…..renzismo, una spugna che assorbe tutto e tutti…..UN FRONTE TRASVERSALE DEGLI ITALIANI PER LA SALVEZZA….. GRANDE NAPOLI ( ARTICOLI DAL “ROMA” ) – LA CALABRIA E IL DUCE – COSENZA AMARCORD BASKET E ALTRO


…..renzismo, una spugna che assorbe tutto e tutti…..UN FRONTE TRASVERSALE DEGLI ITALIANI PER LA SALVEZZA….. GRANDE NAPOLI ( ARTICOLI DAL “ROMA” ) – LA CALABRIA E IL DUCE – COSENZA AMARCORD BASKET E ALTRO

…..renzismo, una spugna che assorbe tutto e tutti…..UN FRONTE TRASVERSALE DEGLI ITALIANI PER LA SALVEZZA…..
GRANDE NAPOLI ( ARTICOLI DAL “ROMA” ) – LA CALABRIA E IL DUCE – COSENZA AMARCORD BASKET E ALTRO [ “AZ.”-NEWS : 3 MARZO 2016 ]
 
Italo Zicaro ha condiviso la foto di Sputtaniamotutti
 
0:00
Visualizzazioni: 11.898

TUTTI INSIEME PER IL BENE DEL NOSTRO PAESE!!

Unisciti a Noi … 9 Dicembre Forconi

Sappiamo come affrontare questa crisi economica e sociale:

Altro…

azimutassociazione@libero.it

 “Associazione Azimut”<associazioneazimut@tiscali.it>

Grazie per l’attenzione
 
 
Italo Zicaro ha condiviso il post di Lidia Matera.
foto di Lidia Matera.

Lidia Matera · 

” Fate come gli alberi: cambiate le foglie e conservate le radici. Quindi, cambiate le vostre idee ma conservate i vostri principi. ”

– Victor Hugo

Associazione Azimut – WordPress.com

https://azimutassociazione.wordpress.com/

… E ALTRE NEWS ( PER… azimutassociazione.wordpress.com/2016/02/14/sul … …. 42,134 Visite su Wordpress a cui vanno sommati 99.660 visite ricevute sul

“Azimut”- se trovi spazi in bianco prosegui ugualmente il servizio continua
——————————————————————————————————————————————————————————–
IN COPERTINA –
Risultati immagini per gli untori promessi sposi ITALY – IN ATTESA DEL MEDICO DEGLI APPESTATI…..
I DUE UNTORI – RENZI E VENDOLA – ALL’OPERA…..
———————————————————————————————————————————————————————————
Silvana D’Angelo ha condiviso un link.·
CHI HA SPOGLIATO LA CHIL? – L’INCHIESTA SULLA BANCAROTTA…
WWW.MAFIA-CAPITALE.IT|DI MAFIA CAPITALE


SONO MERDE, PER ESSERE GENTILI

María Mérida ha condiviso la foto di Arsenale Kappa.
Infatti, in forza di cosa sarebbe fglio di Vendola? Questione di danaro? Sé in Italia il resto dei comuni mortali non possono avere un figlio in questo modo ed a qualcuno gli è stato pure portato via; se la legge non consente questa pratica, siamo di fronte ad una questione di ordine pubblico. Non è possibile registrare questo bimbo in Italia come figlio di questa coppia. Come non era possibile in Spagna riconoscere i divorzi di spagnoli dichiarati all’estero quando non c’era il divorzio.

foto di Arsenale Kappa.
———————————————————————————————————-
“Azimut”- se trovi spazi in bianco prosegui ugualmente il servizio continua
———————————————————————————————————-
 
RENZISMO UNA SPUGNA CHE ASSORBE TUTTO E TUTTI – UN FRONTE TRASVERSALE DEGLI ITALIANI PER LA SALVEZZA – GRANDE NAPOLI 
( ARTICOLI DAL “ROMA” ) – LA CALABRIA E IL DUCE – COSENZA AMARCORD BASKET E ALTRO
———————————————————————————————————-
DA “ARCHIVIO AZIMUT ONLINE”
———————————————————————————————————
Thursday, September 26, 2013
[ dopo il termine del servizio, il << fuorisacco >> ] :

