegetazione ed un costone roccioso a strapiombo sul Fiume Irminio, […]
venerdì, 09 maggio 2014
Padova: È morto Dario Bormioli, si è sparato al cimitero perché travolto dalla crisi
È morto nel pomeriggio Dario Bormioli, l’imprenditore 70enne che lo scorso 25 aprile, si è sparato un colpo alla testa davanti alla tomba del padre al cimitero maggiore di Padova. Per alcune settimane è rimasto in coma, ricoverato nella rianimazione della Neurochirurgia padovana. Il proiettile sparato da una Smith & Wesson calibro 38, regolarmente detenuta, […]
venerdì, 09 maggio 2014
Padova: Ex imprenditore tenta il suicidio gettandosi da cavalcavia su autostrada A4
L’attività di imprenditore edile svanita sotto i duri colpi della crisi, il matrimonio, anche quello, di recente arrivato al capolinea. Un mix di combinazioni nefaste che avevano indotto un 60enne di Vigonza a decidere di farla finita in modo tragico, gettandosi dal cavalcavia della frazione di Barbariga affacciato sul nastro d’asfalto dell’autostrada A4 Milano-Venezia.(…) (…)
venerdì, 09 maggio 2014
Bovezzo: Disoccupato 54enne si suicida squarciandosi la gola, trovato disteso sul letto di casa
Era disteso sul letto di casa, nel sangue. Con una ferita profonda alla gola, e un coltello in mano. Un uomo che si è tolto la vita, secondo i carabinieri. Questa è la fine che avrebbe fatto Giuseppe Troglio, 54 anni, disoccupato. Il corpo è stato rinvenuto ieri mattina alle 9,30 nella sua abitazione di […]
giovedì, 08 maggio 2014
Alghero: Arriva la cartella di Equitalia, medico precario 53enne si suicida impiccandosi
Una storia moderna, tragica, crudele, ma è una storia che in tanti hanno vissuto in un Paese che ha perso l’anima, che non guarda più alle persone in quanto tali ma alla loro capacità di pagare le bollette, le rate del mutuo, l’assicurazione dell’auto, l’affitto, il parcheggi. E quando c’è un ritardo, una rata scaduta, […]
lunedì, 05 maggio 2014
Urgnano: 47enne senza lavoro da mesi e con il mutuo da pagare si suicida impiccandosi
Un altro, l’ennesimo, dramma legato alla crisi. Crisi che colpisce persone di mezza età che di colpo si trovano a non riuscire più a quadrare i conti. Il lavoro che manca, il mutuo da pagare… E’ successo anche a Urgnano, a un 47enne molto conosciuto non solo nel suo paese ma in tutta la zona […]
lunedì, 05 maggio 2014
San Martino: 46enne in cassa integrazione si suicida sparandosi davanti alla moglie
Una lite con la moglie finisce in tragedia, nella notte tra sabato e domenica. L’uomo, probabilmente fuori di sé al momento del gesto, si è sparato di fronte agli occhi attoniti della consorte. Un colpo alla tempia, come riportano i quotidiani locali, con un’arma che il 46enne deteneva in casa con regolare licenza. IL SUICIDIO. […]
domenica, 04 maggio 2014
Ponsacco: Perde tutto, fugge e si suicida nell’Arno, dramma di un giovane padre
IN MENO di due mesi ha perso tutto e non ce l’ha più fatta ad andare avanti: si è suicidato. Sabato scorso si era allontanato da casa, senza più dare notizie ai familiari: ieri mattina il suo corpo, ormai senza vita, è stato trovato nell’Arno. E’ la repentina fine del calvario di un quarantenne di […]
domenica, 04 maggio 2014
Milano: Da mesi senza lavoro, 48enne si suicida con una coltellata nel petto
Un uomo è stato trovato morto, stamani, in un appartamento nel Milanese. Si tratta di un cingalese di 48 anni con cittadinanza italiana trovato con un coltello piantato nel petto. L’uomo condivideva l’appartamento con una coppia di connazionali, regolari e sposati tra loro. A trovarlo stamani proprio i due conviventi che hanno subito avvertito le […]
sabato, 03 maggio 2014
Mondovì: 57enne disoccupato tenta di darsi fuoco in piazza, ricoverato al Cto di Torino
Un uomo di 57 anni, disoccupato e con problemi psichiatrici,ha tentato di darsi fuoco ieri sera in piazza, a Mondovì.Ai carabinieri ha detto di averlo fatto per difficoltà economiche.E’ ora ricoverato al Cto di Torino, guarirà in 15 giorni.(…) (…)
sabato, 03 maggio 2014
San Sperate: Disperato perché senza lavoro si suicida gettandosi tra le fiamme
