FRANCIA ITALIA NAPOLI E GLI AUGURI 2015 – 2016:I L PASSAGGIO ALL’INSEGNA DEL PRESEPE COME SEMPRE


FRANCIA ITALIA NAPOLI E GLI AUGURI 2015 – 2016:I L PASSAGGIO ALL’INSEGNA DEL PRESEPE COME SEMPRE 

[“AZ.-NEWS”:15.12.’15]
IN COPERTINA
2015 – 2016 : IL PASSAGGIO ALL’INSEGNA DEL PRESEPE 
IL 2014 (NON) SI PRESENTA COL RAMOSCELLO D'ULIVO MA FACCIAMOCI GLI AUGURI! NESSUNO TEMI L'AVVENIRE. AVANTI! - IN COPERTINA: PARTICOLARE DEL PRESEPE (
[ “AZ.” ] – LA NATIVITA’ – INNANZITUTTO E SOPRATUTTO – COME SEMPRE E QUEST’ANNO A MAGGIOR RAGIONE. L’ORA PIU’ ATTESA. AUGURISSIMI !
Nel segno della speranza – molti sinceri auguri – buon Natale e felice anno nuovo [ “Azimut” associazione  Napoli la presidenza e il team “azimut online” ]
VISITA IL SITO

Associazione Azimut – WordPress.com

https://azimutassociazione.wordpress.com/

… Associazione Culturale Azimut https://azimutassociazione.wordpress.com … Italy. http://www.facebook.com/AssociazioneAzimu IN COPERTINA Risultati .

———————————————————————————————————————————————————————————
PRIMO PIANO
———————————————————————————————————————————————————————————
Associazione Azimut
Pubblicato da WordPress · 7 ore fa ·

IL “FRONTE REPUBBLICAN” FRA SOCIALISTI DI HOLLANDE E REPUBLICAINS DI SARKOZY – L’ACCORDO CONTRO IL FRONT NATIONAL DI MARINE LE PEN : E’ L’UNICA CHE, IN OGNI CASO, HA VINTO ! [ 5165 more words. ]

https://azimutassociazione.wordpress.com/…/il-fronte-repub…/

 
 
SI CONTINUA : DA JEAN-MARIE A MARINE E A MARION – E ALTRI SEGUIRANNO
 
NEL NOSTRO ULTIMO SERVIZIO IN RETE : 13 dicembre 2015 ( vedi : sopra ) :
 
“Azimut” – il commento
Arturo Stenio Vuono
presidente Associazione
276261_1002645712_5204015_nDEMOCRATICI” E POPULISTI 
 
La lezione della Francia
 
———————————————————————————————————————————————————————————
IN ITALIA -UNO TRA I TANTI MESSAGGI SU FACEBOOK
———————————————————————————————————————————————————————————
Alessandro Sansoni
( . . . )

Un paese corre davvero il rischio di cadere in una guerra civile, quando circa il 40% degli elettori si vede negata la rappresentanza politica e così tanta gente viene relegata alla condizione di extraparlamentare. È incredibile che a non rendersene conto siano le élites della terra della Rivoluzione Francese

———————————————————————————————————————————————————————————
FRANCIA – GIORNO DOPO ( tratto dal web )
——————————————————————————————————————————————————————————–

Nonostante la sconfitta, centinaia di militanti hanno festeggiato Marine Le Pen con lunghi applausi, soddisfatti dal fatto che il Fronte Nazionale oggi è il primo partito francese. Maire d’Hénin-Beaumont, europarlamentare frontista, ha scritto su Twitter che a Hénin-Beaumont, nella regione del Grand Nord, dove in mattinata era andata a votare la Le Pen, la giovanna d’arco ha preso il 61% dei voti.

“Ringrazio i sei milioni di elettori che hanno saputo rifiutare le intimidazioni e le manipolazioni”, ha detto Marine Le Pen, “siamo la prima forza di opposizione nei municipi francesi. Questa elezione è una vera chiarificazione. Il sistema politico francese è stato cambiato. Oggi non ci sono più sinistra e destra. Dobbiamo ricostruire la Francia”.

 

L’emergere definitivo del Fronte come terza forza alternativa allo schema tradizionale del bipolarismo francese apre una fase nuova non priva di incognite per la Francia, che avrà conseguenze sulle prossime elezioni presidenziali. “Elezioni dopo elezioni, il nostro movimento nazionale cresce in modo inesorabile”, ha detto Marine Le Pen ai suoi sostenitori, un elettorato sempre più solido e strutturato ma che non riesce a stringere alleanza e paga il suo isolamento.