Opere del GRUPPO SUD in mostra a Napoli

OGGI : UN << FRONTE TRASVERSALE DEGLI ITALIANI >> PER LA SALVEZZA. E’ L’APPELLO DI “AZIMUT” – NAPOLI. ALTRE NEWS… [ “AZIMUT-NEWSLETTER” : GIOVEDI’, 26 SETTEMBRE 2013 ]
 La crescita economica? Arriverà ma non per tutto il Sud  
“…Quando la  << casa comune >>  è a rischio d’incendio e di crollo, ogni cittadino compie il suo dovere, senza se e  ma, similmente a quando il fuoco sta per invadere una casa o un sismo ne potrebbe minare la stabilità; per l’incendio vicino si forma una solidale catena di secchi d’acqua, atta allo spegnimento, e per il pericolo del ripetersi delle scosse si portano a cautelare salvamento persone e cose. Prima che arrivi ogni tipo di soccorso e s’intravedano gli interventi.Ognuno non fa caso a chi ha a fianco, non si chiede da dove provenga o in nome di cosa è arrivato. Così come per l’agire, nell’emergenza, è l’esercizio del << coraggio civile >> , parimenti, e in specie, è per tempi eccezionali il prevalere del << patriottismo >> . In entrambi i frangenti conta, perciò, una sola divisione : da una parte chi corre per il salvataggio e chi attende per lo << sciacallaggio >>.Coloro che hanno agito, e che hanno fatto fronte comune, si conosceranno e si spiegheranno dopo. Cosicchè, oltre ogni muro, oltre ogni steccato, nasca il << partito degli italiani >> : del nuovo centrodestra ( ? ), o meglio ( ? )della << destra – centro >>, sì, ma non basta; e vengano gli astensionisti disposti a reagire, gli orfani d’ogni sinistra , delle sinistre, se avversi alla << restaurazione >> , gli antagonisti stanchi della protesta senza progetto e sbocco, tutti gli italiani di buona volontà che – da destra, o al centro, come alla sinistra – con onestà, e coerenza, hanno però rigettato / rigettano il vecchio << sistema di potere >>.Un “fronte trasversale degli italiani” per la salvezza…”

 [   Venerdì, 11 Ottobre 2013  ] 

IL SERVIZIO ODIERNO

 

IN COPERTINA

    

LA << COSTITUZIONE >> …”VIOLENTATA”…

 

E ( I  MINISTRI PDL ) DE… IL “TENER BORDONE”…..

[ DOMANDA DELLE CENTO PISTOLE ( DEL POPOLO DI CENTRODESTRA ) : A QUANDO “TIRARVI FUORI” ? – A DOMANDA, ( SI ) RISPONDE OVVEROSIA SI NICCHIA…..INSOMMA,  A CHI IL POTERE ? A NOI ! – A CHI IL “RESTAR IN SELLA” ? A NOI ! – LETTA, SEI TUTTI NOI !  “Azimut” – Napoli ]

———————————————————————————————————-

IL COMMENTO

———————————————————————————————————-

GLOBALIZZAZIONE MONDIALISTA

[ I 4 CAVALIERI DELL’APOCALISSE ( “Azimut” – archivio . da un nostro editoriale )  : “… Almeno quattro cavalieri esondano e, a prescindere dalla partita finale per l’indotto declino statunitense, puntano al vecchio continente: l’euro delle mie brame, migrazioni bibliche, borse a biscazzieri e, sopratutto, la China giallo-rossa, innanzitutto, ne materializzano il galoppo e ci manca un Carlo Martello per porvi un freno. L’apocalisse, insomma, è in corso e, prima o poi, ci soccorra il “In hoc Signo vinces”…”  ]

Alba dorata proteste 
[ “AZIMUT” – NAPOLI. – MA IN EUROPA, GALOPPANO, CON CONCESSA FRANCHIGIA E DEROGA PER ILRINNOVATO ( AD ANGELA  ) – DEUTSCHLAND UBER ALLES….. ]

 

…..E IN ITALIA : I LIVREASERVENTI ) – EPIFANI, GRILLO ( 1 ) E VENDOLA : I TRE “CAPORALI” ( CLANDESTINITA’ – “REATO, VIA”… OVVERO LIBERISSIMO  MERCATO PER I << NUOVI SCHIAVI >> …) ; E, IN AGGIUNTA E INTEGRAZIONE, LE DUE “VIVANDIERE”,,,

 

E IN UNO CON LA PRESIDENTESSA BOLDRINI    LA MINISTRESSA…

     INSOMMA : PARTITO DEMOCRATICO, MOVIMENTO 5 STELLE, SINISTRA . ECOLOGIA . LIBERTA’, L’UNICA E LA VERA MAGGIORANZA QUANDO SI TRATTA DI “OPERARE” ( CAPITE ? ), IN “DOLCE COMPAGNIA”… ( OPPURE NO ? )…..VOI CHE NE DITE ?