Il sostituto procuratore Danilo Tronci ha disposto l’autopsia sui resti dell’uomo che ieri si sarebbe tolto la vita gettandosi nel fuoco, nel giardino della sua casa di San Sperate. Il pubblico ministero con questa decisione cerca i necessari riscontri all’ipotesi del suicidio, per il momento ancora la più accreditata dagli inquirenti. Il magistrato intende dunque […]
venerdì, 02 maggio 2014
Sansepolcro: 50enne senza lavoro si suicida. Lo trova la sorella impiccato ad una trave del soffitto
Ha deciso di togliersi la vita a poche ore dal giorno della Festa del lavoro. Il corpo di un cinquantenne austriaco è stato trovato appunto giovedì scorso verso le 23,30 nella sua abitazione di via Giordano Bruno a Sansepolcro. Aveva scelto 15 anni fa di vivere nella città di Piero della Francesca ed era il […]
mercoledì, 30 aprile 2014
Porto Viro: 37enne si suicida impiccandosi nel suo negozio di articoli per la pesca sportiva
Tragedia nel tardo pomeriggio di mercoledì 30 aprile a Porto Viro. Un giovane imprenditore di 37 anni, Alessandro Rigotto, e’ stato infatti ritrovato impiccato all’interno della sua azienda, un negozio di articoli per la pesca sportiva specializzato in attrezzature per immersioni subacquee, sulla Romea.(…) (…)
mercoledì, 30 aprile 2014
Tortolì: Imprenditore 42enne si suicida impiccandosi nel suo cantiere ad Arbatax
Si è impiccato nel cantiere edile di Arbatax della sua azienda. E’ morto così, a 42 anni, l’imprenditore di Nuoro Riccardo Mereu. Un suicidio, quello dell’imprenditore, che ha ancora una volta a che fare con la crisi. La morte di Nereu è stata scoperta nella tarda serata del 29 aprile dopo che la moglie dell’imprenditore, […]
mercoledì, 30 aprile 2014
Torino: Cassaintegrato 43enne si suicida gettandosi dal decimo piano. Lascia due figli
Si è suicidato questa mattina a Torino un uomo di 43 anni, gettandosi dal decimo piano di un palazzo in via Guido Reni. L’uomo è morto sul colpo. Dalle prime ricostruzioni sembra che il gesto sia da attribuirsi alla crisi economica, si tratta infatti di un cassaintegrato di Seat Pagine Gialle. L’uomo era sposato e […]
martedì, 29 aprile 2014
Filadelfia: Si era dato fuoco a Pasqua perché disoccupato. Morto per le ustioni camionista
Giuseppe Provenzano non ce l’ha fatta. L’autista 38enne domenica di Pasqua si è dato fuoco all’interno della sua Audi A3 in contrada “Scarro” a pochi chilometri dal centro abitato per aver perso il posto di lavoro. L’uomo, sposato e padre di due figli, dopo essersi dato fuoco all’interno della sua auto, secondo quanto si apprese, […]
Sono figli di puttana? Ma quando lavoravano e pagavano le tasse lo Stato li “riconosceva”. Notate l’età, sono padri di famiglia che si ritrovano nella condizione di non poter più provvedere ai propri cari. I governi sono troppo impegnati a salvare le banche, ed ecco che fine aspetta chi paga il conto di quei salvataggi.
Un’altra domanda, sempre per coloro che si definiscono migliori perché a loro dire rispettano la Costituzione, se lo ricordano questo articolo?
Art. 38.Ogni cittadino inabile al lavoro e sprovvisto dei mezzi necessari per vivere ha diritto al mantenimento e all’assistenza sociale.
I lavoratori hanno diritto che siano preveduti ed assicurati mezzi adeguati alle loro esigenze di vita in caso di infortunio, malattia, invalidità e vecchiaia, disoccupazione involontaria.
Come mai non si sono mai battuti per un reddito di cittadinanza MA tutti si sono prodigati per smantellare le poche tutele esistenti, arrivando perfino a creare gli ESODATI?
Figuriamoci quando ricordiamo loro di dare un sostegno ai disoccupati, inaccettabile, dicono.
Pagare le persone per stare a casa incoraggiando così la svogliatezza? Già siamo choosy ed incapaci di lavorare (eh perché di posti di lavoro se ne creano a bizzeffe ogni giorno secondo costoro), ma anche se venisse concesso un reddito, sarebbe sprecato visto che non siamo capaci a far spesa con 80 euro ed anche tra i cassintegrati che un sostegno lo ricevono, purtroppo, si contano molti suicidi.
Ma che strano, questa “malvagità” svanisce dalle bocche di questi camerieri delle banche non appena si affronta il tema accoglienza dei migranti ai quali deve essere garantito un tetto, vitto e quant’altro. Bene, ma perché agli italiani no?

