UN’EUROPA NAZIONE ( GIANCARLO LEHNER ) UNIONE EUROPEA E ISRAELE VERSO LE AMMINISTRATIVE ( VUONO SENIOR ) E “IL DI MAIO LONDINESE” L’EDICOLA E ALTRE NEWS


UN’EUROPA NAZIONE ( GIANCARLO LEHNER ) UNIONE EUROPEA E ISRAELE VERSO LE AMMINISTRATIVE ( VUONO SENIOR ) E “IL DI MAIO LONDINESE” L’EDICOLA E ALTRE NEWS

 
TRA BREVE IN RETE
UN’EUROPA NAZIONE ( GIANCARLO LEHNER ) UNIONE EUROPEA E ISRAELE VERSO LE AMMINISTRATIVE ( VUONO SENIOR ) E “IL DI MAIO LONDINESE” L’EDICOLA E ALTRE NEWS [ “AZIMUT-NEWSLETTER” : 23 APRILE 2016 ]
 
UNA BUONA DOMENICA E UNA BUONA LETTURA !
( anteprima di web )
 [ “AZ.”-NEWS” : 23 APRILE 2016 ]

Associazione Azimut – WordPress.com

https://azimutassociazione.wordpress.com/

11 aprile 2016… azimutassociazione.wordpress.com/2016/04/10/11-… …. 45,560 Visite su Wordpress a cui vanno sommati 99.660 visite ricevute sul …

Il 2016, purtroppo, sarà peggio …

Il 2016, purtroppo, sarà peggio. Tutto, verso il loro 2018, …

ATTUALITA’ E ARCHIVIO …

SU FINI – ATTUALITA’ E ARCHIVIO AZIMUT – LA … DA “AZIMUT …

——————————————————————————————————————————————————————————-

Risultati immagini per obama LA COPERTINA ( foto tratte dal web )
Risultati immagini per la troika https://azimutassociazione.wordpress.comRisultati immagini per gheddafi e berlusconi
 Risultati immagini per http;//azimutassociazione.wordpress.com
 Risultati immagini per la troika europea
64225_10201210428515391_679497394_nBerlusconi verso la decadenza, c'è attesa per il video
QUI VULT CAPERE, CAPEAT ( CHI VUOLE INTENDERE, INTENDA ) – NO COMMENT !
 

L’INTERVENTO

Per una vera Europa

Risultati immagini per giancarlo lehner
Thu, 21 Apr 2016

Giancarlo Lehner

Dagli Ottanta del secolo scorso,  partendo dalle analisi della Cia e dalle proiezioni economico-strategiche, la politica estera statunitense ha avuto come bussola ossessiva il ridimensionamento dell’Europa. 
Gli USA, attraverso la Nato ed i loro eurolacché hanno impedito alla Ue di svilupparsi come potenza economica, politica e militare, mentre da Wall Street è partito l’attacco finanziario mirato a creare le basi della crisi infinita dell’ eurozona. 
Dai poteri forti statunitensi scaturì il manipulitismo, che tuttora imperversa, paralizzando ogni prospettiva di rilancio italiano. Lo squilibrio dei poteri, oltre alla delegittimazione del Legislativo e dell’Esecutivo, costa al Paese assai più dell’evasione fiscale e della corruzione. 
A mettere in pericolo la sopravvivenza di israele ed a derubricare l’Europa a periferia del mondo, per giunta in costante pericolosa emergenza, sono state create le folli primavere arabe, organizzato l’assassinio di Gheddaf, avviato il caos libico, mentre la puntigliosa militanza contro Assad, favorendo tutte le opposizioni al regime sciita, ha rafforzato ed armato i gruppi fondatori dell’Isis. Anche il Califfo è un regalo della politica estera americana, così come l’Iran col quale si fanno affari, svendendo noi stessi.
Lo stesso colpo di Stato in Ucraina contro un presidente democraticamente eletto, la vulgocrazia piazzaiola e la successiva guerra civile sono serviti alla politica antirussa e al conseguente embargo, che costa lacrime e sangue soprattutto agli italiani ed all’economia europea. 
L’unico in Italia che, in politica estera, intuì i giusti anticorpi alla strategia della Clinton e di Hussein Obama fu, nonostante il peso morto dell’ignavo Gianni Letta, il Berlusconi che volle rapportarsi con Putin e con il mercato della federazione russa, stipulando, inoltre, un intelligente trattato di amicizia con Gheddafi come volano commerciale, nonché affidabile sbarramento all’emigrazione. 
Anche per tali saggi tentativi  di coniugare lealtà occidentale e opzioni alternative, scattò l’ennesimo colpo di Stato e  Berlusconi fu criminalizzato, esautorato e, infine, privato del seggio parlamentare.
Del progetto antieuropeo statunitense fa sicuramente parte il papa latinoamericano, che, non a caso, all’unisono con Obama, preferisce consigliarsi con Raul Castro,  i teologi fuori di testa, gli imam, piuttosto che con i cardinali italiani ed europei. Entrambi,  Hussein e Jorge Mario, del resto, per metterci ulteriormente in ginocchio invocano, anzi impongono accoglienza indiscriminata all’orda islamica. 
Non va dimenticato, come preludio anticristiano ed antieuropeo, che fummo chiamati da Onu, Nato e Usa a bombardare i fratelli  ortodossi della ex Jugoslavia, per far prevalere i maomettani, i quali, ora, proprio nel Kosovo addestrano gli aspiranti assassini degli euroinfedeli, ebrei o cristiani che siano.
Ed i comunisti italiani, da D’Alema a Napolitano,  servi naturali di chi conta e li garantisce (ieri di Mosca, oggi di Washington) si sono ben distinti come complici del piano.
Dopo la saggia politica estera di Berlusconi, prevalsero anche in Italia, a cominciare da Monti, gli eurolacchè totali, cioè le quinte colonne obamiane.
Una classe politica, degna di questo nome, ammesso che sia ancora possibile formarla, dopo la stagione della selezione sulla base degli scontrini del bar e dei congiuntivi più fantozziani possibili, non deve dividersi sui falsi aut-aut (Europa o non Europa, euro o non euro, ad esempio), riprendendo con coraggio e piena autonomia, sia pure ripartendo dallo sfascio, il cammino interrotto verso un’Europa – Nazione capace di divenire potenza economica, politica, militare a livello mondiale
Giancarlo Lehner
 