 
 

La leader della destra attacca:

“Contro di noi intimidazioni 

e manipolazioni”

 
 
Le Pen: “Nulla ci può fermare” – Da parte sua, Marine Le Pen ha assicurato che “nulla ci può fermare” per le presidenziali del 2017, mentre la nipote ha affermato che “ci sono vittorie che sono una vergogna per i vincitori”. Di fatto il Front National ha ottenuto il suo miglior risultato nazionale…
 
 
… nella roccaforte del Fn …a Hénin-Beaumont alla lettura delle proiezioni del voto. Dopo qualche minuto…nel Nord-Pas-de-Calais…..
applauso…scandendo il nome ‘Ma-ri-ne, Ma-ri-ne’, e fischi e urla di fronte al discorso del vincitore Xavier Bertrand.
 
Messaggio a Salvini: “Continua a combattere” – Marine Le Pen ha ha inviato un messaggio al segretario della Lega Matteo Salvini. Rispondendo ad una domanda di un giornalista dell’Ansa sui consiglii da dare a Salvini alla luce del risultato elettorale del Front National, Le Pen ha risposto: “Continua, continua a combattere”. 
 

Salvini: “Ammucchiata contro Le Pen, ma riscossa avanti” – “Hanno dovuto fare un’ammucchiata, tutti insieme, sinistra e finta destra, socialisti e repubblicani, banchieri e giornali, contro la Le Pen. Ma ormai la riscossa delle persone perbene non la ferma più nessuno, potranno rallentarla ma non bloccarla: grazie Marine!” ha replicato il segretario della Lega Nord Matteo Salvini.

14 dicembre 2015
———————————————————————————————————————————————————————————
TRATTO DAL “ROMA” Di NAPOLI
———————————————————————————————————————————————————————————

Nella banca del dis(credito)

Opinionista: 

Vincenzo Nardiello

Risparmiate, risparmiate, qualcosa resterà. Forse. La finanza sta divorando le nostre vite. In queste ore Governo, Parlamento e Bankitalia discutono di qualcosa che è ormai sempre più raro: la banca. Quella che era rifugio dei risparmiatori e volano di sviluppo attraverso il credito all’economia reale, è stata uccisa dall’illusoria rincorsa a una turbofinanza sempre più aggressiva. Il credito finanziario, nato in ausilio a quello reale, è divenuto l’unico protagonista della globalizzazione economica. Generando i mostri che sono sotto gli occhi di tutti. In un tal quadro, le obbligazioni andate in fumo nel fallimento di 4 banche sono solo l’ultimo episodio di una lunga serie di tradimenti del risparmio. Cosa abbiamo imparato dai crac Cirio e Parmalat? Nulla. Lo prova l’atteggiamento del Governo, che invece di impegnarsi sul serio per cambiare regole indecenti – supinamente accettate, salvo tuonare a posteriori contro «gli eurocrati di Bruxelles» – mette a punto un inutile fondo “salva risparmiatori”. Tra la soluzione dei problemi e la demagogia, ancora una volta Renzi sceglie la seconda, preoccupandosi dell’unica cosa che davvero gli sta a cuore: le possibili conseguenze elettorali di un nuovo (ricordate Mps?) scandalo finanziario nel cuore delle regioni rosse. Per fortuna del premier c’è l’Europa, sulla quale può scaricare (non senza ragioni) un bel po’ di responsabilità. L’ottusità dell’Ue, la sua lontananza dai cittadini e la sua non rappresentatività, rendono facile il gioco dello scaricabarile, dove a restare col cerino in mano sono i più deboli. Ma dov’era il Pd mentre cambiavano le regole? L’Europa appare oggi un moloch che diventa tanto più forte quanto più si indeboliscono gli elementi fondanti della nostra società: tutela del risparmio, casa e lavoro. Fino a non molto tempo fa le banche usavano i soldi dei risparmiatori per le loro attività, ottenendo la garanzia dalla banca centrale. Oggi viviamo in un sistema rovesciato: il denaro gli istituti di credito lo ricevono direttamente dalla Bce, mentre la garanzia – di fatto – è fornita dai risparmiatori, scaricando sulle spalle di questi ultimi un peso che non possono sopportare. I garanti sono diventati i nuovi garantiti e viceversa. Solo che i nuovi garanti non hanno né le conoscenze tecniche né la forza economica per poter sostenere questo ruolo. È davvero così difficile capire che un siffatto sistema è destinato al collasso? L’apparato bancario italiano, che resta più solido di altri, ha oggi molte difficoltà. La crisi ha colpito duro. Se è vero che, come deciso dal Governo, i crediti in sofferenza vanno valutati al 17%, allora è evidente che con oltre 200 miliardi di sofferenze nella pancia degli istituti non ce n’è uno solo che possa dirsi al sicuro. Con la disperata necessità di liquidità e patrimonio che c’è in giro, la politica dell’ennesimo bonus – per di più parziale – ad una manciata di risparmiatori è utile solo a recuperare qualche voto, ma totalmente inservibile per risanare un sistema malato. Chiacchiere e tweet. In attesa del prossimo fallimento.  