Fonte: dadietroilsipario.blogspot.fr

[ “AZ.” ] –  [memento ]
IL “PRECURSORE” E “APRIPISTA” DELLA << MATTANZA >>…..
MR. MONTI – IL ROBOTICO ILLUMINATO E TUTTO LODEN CON IL LATICLAVIO…..

<< OMICIDI DI STATO >> – PROCESSIAMOLO ! PER “ISTIGAZIONE AL SUCIDIO” !

ASSOCIAZIONE CULTURALSOCIALE “AZIMUT” – NAPOLI
 [ “AZ.” ]  ( BANKSTER –  MUNGITORI DI VACCHE –  EUROBORSAIOLI –  FINIRANNO  CON IGNOMINIA ! ! )
UEISTI – MERIKANISTI – MONDIALISTI : ALLA GOGNA ! ! !
  
[ DA “AZIMUT – ARCHIVIO ONLINE” ]
————————————————————————————–
[ “AZ.” ] – ARGOMENTO MAI ALL’ORDINE DEL GIORNO DEI “TRE DELL’AVEMARIA” !
—————————————————————————————

 
foto di Europa dei Popoli.

Omofobi, Renzi: "C'è da fare". Vendola: "Cacciali dal tuo governo" Grillo a Torino: "Io sono oltre Hitler"

[ “AZ.” ] – “…SE LI CONOSCI…LI EVITI…”

———————————————————————–

Polemica Senato, Fi e Lega: "Denunceremo Renzi". Grasso frena

 

—-Messaggio originale—-
Da: 
notification+kr4mymgan4wn@facebookmail.com
Data: 20/05/2014 12.34
A: “Ferruccio Massimo Vuono”<
massimovuono@libero.it>
Ogg: Maurizio ti ha invitato a SILVIO BERLUSCONI A ROMA – CHIUSURA CAMPAGNA ELETTORALE FORZA ITALIA su Fa…

facebook
Maurizio Gasparri ti ha invitato all’evento di Maurizio Gasparri:
SILVIO BERLUSCONI A ROMA – CHIUSURA CAMPAGNA ELETTORALE FORZA ITALIA
Giovedì 22 maggio alle ore 18.30 presso Palazzo Dei Congressi

 

 

[ “AZ.” ] – AL VOTO  E LA NOSTRA SCELTA ( CIRCOSCRIZIONE MERIDIONALE )

————————————————————————

Giuseppe Tararella e Silvio Berlusconi  
 foto di Sergio Silvestris.
AI LETTORI – VISITATORI – COLLABORATORI

[ “AZ.” ] – LA NOSTRA RINNOVATA << SCELTA DI CAMPO >>

 NAPOLI – 20 MAGGIO  2014
[ “AZ.” ] – E ALLA TERZA CIRCOSCRIZIONE ( ITALIA CENTRALE )
Tuesday, May 20, 2014
Scrivi: Mussolini

ScriviMussolini Forza Italia

ScriviMussolini Forza Italia
ScriviMussolini Forza Italia 19 maggio 8.34.58
Foto del diario

Da ieri è partita la prima marcia &quot;a Roma&quot; di @[172265396249029:274:Forza Italia], intanto abbiamo i…

il servizio continua ]

——————————————————————————–
[ “AZ.” ] – AH ! QUESTA << ITALIA LIBERATA” ( SIC )…..
——————————————————————————–
Annalisa Ferrara ha condiviso la foto di Giovanni Leonardi.  

…io invece si, sono anti

Cosa cazzo c'è da festeggiare a Montecassino? "Scusate l'OT ma questo è un insulto all'intelligenza e alla storia. Non sono mai stata antiamericana o anti qualcosa ma invitare sulla propria tomba il carnefice e osannarlo mi sembra troppo. La Storia scritta dai vincitori a Montecassino non permette che si parli dei loro crimini Montecassino. Hanno distrutto inutilmente un’abbazia e violentato 2mila donne!!!, ma noi li festeggiamo. Questa è l’Italia. A Montecassino hanno distrutto inutilmente l’abbazia, un monastero storico fondato nel 529 da San Benedetto da Norcia. In quella campagna (4 battaglie di Montecassino) hanno stuprato 2mila donne (almeno i dati accertati) e poi bimbe, e tanti uomini indifesi sono stati violentati ed impalati. Ma noi festeggiamo assieme al principino Harry. Riportiamo queste testimonianze anche se sappiamo bene che non è “politicamente corretto” parlare dei crimini commessi dagli alleati nel corso del secondo conflitto mondiale: si sa che loro erano portatori di “democrazia e libertà”, loro erano dalla parte del giusto mentre dall'altra parte c’era “il male assoluto”. Ancora oggi abbiamo in Italia sul nostro territorio ben 113 basi americane, in alcune delle quali, sembra accertato che siano custoditi ordigni atomici tattici, serviranno a difenderci da altri “mali assoluti” che potrebbero manifestarsi. www.controinformazione.info".  eleonora

Cosa cazzo c’è da festeggiare a Montecassino?
“Scusate l’OT ma questo è un insulto all’intelligenza e alla storia. Non sono mai stata antiamericana o anti…..

—————————————————————————————————————————————————————–

[ “AZ.” ] – ULTIMO NOSTRO  SERVIZIO IN RETE
“AZIMUT” – WEBM. ADM. DES. : Fabio Pisaniello
VISITA IL SITO – LEGGICI !

—————————————————————————————————————————————————————-

Associazione Azimut ha condiviso un link.  
Pubblicato da WordPress · ( . . . )
ELEZIONI EUROPEE VOTO SCONTATO E DOPATO – SALVO L’IMPONDERABILE SPERIAMO – PER UNA RINNOVATA SCELTA DI CAMPO – ALTRE NEWS… (GASPARRI A NAPOLI – “CASO MANDARA” – ETC.) http://wp.me/p2IJHA-MO

ELEZIONI EUROPEE VOTO SCONTATO E DOPATO – SALVO L’IMPONDERABILE SPERIAMO – PER UNA RINNOVATA…
azimutassociazione.wordpress.com

————————————————————————————————————————————————————–

[ “AZ.” ]     ( “LO SCUDISCIO”  DI GIANCARLO LEHNER ]
 ——————————————————————————-
 

————————————————————————————————————————————————————–

—– Original Message —– From: Giancarlo Lehner – To: ( . . . )
Sent: Tuesday, May 20, 2014 12:31 PM
Subject:  Lehner: NCD, il partito dei disonesti?
 
Non credo affatto che il NCD, nonostante abbia percentualmente il più alto numero di inquisiti ed arrestati, sia un gruppuscolo di delinquenti. Credo piuttosto che tanti “incidenti” giudiziari siano conseguenti all’efferato passaggio dal garantismo al forcaiolismo dell’inarrivabile  Angelino, il quale, prima teorizzò il garantismo ad personam, soltanto per Berlusconi; quindi, precipitò negli slogan dipietristi (il partito degli onesti); infine, sfruttò gli effetti della persecuzione versus Silvio. Confermando lo scarso QI, si  è inutilmente connotato secchione nell’allinearsi agli umori del circo mediatico-giudiziario, illudendosi di recuperare i cromosoni del quid e del quorum, a lui geneticamente negati. L’inintelligenza politica lo ha, così, condannato a figurare tra i massimi figliuoli di mamma bischera, inconsapevoli  produttori di lupare bianche ad uso e consumo del grullismo nazicomunista.
 