 

( 1 ) IL SOLITO GRILLO & C. PER I GRULLI….E LA RITIRATA, TATTICA E STRATEGICA….. ]
Beppe Grillo sconfessa i senatori che ieri hanno presentato, facendolo approvare, un emendamento per l’abolizione del reato di clandestinità. ” ( …. ) Non siamo d’accordo sia nel metodo e nel merito”. Dicono Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio sul Blog.- “Nessun portavoce può arrogarsi decisione così importante”  ( . . . ) – “No al dottor Stranamore, ora invasione migranti” – “L’M5S non è nato per creare dei dottor Stranamore in Parlamento senza controllo” proseguono Beppe Grillo e Casaleggio ( . . . ) 10 ottobre 2013
 [ “AZIMUT” – NAPOLI : IN QUANTO AL VENTRILOQUO MONTANIANO, NULLA AGGIUNGE E NULLA TOGLIE ]

 ———————————————————————————————————


[   giovedì, 3 marzo 2016 ] 

276261_1002645712_5204015_n [“AZ.” ] DOMANDA DELLE CENTO PISTOLE : C’E’ ANCORA QUALCUNO A CREDERE CHE CON RENZI SIA CAMBIATO QUALCOSA ?

———————————————————————————————————————————————————————————
ALTRE NEWS
———————————————————————————————————————————————————————————
———————————————————————————————————————————————————————————
CALABRIA E MUSSOLINI
———————————————————————————————————————————————————————————

Calabria, Politico Diventa Ortodosso “Per Amore Di Mussolini”: “Così Posso Fare Messa In Suo Suffragio”

“Per amore del Duce ho fatto una scelta di vita. Comunque maturavo già da lungo il mio percorso esistenziale”. A parlare al Quotidiano del Sud è Enzo Vacalebre (al centro nella foto) leader di Alleanza Calabrese ed ex cattolico, perché da ieri è diventato ipodiacono della chiesa ortodossa italiana di cui è Patriarca ed Arcivescovo Sua Beatitudine Alessandro I. Ovvero Alessandro Meluzzi, psichiatra torinese, ex deputato di Forza Italia, poi nell’Udeur e infine nei Verdi, che ha dato vita ad un’organizzazione non riconosciuta nella galassia ortodossa.Il motivo del cambio di confessione: ora potrà officiare lui stesso la messa in suffragio di Benito Mussolini il prossimo 28 aprile, giorno in cui il dittatore è stato fucilato. Una celebrazione vietata dal vescovo di Reggio Calabria, Giuseppe Fiorini Morosini. Ed è stata proprio questa “la goccia che ha fatto traboccare il vaso” e che ha convinto Vacalebre a lasciare il cattolicesimo, ammette parlando col giornale. “Adesso potrò essere io stesso ad officiare la funzione religiosa e a onorare la sua memoria”.Vacalebre, che di secondo nome fa Benito, aggiunge che “quella scelta dell’arcivescovo di piegarsi ai diktat del sindaco e di altri esponenti di sinistra negando la commemorazione ad un defunto mi ha imposto di non entrare più in una chiesa cattolica”. Ed ecco, quindi, che riscopre la sua vocazione latente da moltissimi anni: “Alla luce di tutto questo – spiega infatti l’esponente di Alleanza Calabrese – ho ripercorso tutta la mia vita a ritroso. Fin da bambino ero molto vicino all’ortodossia greca, paese nel quale sono stato 17 volte. Parlo sia l’ellenofo che il greco antico. Prima avevo solo una generica frequentazione con gli ortodossi, oggi è il mio ingresso ufficiale. Da ipodiacono posso diventare diacono e potrò celebrare la messa per lui”.Vacalebre ha una sorta di venerazione per Mussolini e, affida a facebook, nella pagina del suo movimento le speranze di poter commemorare il Duce: “Il 28 aprile ti onoreremo. 
Fosse l’ultima cosa che riesca a fare nella mia vita. 
Reggio Calabria non è e non sarà mai né Morosini né Falcomatà 
(ex sindaco Pc poi Ds di Reggio Calabria, ndr). Il 28 aprile Reggio Calabria sarà di nuovo tutta per te”.E tornano alla mente i commenti degli esponenti della destra cittadina che l’anno scorso hanno attaccato il vescovo. Tra questi l’ex senatore Renato Meduri: “Il Duce comunque è qua – aveva detto -. Noi siamo con lui. Non abbiamo paura dei fantasmi. Non metterò più piede in una chiesa”. Adesso spetterà al nuovo ipodiacono convincerlo a entrare in una chiesa ortodossa.
( Fonte Il Fatto Quotidiano)
———————————————————————————————————————————————————————————
L’EDICOLA
———————————————————————————————————————————————————————————
GRANDE NAPOLI – CALCIO NAPOLI ( 2 ARTICOLI TRATTI DAL “ROMA” )
—————————————————————————————————————————————————————————

Caro Sarri, dove è finita la squadra delle meraviglie?

