E SONO 73 IL POST DI VUONO SENIOR QUEL PICCOLO MONDO ANTICO IO E L’AUTARCHIA ALTRE NEWS


E SONO 73 IL POST DI VUONO SENIOR QUEL PICCOLO MONDO ANTICO IO E L’AUTARCHIA ALTRE NEWS

 
E SONO 73 IL POST DI VUONO SENIOR QUEL PICCOLO MONDO ANTICO IO E L’AUTARCHIA ALTRE NEWS [ “AZ.”-1.07.’16 ]
“Azimut” – Ufficio Stampa
Associazione 
Culturalsociale “Azimut” Napoli – https://azimutassociazione.wordpress.com 
anteprima di web 
 
PRIMO PIANO – DIFFERENZE…
<< ITALICUM – TIRANNICUM >>

L'Italicum entra in vigore ma a settembre torna alla Camera [ “AZ.” ] – AL TEMPO DELL’UVA E DELLE CASTAGNE…..KO ! IL DITTATORELLO FIORENTINO AL CAPOLINEA !
Gabriele Limido
( . . . )

IL POPOLO LO AMAVA.

===================

Una folla immensa e commossa si è recata oggi alla CAMERA ARDENTE, in Campidoglio, per porgere l’estremo saluto a BUD SPENCER. Lo voglio ricordare con una delle Sue più celebri e convinte riflessioni : “…..La critica italiana non mi esalta come fanno in altre Nazioni forse perché non sono né gay né trans né comunista ed ho la stessa moglie da cinquanta anni…..”.

BUON VIAGGIO, GIGANTE!

L’addio a Bud Spencer,
folla e applausi ai funerali

I funerali di bud spencer (ANSA)Cultura & Spettacoli.

Tanta folla, a Piazza del Popolo banda suona musica suoi film

 
IN COPERTINA [  note e videi – vedi :oltre ]
 

Risultati immagini per autarchia Risultati immagini per autarchia Risultati immagini per autarchia mussolini
videi

Benito Mussolini: la trebbiatura del grano nell’Agro Pontino – YouTube

https://www.youtube.com/watch?v=D4sDYqknUHk

15 giu 2012 – Caricato da CinecittaLuce

Il Duce viene accolto dai coloni ferraresi nelle campagnedell’Agro Pontino vicino Littoria. Benito …

Mussolini trebbia il grano a Sabaudia: la folla lo acclama – YouTube

https://www.youtube.com/watch?v=huI_AaP3Vkg

15 giu 2012 – Caricato da CinecittaLuce

Il Duce trebbia il grano a Sabaudia, nei pressi dell’Agro Pontino, tra l’ acclamazione del popolo …

Mussolini trebbia il Grano – YouTube

https://www.youtube.com/watch?v=sgNAMGofQPk

17 feb 2010 – Caricato da CaesarXY

Benito Mussolini trebbia il grano in un filmato d’archiviodell’Istituto Luce.

Il Duce e la Battaglia del Grano [Masha] – YouTube

https://www.youtube.com/watch?v=I-FVc39gVZM

14 ott 2012 – Caricato da PartitoFascistaITA

Il Duce e la Battaglia del Grano [Masha]. PFI – Partito … Up next. Benito Mussolini: la trebbiatura del …