Giancarlo Lehner

————————————————————————————————————————————————————-

[ “AZ.” ] – TRATTO DA “il Giornale” di Milano

————————————————————————————————————————————————————–

I vizietti dei moralisti

Da una parte le accuse di pagamenti in nero a Grillo, dall’altra il secondo stipendio di Scalfari mai denunciato al Fisco

Alessandro Sallusti – Sab, 17/05/2014 – ( . . . )

Vabbè che siamo in campagna elettorale, passi che la guerra civile politica, mediatica e giudiziaria che ha segnato gli ultimi vent’anni non dà segni di tregua.

Però non è che noi cittadini elettori siamo proprio dei gonzi obbligati a bere qualsiasi panzana. Mi riferisco a due dei tanti santoni che pontificano distribuendo giudizi di moralità e rettitudine a noi poveri scolaretti. Il primo è il novello moralizzatore Beppe Grillo, il secondo è Eugenio Scalfari, fondatore e guru della Repubblica, il quotidiano di De Benedetti che in questi giorni sta pateticamente tentando di convincere i suoi lettori che Silvio Berlusconi è anche il capo della cupola che gestiva gli affari di Exp.Partiamo da Grillo. Ogni giorno urla che chi non sta con lui è un servo, che gli altri politici sono tutti una manica di ladri e mascalzoni, che lui è il faro, la luce da seguire per redimersi. Sarà. In America, quando uno si candida a guidare il Paese, la sua vita viene passata ai raggi X dalle scuole elementari in avanti: marachelle, amanti, dichiarazioni dei redditi. Di tutto deve rispondere. Per Grillo invece deve valere l’autocertificazione. Lui è puro per definizione. È noto che ha sulla coscienza tre amici morti, tra i quali un bambino di 9 anni (saltò vigliaccamente giù dall’auto che stava guidando prima che precipitasse in un burrone). È noto che aderì al condono fiscale del governo Berlusconi del 2003. È invece meno noto che aveva il vizietto di farsi pagare in nero le sue esibizioni di comico. Riporto un passo dell’articolo uscito sul Secolo XIX di Genova il 17 aprile 2011 e passato del tutto inosservato. Renato Tortarolo, autorevole collega (una vera autorità nel campo del giornalismo che segue il mondo dello spettacolo), intervista Lello Liguori, re degli impresari italiani, uno che dava del tu a Sinatra e che si districò (con qualche ammaccatura) in anni difficili tra i capricci delle star e le minacce dei boss della mala che assediavano i locali e le balere, comprese le sue. Dice Liguori, che di Grillo fu uno degli scopritori: « Detesto Grillo, perché va in giro a fare il politico e sputtanare tutti quanti ma quando veniva da me, carte alla mano, si faceva dare 70 milioni: dieci in assegno e sessanta in nero. Tranquillo, ho i testimoni ». Né Tortarolo né Liguori sono mai stati querelati da Grillo per diffamazione in seguito a questa frase. « Non può farlo – ci dice oggi Liguori -, sarebbe per lui un autogol ». Dunque Grillo avrebbe fatto evasione fiscale. In quelle occasioni e probabilmente non solo. Sarebbe infatti interessante che il comico-guru spiegasse come mai, in anni molto più recenti, si affidò a una società di San Marino per farsi pagare i compensi delle sue serate nei casinò e negli alberghi dell’ex Jugoslavia. Può esibire le fatture di quelle prestazioni in linea con i pagamenti dei committenti? Vedremo.Del resto, che le star dello spettacolo, soprattutto in anni passati, viaggiassero fiscalmente in una zona grigia è cosa risaputa. Nessuno di loro però si è mai messo a fare il fustigatore. Questione di coerenza, e di dignità. Doti che paiono mancare anche a Eugenio Scalfari, quello che si « vergogna – come ha scritto un paio di settimane fa – a vivere in un’Italia berlusconiana » e che ritiene «insufficiente» la condanna di Berlusconi. Detto da uno che per anni – come risulta – ha percepito dal suo editore due stipendi per centinaia di milioni di lire ma dei quali solo uno era denunciato e quindi conosciuto al fisco, fa vera tristezza. Evasione, quindi, oggi prescritta per carità. Come sempre accade per i grandi moralizzatori e i piccoli uomini che tengono bordone alla sinistra e ai magistrati.

————————————————————————————————————————————————————-

[ “AZ.” ] – ASTENSIONISMO ? NO – GRAZIE ! ! !

————————————————————————————————————————————————————-

—-Messaggio originale—-
Da: 
notification+acf6oy26@facebookmail.com
Data: 19/05/2014 1.43
A: “Arturo Stenio Vuono”<
an.arenella@libero.it>
Ogg: Gennaro ti ha invitato a Elezioni Europee 2014. Adotta un astenuto e portalo a votare su Facebook

facebook
Gennaro Capodanno ti ha invitato all’evento di Gennaro Capodanno:
Elezioni Europee 2014. Adotta un astenuto e portalo a votare
Lunedì 19 maggio alle ore 10.00 – Domenica 25 maggio alle ore 23.45
——————————————————————————-
[ “AZ.” ] – RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO
——————————————————————————–
—– Original Message —– From: csrbruni
Sent: Tuesday, May 20, 2014 10:06 AM
Subject: Etnia albanese a San Marzano di San Giuseppe (Ta) in un incontro tra gli alunni dell’Istituto Comprensivo Casalini e Pierfranco Bruni
 

Etnia albanese a San Marzano di San Giuseppe (Ta)  in un incontro tra gli alunni dell’Istituto Comprensivo Casalini e Pierfranco Bruni 