Opinionista: 

Italo Cucci

Il Napoli dormicchia, la Juve s’allontana. Non vedo più la squadra brillante e determinata che fino a un mese fa strappava applausi non solo per le imprese del Pipita, ieri tornato al gol grazie a un errore di Marcos Alonso solo per pareggiare il gol che lo stesso aveva rubato ad una difesa dormiente. Era quella una squadra/ orchestra guidata da una bacchetta magica e – quando necessario – da un Hamsik in splendida forma e ridente, non incazzato come quello che ieri, dopo un’ora di gioco, ha mandato a quel paese la compagnia. Poi imitato da un Higuaìn formato Benitez, come se mesi di gioia e di gloria fossero passati inutilmente. Due reti in 67 secondi in apertura di partita, roba da polli, annuncio di un confronto che la Fiorentina avrebbe maneggiato con cura arrivando addirittura a colpire due volte la traversa, esibendo peraltro un Tatarusanu monstre davanti al voglioso quanto disilluso Higuaìn. Vorrei dire a Sarri, prima che s’adegui al pensiero dei pompieri, di spiegarmi cos’è successo alla Compagnia delle Meraviglie. Vorrei che dicesse ai suoi ragazzi che di questo passo si rischia non solo di perdere uno scudetto meritato ma anche una Champions sicura; vorrei che gli facesse vedere la furia della Juve e anche la rabbia della Roma: le loro ultime imprese – contro l’Inter e l’Empoli – partono dal cuore e arrivano ai muscoli, alla testa; stupiscono, soprattutto, la fresca potenza dei bianconeri dopo la dura battaglia con il Bayern e il volto spiritato di Bonucci, quello dei gol velenosi, manifesto di una volontà indomabile, così come è allarmante l’allegra potenza di El Shaarawi. C’è qualcosa di inspiegabile, nell’alterna energia di un Napoli che si accende e si spegne senza che sia l’avversario a piegarne la forza; e addirittura spaventa la facilità con cui una Fiorentina più graziosa che bella riesce a far ballare una difesa ch’era cresciuta a livelli di serena sicurezza; e anche Pepe Reina da qualche tempo accusa perigliose incertezze. Suoni la sveglia, Sarri, visto che si deve a un suo errore esiziale in Spagna l’aver spezzato il ritmo vincente di un Napoli strabello. Non me ne vanto, ma lo ricordo ai pifferai: perdere aiuta a perdere. 

Facebook

Il Pipita è tornato e il chilo e mezzo di troppo non l’ha frenato

Opinionista: 