———————————————————————————————————-
UNIONE EUROPEA E ISRAELE
———————————————————————————————————-
 
Italo Zicaro ha condiviso il post di Amici Di Israele

Secondo Federica Mogherini, alto rappresentante della politica estera europea, l’Unione Europea riconosce Israele «solo entro i confini del 1967» e quindi non ritiene il Golan annesso nel 1981 come parte del territorio israeliano.

La Mogherini ha fatto questa affermazione ieri a margine di una riunione dei donatori internazionali che sostengono l’economia palestinese, l’ennesima riunione volta a rimediare denaro utile a rimpinguare i conti esteri dei leader palestinesi.

«Questa è la posizione condivisa dalla Unione Europea e dagli Stati della UE» ha poi aggiunto la Mogherini come per sottolineare il fatto che non fosse una sua idea ma che tutti gli Stati Europei la pensano allo stesso modo. La dichiarazione della Mogherini arriva il giorno dopo una dichiarazione simile (fotocopia) del vice presidente americano, Joe Biden, il quale aveva avvisato che le Alture del Golan non sono parte del territorio israeliano.

Stranamente queste due dichiarazioni arrivano dopo il viaggio effettuato dalla Mogherini in Iran dove gli Ayatollah avevano insistito, tra le altre cose, proprio sulla necessità che le strategiche alture del Golan tornassero sotto controllo siriano e quindi iraniano. Inutile dire che se ciò avvenisse gli iraniani (e non i siriani) terrebbero sotto tiro tutto il territorio israeliano.

Secondo Federica Mogherini, alto rappresentante della politica estera europea, l’Unione Europea riconosce Israele «solo entro i confini del 1967»
WWW.RIGHTSREPORTER.ORG|DI RIGHTS REPORTER
 
———————————————————————————————————-
AMMINISTRATIVE PRIMAVERA 2016
———————————————————————————————————-
[ “Az.-News” : 21.04.’16 ]
IL POST DEL PRESIDENTE – versione per la stampa
276261_1002645712_5204015_n 
 