La storia delle Minoranze storiche e l’identità linguistica, ovvero la lingua e la cultura Italo-albanese nella storia delle minoranze etnolinguistiche. Su questo tema si è parlato a San Marzano di San Giuseppe , Taranto, all’Istituto Comprensivo “Casalini”, grazie al Progetto “WebTv Arbereshe” – Regione Puglia.
Pierfranco Bruni, Responsabile degli Studi sulle Minoranze storiche in Italia del Ministero beni e attività culturali e turismo si è confrontato con gli alunni delle Classi 4 – 5 della Scuola primaria  e I Media.
Si tratta di un progetto che punta alla tutela della lingua e alla valorizzazione della tradizione e della storia della civiltà Italo-albanese.
San Marzano è una comunità, la più popolosa, du etnia albanese all’interno dell’assetto territoriale delle minoranze Arbereshe. L’Istituto “Casalini”, sotto la guida della Dirigente Maria Teresa Alfonso punta alla valorizzazione della lingua attraverso la tutela.
Su questo aspetto ha lavorato e lavora la docente Anna Paola Liuzzi con i tutor Gloria De Paola e Francesca Zizza e gli esperti Marisa Margherita, esperta e studiosa attenta della lingua, e il giornalista Mimmo Mazza.
Anna Paola Liuzzi è da anni che conduce un lavoro paziente sul campo. Puntare alla tutela della lingua minoritaria, come fa Marisa Margherita,  è sempre un dato interessante che apre prospettive significative alla conoscenza delle identità di una comunità e l’Istituto Casalini offre una chiave di lettura che ha il senso di un rapporto intelligente con il territorio. Lingua e territorio.

Su questo piano si è articolato il dialogo tra Pierfranco Bruni e i ragazzi della scuola.

 

 

 

—– Original Message —– From: csrbruni

To: Associazione Azimut

Sent: Sunday, May 18, 2014 3:27 PM

Subject: L’Europeismo di Machiavelli nel diritto alla cittadinanza in un Convegno a Martina Franca – 21 maggio – Palazzo Ducale con relazione introduttiva di Pierfranco Bruni sul Machiavelli precursore della “Ragion Politica”

L’Europeismo di Machiavelli nel diritto alla cittadinanza in un Convegno a Martina Franca – 21 maggio – Palazzo Ducale con relazione introduttiva di Pierfranco Bruni sul Machiavelli precursore della “Ragion Politica”

L’europeismo dal Rinascimento ai giorni nostri ha posto all’attenzione aspetti antropologici, letterari, giuridici e di natura geopolitica. Al centro di questa discussione si pone l’opera di Niccolò Machiavelli sia attraverso “Il Principe” sia grazie ad una rilettura del Machiavelli di un secolo di mezzo che riguarda tutta l’opera letteraria e politica del segretario fiorentino. Si discuterà di ciò, presentando “Il Principe. Il Machiavelli di un secolo di mezzo” di Micol Bruni edito da Pellegrini, a Martina Franca, Palazzo Ducale, Sala degli Uccelli, mercoledì 21 maggio alle ore 18.00, in un Convegno nazionale che vedrà un confronto tra esperienze culturali diverse: dalla storia e dalla antropologia, al mondo letterario, dalla politica al mondo giuridico. La relazione introduttiva è affidata a Pierfranco Bruni, Vice presidente nazionale del Sindacato Libero Scrittori. L’approfondimento generale della problematica avrà come riferimento: “Machiavelli europeista. Il diritto alla cittadinanza e alla ragion politica”. Interverranno Vito Fumarola, Roberto Russano, Marilena Cavallo, Nicola Cristofaro, Giuseppe Cervelliera, Mario Caroli, Antonio Marinosci. Coordinati da Giuseppe Chiarelli, la manifestazione vedrà i saluti di Elena Gigante, Adriano Casavola, Gianfranco Chiarelli. La dialettica toccherà i vari aspetti della questione in un articolato discutere di una attualità che interessa, in modo particolare, il diritto alla politica in una Europa la cui visione rinascimentale ha accompagnato tutte le epoche sino al Novecento. “È proprio su questo elemento, sostiene Pierfranco Bruni, che Machiavelli si apre ad una interpretazione del modello geopolitico europeo non dimenticando di osservare una proposta  di una Europa dalle matrici mediterraneee”. La manifestazione è organizzata da “L’associazione Programma Comune”, La sezione del Movimento Europeista di Martina Franca, Il Centro Studi e Ricerche Francesco Grisi, L’Associazione “Arcobaleno di Tara”.

——————————————————-

[ “AZ. ] – BAMBINI INDACO PARTENOPEI ( SUDISTI DEL DOMANI  ! )

benitez

[ “AZ.” ] – PER ORA SOLO “PATRIOTTISMO DELLO SPORT”…..

Diecimila bambini allo stadio per Napoli-Verona

[ “AZ.” ] –  DOMANI PER IL “RISCATTO DEL MEZZOGIORNO…..”

[ “AZ.” ] – FARANNO MEGLIO DI NOI…..