0  

———————————————————————————————————————————————————————————
UN NAPOLETANO TRA GLI INDIANI D’AMERICA (Il libro di Armando De Simone su Carlo Gentile con prefazione di Vincenzo Nardiello Controcorrente Edizioni) 
 
PER RICHIEDERE IL LIBRO – RIFERIMENTI 
“CONTROCORRENTE EDIZIONI” – NAPOLI
TEL. NN. 081 – 421349 / 081 – 5520024
TELFAX – 081 . 4202514
E.MAIL 
redazione@controcorrentedizioni,it 
controcorrente_na@alice.it 
———————————————————————————————————————————————————————————
IL LIBRO
Il libro di Armando De Simone su Carlo Gentile
“…l’incontro tra il fotografo napoletano Carlo Gentile e un bambino pellerossa. Carlo Gentile, pioniere della nascente arte fotografica e personaggio dalla vita tanto avventurosa quanto sfortunata, riscatterà il piccolo Wassaja da un destino di schiavitù. Lo adotterà e gli darà un’istruzione. I due inizieranno uno straordinario viaggio sulla Nuova Frontiera americana. Fino a quando Wassaja non diventerà Carlos Montezuma, figura storica nella battaglia per i diritti dei nativi americani. E non dimenticherà mai il suo padre adottivo…”
 
Risultati immagini per armando de simone
Armando De Simone
( nella foto : l’indimenticabile e compianto amico Armando in uno dei suoi preziosi e puntuali interventi nell’occasione di un convegno a Napoli )

Vincenzo Nardiello

“…Come scrive Vincenzo Nardiello nell’introduzione, « De Simone ha tirato fuori dall’oblio una storia potente, in grado di travalicare i limiti del suo tempo », che ci aiuta a « riconquistare la memoria umiliata » del Sud e rovescia « tutti gli stereotipi di una storiografia ufficiale troppe volte asservita a ragioni politiche e di propaganda » …”
———————————————————————————————————————————————————————————
L’EVENTO
Il contributo di Amedeo Laboccetta alla Destra e al centrodestra.
 
foto di Dario Cigliano. ( nella foto : Marcello Veneziani e Amedeo Laboccetta )
 
———————————————————————————————————-
A NAPOLI – Presentazione del libro “La vita è un incontro” di Amedeo Laboccetta : lunedì 21 p.v. ore 20:00 – nei saloni dell’Hotel Parker’s Corso Vittorio Emanuele n°135 ( parcheggio gratuito ), con l’intervento di Marcello Veneziani che ne ha curato la prefazione; il libro – edito da “Controcorrente Edizioni” – non solo contiene la storia personale e familiare dell’autore, vi sono pagine che riassumono 40 anni di vita pubblica cittadina e nazionale, tutte le esperienze del politico di centrodestra ed eletto a livello comunale e camera dei deputati. Il contributo di Amedeo Laboccetta alla Destra e al centrodestra.
 
PER RICHIEDERE IL LIBRO – RIFERIMENTI
“CONTROCORRENTE EDIZIONI” – NAPOLI
TEL. NN. 081 – 421349 / 081 – 5520024
TELFAX – 081 . 4202514
E.MAIL 
redazione@controcorrentedizioni,it 
controcorrente_na@alice.it 
———————————————————————————————————————————————————————————
L’EDICOLA
———————————————————————————————————————————————————————————

——– Original Message ——–

Subject: 14 Dicembre – Leggi le principali notizie di oggi
Date: Mon, 14 Dec 2015 05:47:03 +0100
From: “Secolo d’Italia” <newsletter@secoloditalia.it>
To: “associazioneazimut@tiscali.it” <associazioneazimut@tiscali.it>
Reply-To: newsletter@secoloditalia.it


Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui
Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccata
Lunedì, 14 Dicembre 2015
Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccata
« Mi sento in colpa per mio padre », dice Maria Elena Boschi nei suoi sfoghi privati. « Gli scaricano addosso questo fango solo perché è il mio babbo altrimenti nessuno ne avrebbe parlato. Fanno sciacallaggio sotto la nostra casa, e questo mi fa soffrire. Per me e per loro ». Il ministro delle Riforme arriva finalmente alla stazione Leopolda, 25 ore dopo il tweet di venerdì pomeriggio in cui scriveva « sto arrivando ».
Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccata
Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccata
Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccata
Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccata
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Email
Facebook
Twitter
Google+
Secolo d’Italia
Registrazione Tribunale di Roma n. 16225 del 23/2/1976
​Redazione: Via della Scrofa, 39 – 00186 Roma
———————————————————————————————————————————————————————————
PER LE FESTE – DA TRE MESSAGGI 
———————————————————————————————————————————————————————————
( . . . )

alberisti e presepisti.