VERSO LE URNE  – PARTENOPE ALLA CONTA di Arturo Stenio Vuono 
presidente Associazione Culturalsociale “Azimut” Napoli https://azimutassociazione.wordpress.com
A Roma, Milano, Torino, eccetera,  i partiti sono alle prese con un cupio dissolvi di tutte le ideologie,  a Napoli prevale anche l’affannarsi per un riposizionamento e lo scontro interno ai partiti; dopo il quinquennio 1993 – 1997, in cui prevalse e contò  lo scontro – confronto,  le elezioni non hanno mai fatto storia, per non parlare del prima, eccezioni il periodo laurino e la campagna di “Almirante-Sindaco”, nel recente la ventata del primo centrodestra cittadino.Napoli è ristretta in una gabbia dalla quale è sempre più difficile uscire. E’ dal ’76  l’egemonia della gestione amministrativa di sinistra, la città a tutt’oggi è ostaggio di vecchie e “nuove”  caste cui s’è aggiunto il fiorentin bizzarro, con la riedizione  del risanamento e del rilancio di Bagnoli,e l’emendarsi da un crimine trentennale di assoluta insolvenza. Tacciono, per ora, filosofi e intellettuali, usi a criticare  il  governo cittadino per poi sostenerlo. In questa situazione molti i vantaggi per i gattopardi dell’uscente  de Magistris, l’errore affascinante dei napoletani; c’è la spaccatura inequivocabile dei democrat e la disarticolazione del centrodestra che stenta a ritrovarsi unito nell’affiancamento all’apparato civico di Lettieri; il disorientamento della base dei  pentastellati, con un candidato d’importazione meneghina, e l’eventualità della conseguente desistenza in favore degli arancioni, in specie nelle dieci municipalità. Esito delle urne  al primo o al secondo turno? Così stando le cose, con buona pace dei sondaggi, nessuno può dirlo. Uniche novità, nell’area del centrodestra,  le nuove entrate di liste che s’ispirano, rispettivamente,  a “Noi con Salvini”, con l’incognita dell’accoglienza o meno dei napoletani, e al neo movimento dei cattolici “Rivoluzione Cristiana” di Gianfranco Rotondi. Vedremo come peseranno e in più conteranno le decisioni di ultima ora e la misura dell’astensionismo.Vedremo come finirà. Una partita, comunque sia, aperta e dal finale imprevedibile.Che ci soccorra San Gennaro!
 
 
———————————————————————————————————————————————————————————
28 DICEMBRE 2015 – REPETITA IUVANT
——————————————————————————————————————————————————————————-
“…Il 2016, purtroppo, sarà peggio. Tutto, verso il loro 2018, sempre peggio. Cosa dire ? Non sappiamo più cosa dire. Amen.”!

276261_1002645712_5204015_n“Azimut” – il commento

Arturo Stenio Vuono
presidente Associazione
[ stralci dal nostro ultimo editoriale  ( vedi : sotto ) – CON MATTEO RENZI : tutti gli apparati del vecchio sistema di potere cattocomunista ]
————————————————————————————————————————————-
( . . . ) Che la sinistra sia un vero flagello, non è il frutto di un pregiudizio ideologico ma la realtà;forte con i deboli e debole con i forti, aliena a una qualsiasi forma di etica, intrisa da uno sciagurato giacobinismo, sorretta e puntellata da tutti gli abusivi degli scranni e di puttani, voltagabbana, decisamente funzionale al sistema di potere e, perciò, beneficiando del solutus della giustizia, l’architrave dello stato dell’arte che si manifesta come il totale, e consentito, conflitto di interessi. Il piccolo e grande cabotaggio, fatto di affari e dominato dal particulare, con buona pace dei vassalli – valvassori – valvassini che ne sono il puntello vergognoso ( . . . ) I nostri governanti, supportati da campagne mediatiche di manipolazione e disinformazione , abbaiano ma non mordono; e fanno il loro antico mestiere di sempre. Svendere l’Italia. Il 2016, purtroppo, sarà peggio. Tutto, verso il loro 2018, sempre peggio. Cosa dire ? Non sappiamo più cosa dire. Amen.”!
———————————————————————————————————————————————————————————DA “ARCHIVIO AZIMUT ONLINE” – LINK
——————————————————————————————————————————————————————————–

VERSO IL 27 MARZO CON BERLUSCONI SEMPRE IN CAMPO – PRIMA IL “CAIMAMO” POI IL “GATTOPARDO” E INFINE “OSTAGGIO” – MA NON FUNZIONA – ETC.

Inviato da Production Reserved ⋅ 7 marzo 2014
1 Vote

VERSO IL 27 MARZO CON BERLUSCONI SEMPRE IN CAMPO – PRIMA IL “CAIMAMO” POI IL “GATTOPARDO” E INFINE “OSTAGGIO” – MA NON FUNZIONA – ETC.

Precedenti Articoli

  • RENZI PREMIER ALLA PROVA – MARINO SINDACO IN PANNE – IL VERO GRILLO – ALTRO ( SANSONI – MODAVI / CAPPUCCINI COSENZA, ETC. ) –  IN COPERTINA : L’INDIMENTICABILE ORIANA FALLACI. (altro…)
———————————————————————————————————-
ALTRE NEWS
———————————————————————————————————
 
———————————————————————————————————————————————————————————
DA ROMA – GIANCARLO LEHNER

——– Original Message ——-

Subject: Lehner: Bergoglio è responsabile delle tragedie nel mar Mediterraneo?
Date: Tue, 19 Apr 2016 08:23:10 +0000
From: Giancarlo Lehner <giancarlolehner@hotmail.com>
To:  ( . . . )


Le persone serie e davvero rattristate per i migranti che affogano nel Mediterraneo pensano a come distogliergli dal miraggio dei cellulari occidentali – se non c’è il campo giusto, però, come è successo vicino Lucca, protestano e bloccano i pullmann -. Purtroppo, di questi tempi,  in nome del Creatore si massacra o si fa propaganda.Infatti, c’è chi strumentalizza cinicamente le migrazioni, recandosi, in nome di una fede degradata a comizio-spettacolo, a Lesbo.Ebbene, bisognerebbe cominciare a chieder conto dei tanti, dei troppi esseri umani inghiottiti dai flutti anche a chi, irresponsabilmente, li ha incoraggiati, con la chimera dell’accoglienza infinita, ad affrontare il rischio.
Giancarlo Lehner
———————————————————————————————————-
 
L’AVEVAMO ANTICIPATO E TOSTO DI MAIO CARACOLLA A LONDRA…..
 