————————————————————

[ “AZ.” ] – VIDEO DOCUMENTI

—————————————————–

Il Canto dei Sanfedisti: il vero inno della riscossa dei popoli duosiciliani. Dopo 153 anni di colonialismo sembra essere arrivata l’ora dell’insorgenza. Si stanno risvegliando le coscienze tarpate sotto una coltre di violenza, soprusi, furti, omicidi senza fine. E’ finito il tempo dell’omertà mafiosa del sistema iTaglia. Stiamo tornando e facciamo paura


Miniatura 50+ video   Riproduci tutto Mix – Terraemares – Canto dei Sanfedisti – Video Ufficialedi YouTube

Miniatura5:40Guarda più tardi Ginevra Di Marco – Il canto dei Sanfedisti (Pisa, 24 Aprile 2013) di MrMagoafono 9.118 visualizzazioni Miniatura5:37Guarda più tardi Enzo Gragnaniello – Il canto dei Sanfedisti.wmv di InChanto DelMar 16.919 visualizzazioni Miniatura4:55Guarda più tardi Peppe Barra Canto dei sanfedisti Testo di dario1019 4.169 visualizzazioni Miniatura4:58Guarda più tardi I Sanfedisti — Marco Beasley – Pino De Vittorio – Accordone – CD: Fra’ Diavolo *** 1799 di argesarge2 11.427 visualizzazioni Miniatura8:54Guarda più tardi alli uno – paranza dell’ agro di cuncertino 29.430 visualizzazioni Miniatura4:53Guarda più tardi Peppe Barra – Canto dei Sanfedisti di medicodellasaub 525.396 visualizzazioni Miniatura4:40Guarda più tardi Briganti se more.L’Inno Dei Briganti. di tysonpartenopeo 721.787 visualizzazioni Miniatura4:20Guarda più tardi MOLOTOV d’IRPINIA – Il Canto Dei Sanfedisti di Molotov d’Irpinia 18.647 visualizzazioni Miniatura4:30Guarda più tardi “Il Canto Dei Sanfedisti ” (A Brigà) – Mezzo Voce 2010 di Davide Baglietto 14.819 visualizzazioniMiniatura4:20Guarda più tardi Siamo Briganti (Mimmo Cavallo – sottotitoli in italiano) [Borbone – Regno delle Due Sicilie] di Ilovenaples2007 Consigliati per te Miniatura14:46Guarda più tardi Peppe Barra: Napoli era la capitale più importante d’Europa prima che fosse distrutta dai Savoia di RegnoFM 25.682 visualizzazioni Miniatura5:01Guarda più tardi Tammurriata Nera – Nuova Compagnia di Canto Popolare di Ciro Catemario 1.892.677 visualizzazioni Miniatura4:48Guarda più tardi Canto dei Sanfedisti di TammorrariDelVesuvio 7.686 visualizzazioni Miniatura1:00:04Guarda più tardi Amelie Soundtrack – Yann Tiersen di Mustafa Aydın 1.740.321 visualizzazioni Miniatura4:21Guarda più tardi Canto Dei Sanfedisti di Giordy Clay 147.748 visualizzazioni Miniatura9:07Guarda più tardi Mizar TG2 – Risorgimento da cantare [Regno delle Due Sicilie – Borbone – Briganti] (Gianni Aversano) di Ilovenaples2007 17.376 visualizzazioni Miniatura5:03Guarda più tardi resistenza ai francesi 1799-1806 di pedritoya 20.351 visualizzazioni Miniatura11:22Guarda più tardi Zi’ Giannino Del Sorbo a Pagani per la Festa delle Galline 2011 di Giuseppe Diodati 12.557 visualizzazioni Miniatura1:28Guarda più tardi Il Figlio di Garibaldi combatte al fianco dei Briganti (Porta a Porta – Regno delle Due Sicilie) di Ilovenaples2007 Consigliati per te

——————————————————————————————————————————————————–
[ “AZ.” ] – SPAZIO LIBERO, APERTO A TUTTI, SENZA FILTRI O CENSURE
—————————————————————————–
—-Messaggio originale—-
Da: 
longolegal@libero.it
Data: 19-mag-2014 13.19
A: ( . . . )
Ogg: GUERRIERO DI SAN MARCO ( di Luciano Franceschi )

http://edoardolongo.blogspot.it/2014/05/guerriero-di-san-marco.html

——————————————————————————————————————————————————–

[ “AZ.” ] – NON SOLO POLITICA / REPORT FOTO DA COSENZA

——————————————————————————————————————————————————–

COSENZA PIAZZA S.TERESA 1973

COSENZA PIAZZA S.TERESA 1973
[ “AZ. ] – IL SERVIZIO CONTINUA

—————————————————————————-

[ “AZ.” ] – L’ALTRA CAMPANA E L’ALTRA INFORMAZIONE / 4 INTERVENTI

[ tratti da stampa libera – se clicchi senza potere leggere tutto – vai al sito ]  :
ecco link
Stampalibera – Home

stampa libera, quello che la stampa di regime non dice

—————————————————————————-

 

LA REPUBBLICA DI PINOCCHIO
Randazzo Antonella  | 16-05-2014
Catagoria: Media [Cultura]

Persino un programma come “Report” si è piegato ai banchieri, testimoniando così che le nostre istituzioni, ormai lontane anni luce dalla Costituzione italiana, sono un Pinocchio sfrontato e disonesto. “Report” ha spesso denunciato problemi…

 
Grandi Menti perseguitate – considerati folli o eretici
Redazione  | 16-05-2014
Catagoria: Scienza [Cultura]

“Ogni uomo è una creatura dell’epoca in cui vive; solo pochisono in grado di elevarsi al di sopra delle idee del loro tempo”. Voltaire Nel 2009 uscì uno spettacolare film storico “Ágora”, che rievocava la vicenda umana della prima scienziata…

 
Cinque Stelle va in Europa: tutti i candidati. Sono credibili?
Redazione  | 16-05-2014
Catagoria: Politica

Giorni fa si concludevano le votazioni on line per individuare i candidati del Movimento 5 Stelle alle elezioni Europee. Al secondo turno avevano votato in 33.300, esprimendo 91.245 preferenze. Trentamila o poco più, questa la base…