foto di Benito Arena.
foto di Benito Arena.
foto di Benito Arena.
foto di Benito Arena.
foto di Benito Arena.
+11

 

 

Buon  Natale   e

          Felice Anno Nuovo

( . . . )

foto di Retro House.
foto di Retro House.
foto di Retro House.
foto di Retro House.
+8
———————————————————————————————————————————————————————————
———————————————————————————————————-
AVVISO AI LETTORI
———————————————————————————————————-
 
CI SCUSIAMO CON I NOSTRI LETTORI E VISITATORI – E CON TUTTI I NOSTRI “CONTATTI” – PER LE ANOMALIE CHE SI VERIFICANO, PER CAUSE NON DIPENDENTI DALLA NOSTRA VOLONTA’, RENDENDO SPESSO PROBLEMATICO L’INVIO E.MAIL – ANTEPRIMA DI WEB – CHE PRIMA DELL’INSERIMENTO IN SITO VIENE RESPINTO PER NON MEGLIO DEFINITI “FATTI DI POLIZIA” (SIC) OPPURE ATTO BOZZA E IN PROCINTO D’INVIO CANCELLATO. TUTTO CIO’ NE RENDE DIFFICILE IL RECUPERO – O LA RIPETIZIONE – PER IL SUCCESSIVO OPERATO DEL WEBM.
COPYRIGHT “AZIMUT” – ALL RIGHTS RESERVED
 
DISLAIMER – Costituzione della Repubblica Italiana Art. 21 : Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62, il nostro Sito, non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite sono quasi sempre tratte da internet;ove si violasse il dettato dei diritti  di autore, su richiesta, si provvede alla loro cancellazione. Gli Autori degli articoli non sono responsabili per gli eventuali commenti inseriti nei post, parimenti per i link esterni che si riproducono nel blog.I commenti dei lettori, ove lesivi dell’immagine e onorabilità dei terzi sono del tutto estranei agli autori, pure se espressi anonimamente o in forma criptata. Il blog, a richiesta delle autorità, collabora ai fini dell’individuazione dell’indirizzo IP del possibile diffamatore.Chi vi scrive condivide le condizioni di responsabilità per ciò che manifesta. Il Sito non è responsabile, nelle persone che lo dirigono e lo coordinano, e non ha assoluto controllo su tutti gli articoli di cui non è autore e chi vi partecipa con interventi, eccetera, si ritiene e accetta, implicitamente, l’essere responsabile di quanto sostiene e manifesta. [ Web Master : Admin ]
———————————————————————————————————-
OGGI – 2015 – 2016:IL PASSAGGIO ALL’INSEGNA DEL PRESEPE COME SEMPRE 
[“AZ.-NEWS”:15.12.’15]
———————————————————————————————————————————————————————————
Associazione Azimut
Associazione Culturale Azimut
 
  
Associazione Azimut, Naples, Italy.  
  
 
azimutassociazione@libero.it

“Associazione Azimut”<associazioneazimut@tiscali.it>

 
 
“AZIMUT” – LA POSTAZIONE TELEMATICA DELLA LIBERTA’
 
ASSOCIAZIONE CULTURALSOCIALE “AZIMUT”  NAPOLI – IN SITO WEB L’INFORMAZIONE ONLINE NON CONFORMISTA [ TRA CRONACA E STORIA ] CONTRO IL SISTEMA DELLA MENZOGNA ! ! !
 
“Azimut” associazione – Via P. Del Torto n. 1 – 80131 Napoli 
Telfax 081 – 7701332 Info 340 – 3492379
E.mail: an.arenella@libero.it (segreteria)-massimovuono@libero.it (ufficio stampa)
 
FINE SERVIZIO –  A PRESTO !
 
ASSOCIAZIONE CULTURALSOCIALE “AZIMUT” NAPOLI
 direzione responsabile: presidenza Associazione
team azimut online:  Fabio Pisaniello webm. adm. des.
Uff. Stampa Associaz. “Azimut”: 
 
Ferruccio Massimo Vuono
Annunci

Un pensiero su “FRANCIA ITALIA NAPOLI E GLI AUGURI 2015 – 2016:I L PASSAGGIO ALL’INSEGNA DEL PRESEPE COME SEMPRE”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...