L’ULTIMISSIMA
LUIGI DI MAIO : IO CANDIDATO PREMIER ? SE LO VUOLE LA RETE….
Risultati immagini per di maio 5 stelle
COSI’ IL GIOCO DELLE PARTI
ALTRO “CONIGLIO DAL CILINDRO” – ALTRO TURNO E ALTRO GIRO…..
 
  • ‘A fessa mmano a ‘e ccriature.
La vagina [affidata] nelle mani dei bambini.
anteprima di web – [ “AZ.”-NEWS” : 19 APRILE 2016 ]
UN POZZO SENZA FONDO – DA RENZI IL FLAGELLO A DI MAIO IL DILUVIO – AHINOI ! – DAL 2011 DI DISASTRO IN DISASTRO…COME FINIRA’ ? ALTRE NEWS E L’EDICOLA
LuigiDiMaio.jpg "Abbiamo straperso", il M5S si lecca le ferite "elettorali"
IN NOME E PER CONTO DEL “MARCHESE DEL GRILLO”…..
 
L’ULTIMISSIMO SODALE DEL “PARTITO BRITANNICO”-PRONTO AL GOVERNO !
———————————————————————————————————
 
L’EDICOLA

——– Original Message ——–

Subject: 22 aprile – Leggi le principali notizie del giorno
Date: Fri, 22 Apr 2016 05:12:05 +0200
From: “Secolo d’Italia” <newsletter@secoloditalia.it>
To: “associazioneazimut@tiscali.it” <associazioneazimut@tiscali.it>
Reply-To: newsletter@secoloditalia.it


Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui
Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccata
Venerdì, 22 aprile 2016
Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccata

«Ho parlato con Berlusconi e ci parlerò ancora. Le mie porte sono aperte a tutti ma non aspettiamo più nessuno». Così la candidata sindaco di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, durante un’intervista a SkyTg24 poco prima di inaugurare la sua campagna elettorale sulla terrazza del Pincio a Roma. «Di fronte a un’occasione così importante è secondaria la tattica di partito. Spero alla fine vinca il buonsenso. Ho deciso di candidarmi quando ho capito che Bertolaso è un candidato che non può arrivare minimamente al ballottaggio. Spero che gli altri abbiano altrettanto buonsenso».   

Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccata
Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccata
Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccata
Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccata
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Email
Facebook
Twitter
Google+
Secolo d’Italia
Registrazione Tribunale di Roma n. 16225 del 23/2/1976
Redazione: Via della Scrofa, 39 – 00186 Roma
———————————————————————————————————-
L’EDICOLA ( ARTICOLI TRATTI DAL “SECOLO d’ITALIA” )
———————————————————————————————————
OGGI – TRA BREVE IN RETE
UN’EUROPA NAZIONE ( GIANCARLO LEHNER ) UNIONE EUROPEA E ISRAELE VERSO LE AMMINISTRATIVE ( VUONO SENIOR ) E “IL DI MAIO LONDINESE” L’EDICOLA E ALTRE NEWS
———————————————————————————————————-
“Azimut” associazione – Via P. Del Torto n. 1 – 80131 Napoli 
Telfax 081 – 7701332 Info 340 – 3492379
E.mail: an.arenella@libero.it (segreteria)-massimovuono@libero.it (ufficio stampa)
[per sostenere l’associazione-solo su su c/c  banc. intestato Arturo Stenio Vuono]
Iban IT74 YO1O 1003 4351 0000 0003 506  BIC IBSPITNA         Banco Napoli SpA Filiale Na. 35 Via Onofrio Fragnito nn. 28/52   80131 Napoli
 
—————————————————————————————————-
 
ASSOCIAZIONE CULTURALSOCIALE “AZIMUT” NAPOLI
 direzione responsabile: presidenza Associazione
team azimut online:  Fabio Pisaniello webm. adm. des.
Uff. Stampa Associaz. “Azimut”: 
 
Ferruccio Massimo Vuono
 
azimutassociazione@libero.it

 “Associazione Azimut”<associazioneazimut@tiscali.it>

A PRESTO !
——————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...