 
Caro Fabrizio…
Randazzo Antonella  | 16-05-2014
Catagoria: Altro

di Piero Cammerinesi – Non so dove tu sia ora, né perché oggi tu mi sia ritornato così vivacemente davanti all’anima. Non è neppure il tuo anniversario…

   

LA REPUBBLICA DI PINOCCHIO
Randazzo Antonella  | 16-05-2014
Catagoria: Media [Cultura]

Persino un programma come “Report” si è piegato ai banchieri, testimoniando così che le nostre istituzioni, ormai lontane anni luce dalla Costituzione italiana, sono un Pinocchio sfrontato e disonesto. “Report” ha spesso denunciato problemi…
 

Grandi Menti perseguitate – considerati folli o eretici
Redazione  | 16-05-2014
Catagoria: Scienza [Cultura]

“Ogni uomo è una creatura dell’epoca in cui vive; solo pochisono in grado di elevarsi al di sopra delle idee del loro tempo”. Voltaire Nel 2009 uscì uno spettacolare film storico “Ágora”, che rievocava la vicenda umana della prima scienziata…

 

Cinque Stelle va in Europa: tutti i candidati. Sono credibili?
Redazione  | 16-05-2014
Catagoria: Politica

Giorni fa si concludevano le votazioni on line per individuare i candidati del Movimento 5 Stelle alle elezioni Europee. Al secondo turno avevano votato in 33.300, esprimendo 91.245 preferenze. Trentamila o poco più, questa la base…
 

Caro Fabrizio…
Randazzo Antonella  | 16-05-2014
Catagoria: Altro

di Piero Cammerinesi – Non so dove tu sia ora, né perché oggi tu mi sia ritornato così vivacemente davanti all’anima. Non è neppure il tuo anniversario…
—————————————————————————-
[ “AZ.” ] – RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO
—————————————————————————-
—– Original Message —– From: Yacht Club Capri
Sent: Monday, May 19, 2014 6:29 PM
Subject: Partita questa mattina da Capri la Volcano Race, regata offshore della Rolex Capri Sailing Week. I maxi veleggiano verso Stromboli
 

 

Capri, 19 Maggio 2014

Partita questa mattina da Capri la Volcano Race, regata offshore della Rolex Capri Sailing Week

I maxi veleggiano verso Stromboli

Hanno tagliato la linea di partenza al largo di Capri questa mattina poco dopo le 10, i  maxi yacht che con la Volcano Race –  la regata offshore che vale come prima prova della Rolex Capri Sailing Week 2014 – hanno formalmente aperto l’edizione 2014 della manifestazione caprese.

Accompagnati da un vento abbastanza debole – 8/9 nodi  da sud est – la flotta dei maxi ha lasciato la Marina Grande  di Capri intorno alle 9 per posizionarsi sulla linea di partenza al largo dell’isola.  Il percorso, comunicato ufficialmente solo questa mattina – il PRO Peter Reggio si è mosso con prudenza, anche in seguito alle variabili condizioni meteo di questi giorni – ha confermato il percorso Capri-Stromboli-Strombolicchio-Capri, per un totale di circa 230 miglia che le barche più veloci dovrebbero percorrere,   sempre meteo permettendo, in circa 36 ore.

I rientri a Capri si prevedono quindi a partire dal tardo pomeriggio di domani, martedì 20 maggio, e probabilmente si protrarranno per tutta la giornata di mercoledì.

Intenzionato a vincere i Line Honours della “lunga” è Igor Simcic, armatore di Esimit Europa 2: per la prima volta alla regata di Capri – e con un albero nuovo – Simcic si dice entusiasta della “rotta tra i vulcani”, e non nasconde la trepidazione per un percorso che si preannuncia difficile e tattico, visti anche i venti moderati.

Per la cronaca, il palmarés della Volcano Race, nata ufficialmente nel 2011 come “costola” della Rolex Capri Sailing Week, annovera  i Line Honors per Alegre nel 2011, per Nilaya nel 2012, per Caol Ila R lo scorso anno.

Ieri al Briefing un momento di commozione quando il sindaco di Capri, Ciro Lembo, ha ricordato Gianfranco Alberini, per 30 anni Segretario generale dell’IMA, “eccezionale ispiratore delle regate capresi, e tenace uomo di mare”.

Questi i 12 maxi in gara:


 

Maxi Fleet:

1.       Dos Much, Andres Varela, ESP

2.       Edimetra IV, Ernesto Gismondi, ITA

3.       Esimit Europa 2, Igor Simcic, SLO

4.       Good Job Guys, Enrico Gorziglia, ITA

5.       Jethou, Sir Peter Ogden, GBR

6.       Lupa of London, J. Pilkington, GBR

7.       Lunz Am Meer, Marietta Strasoldo, AUT

8.       Robertissima III, Roberto Tomasini Grinover, GBR

9.       Shirlaf, Giuseppe Puttini, ITA

10.   Solleone, Leonardo Ferragamo, ITA

11.   Villa Saxe Eiffel, Hubert Wargny, FRA

12.   Wild Joe, Marton Jozsa, HUN


 

Alle 4 del pomeriggio, in testa alla flotta si erano portate il VO70 Villa Saxa Eiffel – con a bordo Lionel Pean,  vincitore della Whitbread Round the World Race – e  Esimit Europa 2: entrambe procedono alla velocità di circa 10 nodi e hanno superato il promontorio di Santa Maria di Castellabate.