Salvatore Caiazza

Magari si potesse sempre assistere ad una partita così bella come quella di ieri sera tra Fiorentina e Napoli. Allo stadio Franchi è andata in scena una gara che ha fatto divertire i tifosi presenti sugli spalti e tutti gli amanti della pedata seduti comodamente a casa in poltrona. È finita giustamente 1-1 la sfida in terra toscana e Sarri fa bene a vedere il bicchiere mezzo pieno anche se la Juventus ad oggi è a +3 in classifica. Sicuramente la distanza è aumentata rispetto alla settimana scorsa ma bisogna credere ancora nell’obiettivo scudetto perché il campionato non è finito e tutto può succedere fino a metà maggio prossimo. Poi se la Signora bianconera continuerà con gli stessi ritmi attuali e il Napoli perderà altri punti per strada, si dovrà assolutamente blindare un secondo posto che vale l’accesso diretto in Champions League. La grande Europa sarebbe, comunque, un obiettivo non da poco per un gruppo che inizialmente nessuno si aspettava che potesse esprimersi a grandi livelli rimanendo per molto tempo in testa alla classifica. Ieri sera si sarebbe potuto perdere se la Fiorentina fosse stata più fortunata sui pali colpiti da Kalinic e Tello. Ma anche il Napoli può rammaricarsi perché nella ripresa ha avuto l’occasione per dare il colpo di grazia alla Viola con Callejon, Higuaìn e Insigne. Tatarusanu non ne ha voluto sapere di permettere agli attaccanti azzurri di esultare nuovamente come nella gara d’andata. Dopo il gol di Alonso, però, nulla aveva potuto fare sul destro del Pipita proprio su “assist” dell’esterno toscano. Bisogna ripartire proprio dalla rete numero venticinque dell’argentino che ha dato un calcio al digiuno dimostrando che è sempre un signor bomber. Al di là di un chiletto e mezzo di troppo che a quanto pare ieri non si è visto. Sì perchè Gonzalo ha cercato in tutti i modi di caricarsi sulle spalle la squadra nei momenti di difficoltà. Sarebbe voluto rimanere in campo fino alla fine e gli va perdonato anche l’occhiataccia a Sarri e il calcio alla bottiglietta. Dire che il Napoli è apparso stanco in alcune situazioni della partita contro la Viola non è una bestemmia. Ma vanno dati i meriti alla Fiorentina che ha saputo pressare in ogni zona del campo. Qualche calciatore partenopeo, poi, è venuto meno dal punto di vista della brillantezza e si è sbasgliato qualche disimpegno di troppo. Alla fine, però, si è usciti bene dal Franchi e certe critiche vanno risparmiate. Anzi, Higuaìn e compagni vanno elogiati perché contro una avversaria del genere si poteva prendere una imbarcata. La ripresa non è andata male. Anche perché Reina non ha dovuto fare neanche una parata mentre Tatarusanu ha fatto un paio di miracoli incredibili. Finisce, dunque, il mese di febbraio dove si sono vinte solo le prime due partite iniziali mentre nelle ultime tre di campionato si sono incassati solo due punti. Va detto che con Juventus e Milan si meritava qualcosa in più. Da oggi comincia un mese di marzo dove si può allungare sulle terze, che venerdì si affrontano all’Olimpico, e si può sperare in una frenata della Juventus che dovrà fare i conti anche con il Bayern Monaco nella gara di ritorno di Champions League. Sarà anche una mezza fuga quella dei bianconeri ma se il Napoli riesce a ritrovare un po’ di brillantezza adesso che non c’è neanche l’Europa da disputare, allora ci sarà da divertire da qui al termine del torneo. Teniamoci stretti il pareggio contro una delle squadre che esprime il miglior calcio e pensiamo a preparare bene la sfida di sabato contro il Chievo. Anche perché si deve ricominciare a vincere.  

Facebook0 Twitter Google+ 

———————————————————————————————————————————————————————————
COSENZA AMARCORD BASKET 
…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………..
Gennaro Pirozzi ha commentato questo elemento.
 
Commenti
Gennaro Pirozzi
Gennaro Pirozzi L’inarrestabile Gi.Fra.


azimutassociazione@libero.it <azimutassociazione@libero.it>
2-mar-2016
DICONO GABRIELE E PIROZZI ERAVAMO UNA FORZA !

Giuseppe Gabriele·

Basket Anni ’60 ’70

foto di Giuseppe Gabriele.
foto di Giuseppe Gabriele.
foto di Giuseppe Gabriele.
foto di Giuseppe Gabriele.
foto di Giuseppe Gabriele.
+11
Gennaro Pirozzi ha commentato questo elemento.
 
Commenti
Gennaro Pirozzi
Gennaro Pirozzi Il “Pezzullo” di quei tempi non perse mai un campionato studentesco!!!
———————————————————————————————————————————————————————————
——————————————————————–
“Azimut” associazione – Via P. Del Torto n. 1 – 80131 Napoli 
Telfax 081 – 7701332 Info 340 – 3492379
E.mail: an.arenella@libero.it (segreteria)-massimovuono@libero.it (ufficio stampa)
[per sostenere l’associazione-solo su su c/c  banc. intestato Arturo Stenio Vuono]
Iban IT74 YO1O 1003 4351 0000 0003 506  BIC IBSPITNA         Banco Napoli SpA Filiale Na. 35 Via Onofrio Fragnito nn. 28/52   80131 Napoli
 
———————————————————————————-
 
ASSOCIAZIONE CULTURALSOCIALE “AZIMUT” NAPOLI
 direzione responsabile: presidenza Associazione
team azimut online:  Fabio Pisaniello webm. adm. des.
Uff. Stampa Associaz. “Azimut”: 
 
Ferruccio Massimo Vuono
Annunci

2 pensieri su “…..renzismo, una spugna che assorbe tutto e tutti…..UN FRONTE TRASVERSALE DEGLI ITALIANI PER LA SALVEZZA….. GRANDE NAPOLI ( ARTICOLI DAL “ROMA” ) – LA CALABRIA E IL DUCE – COSENZA AMARCORD BASKET E ALTRO”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...