Seguono i due mini maxi Jethou (con Brad Butterworth e Mike Broughton a bordo) e Robertissima III (che schiera Paul Cayard, Tommaso Chieffi e Stefano Spangaro): barche gemelle (entrambi RV72) al momento in cui scriviamo sono impegnate in una sorta di match race. Il resto della flotta procede a seguire: ricordiamo, tra i “nostri”, Paolo Cian su Shirlaf e Andrea Casale sullo Swan 651 Lunz Am Meer.

Per quanto riguarda la flotta dei TP52, che con la manifestazione caprese inizia la Barclays 52 SuperSeries, oggi ha effettuato una Practice race. Le regate cominceranno domani alle 12.

Il live Tracking è accessibile dal sito dell’IMA, www.internationalmaxiassociation.com. Foto ad alta risoluzione per uso editoriale sono disponibili sul sito www.regattanews.com.

La International Maxi Association, nota anche con il nome di IMA, riunisce e rappresenta gli armatori di maxi yacht di tutto il mondo. Riconosciuta nel 2010 dall’ISAF come classe internazionale dei maxi yacht, è l’unica titolata a organizzare campionati del mondo ed europei per maxi yacht.

L’associazione conta oggi circa 60 soci da tutto il mondo, più una decina di soci onorari, tra i quali è stato recentemente inserito anche Gianfranco Alberini, scomparso a giugno 2013, per oltre trent’anni segretario generale dell’Associazione. L’attuale presidente dell’associazione è Claus-Peter Offen, armatore del maxi Y3K, segretario generale Andrew McIrvine, past commodore e Admiral del RORC.

Le Class Rules dell’IMA prevedono attualmente, per la flotta dei maxi, 3 divisioni: i mini maxi, con lunghezza compresa tra i 18,29 e i 24,08 metri. I maxi veri e propri, tra i 24,09 e i 30.50 metri; i supermaxi, con lunghezza superiore ai 30,51 metri. All’interno di queste 3 classi si attuano poi distinzioni tra i maxi racer e i racer-cruiser.


 


 

Ufficio Stampa International Maxi Association

Maria Luisa Farris (ITA), James Boyd (ENG)

communications@internationalmaxiassociation.com

press@internationalmaxiassociation.com

Mob: +39 345 8257605 (Maria Luisa Farris)
Mob: +44 7710 109386 (James Boyd)

www.internationalmaxiassociation.com

 

Ufficio Stampa Yacht Club Capri

Anna Maria Boniello

Capri Press, Capri

Tel : +39 081 8375449
capripress@capripress.com

                 

Ufficio Stampa Rolex Italia

antonella asnaghi & associati, Milano

sinergie@asnaghiassociati.it

Tel: +39 02 48008294

PR SERVICES FOR ROLEX IN YACHTING??
Key Partners (KPMS)?
Anna Maria Gregorini:  
anna-maria@kpms.com

Javier Sobrino: Javier@kpms.com

www.regattanews.com

Mob: +41 79 698 59 56
Mob (ITA): +39 334 741 3824

 

PR Services Barclays 52 SuperSeries
(International): Jacaranda Marketing S.L.
Eva Pizá, Lars Böcking
www.jacaranda-marketing.com
Office: + 34 963 286 212
Mob:    + 34 678 645 305
Email:  epiza@jacaranda-marketing.com
             press@52superseries.com
(Italy): Gabriele Cutini
itapress@52superseries.com
—————————————————————————-

[ “AZ.” ] – LE NOSTRE “LOCANDINE REDAZIONALI”

—————————————————————————–

  

Sede: Via Pasquale del Torto,1 – 80131 Napoli

Municipalità V^ – Collina di Arenella – Vomero

 Azimut” – associazione   Festa della Liberazione Associazione CulturalSociale Napoli

<<  La Storia non ha i binari obbligati come le ferrovie  >>
[ Legum omnes  servi sumus ut liberi esse possimus ]
 pagine simili:

 http://digilander.libero.it/an.arenella – http://www.associazioneazimut.it/ 

—————————————————————————-

     http://www.facebook.com/AssociazioneAzimut

 https://azimutassociazione.wordpress.comhttps://twitter.com/AssAzimut

PER UNA BUONA LETTURA

—————————————————————————–

[ “AZ.” ]  ( IL SERVIZIO ODIERNO TERMINA )

——————————————————————————-

[ “AZ.” ]  ( LA “LOCANDINA REDAZIONALE” )

——————————————————————————-

 ASSOCIAZIONE CULTURALSOCIALE “AZIMUT”  NAPOLI 
 direzione responsabile: presidenza Associazione
 team azimut online:  Fabio Pisaniello webm. adm. des.
 Uff. Stampa Associaz. “Azimut”:   Ferruccio Massimo Vuono 
(Arturo Stenio Vuono – presidente di “Azimut” – Napoli)
“AZIMUT” – VIA P. DEL TORTO, 1 – 80131 NAPOLI
TEL. 340. 34 92 379 / FAX: 081.7701332
—————————————————————————-

[ Ass. “Azimut” ] –  INFORMATIVA AI SENSI DEL D.LGS. 196/2003. — Si informano i destinatari della presente email che gli indirizzi sono stati forniti direttamente dall’interessato o, in alcuni casi, reperiti direttamente in internet. Inoltre tali indirizzi vengono utilizzati  solo e unicamente per le comunicazioni di carattere politico, culturale, economico, etc., dell’Associazione e non verranno nè comunicati, ma nè ceduti a terzi. I titolari possono, ai sensi dell’articolo 7 del D.lgs. 196/2003 richiedere la cancellazione; comunicando — nei modi d’uso -agli indirizzi di posta elettronica : ogni loro decisione in merito

—————————————————————————-

FINE SERVIZIO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...