————————————————————————————————————————————
IL POST DEL PRESIDENTE
Risultati immagini per 73 candeline buon compleanno Arriva la 14esima anche per i pensionati. Ecco chi ne ha diritto 
( . . . ) la foto ( . . . )
foto di Gloria Carla.
( . . . )
“Azimut” . il presidente
 QUEL PICCOLO MONDO ANTICO…..
IO E L’AUTARCHIA…..
( 3 Luglio 1943 – 3 Luglio 2016 )
————————————————————————————————————————————-
Non per autocelebrarmi, di me si potrebbe dire che venne alla luce il 3 di luglio del millenovecentoquarantatrè e oggi a quota primavere settantatrè; fa pure rima. La condizione di anziani, in verità, non dispiace e irrompono i “cattivi pensieri” secondo la vulgata sul passato. “Ragazzo del ’43”, e per soli ventidue giorni figlio della lupa, rivivo i tempi da bambino e adolescente, e della gioventù, che se indietro non si torna però è necessario che si tramandi e che la memoria non si interrompa. In specie, e soprattutto, per i calamitosi tempi che corrono. Ho conosciuto, vissuto, l’autarchia – in pieno regime repubblicano – che mi fecero e mi fanno dire, seppure dominante ed egemone – poi – l’antifascismo, fu ed è una cosa buona e giusta. E ne spiego il perché, tanto restò radicato in tutte le famiglie il principio dell’autosufficienza. Se tutto ciò non vi fosse stato, prima e durante il cosiddetto << miracolo economico >> , e il dopo – purtroppo – della rinuncia e del consumismo, l’Italia non sarebbe sopravvissuta; l’attualità docet. Uno dei tanti lasciti del fascismo, per il popolo non di lacrime e sangue, dato e considerato che ritorna prepotente il richiamo del principio di salvezza per ogni paese  e che ogni nazione va rivalutando, si chiama autosufficienza giuridica e politica, ed economica, beninteso secondo i tempi e le circostanze che mutano. Quel piccolo mondo antico, in cui sono nato e cresciuto, non conobbe l’egemonia della grande distribuzione e l’arcinoto “usa e getta”; popolarissimo rione cittadino, prolifico e autarchico, nel prosieguo dal dopoguerra e almeno sino agli settanta, mi ritorna prepotentemente in mente. Poche file di case a due piani – a dimensione umana -, con gestione a “economia chiusa”  – bastevole a sufficienza proprio per tutti – , con in mezzo il forno per cuocervi – in quantità e qualità –  il pane speciale della festa e nelle più liete ricorrenze, focacce e pizze,  dolciumi  del natale e della pasqua e altre leccornie da ricette dell’antica tradizione; ai lati, per ogni famiglia, il piccolo orto da coltivarsi nel tempo libero e l’eccellente, genuina, produzione di ortaggi, etc., con spazi adatti per allevare conigli, polli e suini. Credetemi, non è una leggenda metropolitana. Fu realtà.
Si cucinava a  fuoco, alimentato da carbone e carbonella, e tanto sempre misurato con pochi avanzi che si destinavano agli allevamenti domestici di cortile; il focolare riscaldava, a cippi di legno, e non si mancava di farne uso per altre pietanze a sfizio. Al mattino, prima delle uscite per la scuola, arrivava il lattaio che ci mungeva il latte e il cesto con il pane di primo forno; da scolari, con la paghetta quotidiana delle dieci lire, era immancabile l’acquisto del panino di castagna e liquerizia. Le nonne filavano e lavoravano la lana, fornita dalla tosatura delle pecore, per farne maglie e maglioni per l’inverno, etc.; i panni venivano lavati e lindi per immersione nella varechina e copertura di cenere; asciugavano per il calore dell’immancabile braciere, fornito della cupola di legno, che rendeva l’adeguata temperatura ambiente. Le madri erano esperte per sarciture e rammagliature, al rinnovo di ogni indumento con filo, ago, ditale e l’immancabile uovo di legno. Provetti sarti di famiglia recuperavano vestiti, e altro, con una esperta opera atti a rivoltarli e il ciabattino del rione, collocando sottosuola i puntelli di ferro, rendeva le calzature a lungo termine. La bottega di quartiere ci forniva quanto necessario all’ alimentazione dei preparati in casa e l’extra del casalingo, l’acquisto con credito allo scoperto che veniva saldato ogni fine mese. Da bambini ci univano i tanti giochi inventati, crescendo le frequentazioni con gli innamoramenti, le pellicole al cinema, nello sport, nelle residue colonie marine;e così avvenivano da giovani i matrimoni. Pomodori e frutta, etc.,  più che la carne, accompagnavano in abbondanza i pasti e i primi piatti di preparazione a mano; era in uso che ogni famiglia ne partecipasse ai più bisognosi e all’ora del desco di mezzogiorno si apparecchiava anche per uno di loro, con tavolinetto e sedia collocati alla porta.  Credo che, arrivati il frigorifero e la lavatrice, la lavastoviglie e il frullatore, etc., televisione e stereo,  tanto provvidenziali e necessari, la contestuale e totale cancellazione del fai da te e del caminetto – luogo di riunione, ci ha privato del passato contrappeso alla subentrata e generale dipendenza. Questo, senza che si ritorni al tutto del’antico, tuttavia resta il problema dei problemi; nel passaggio da un estremo all’altro, senza una via di mezzo, c’è la spiegazione della graduale schiavitù di approvvigionamento e il debordare dei rifiuti che conducono alla grande pattumiera. Il nostro piccolo mondo antico, moltiplicato per mille città e milioni di conterranei, segnò mirabilmente il tempo dell’autarchia e ne conservò, prima e per molto tempo dopo,  i benefici  ad una Italia  cui non mancò e non mancava il pane, la dignità e libera di prosperare. Io e l’autarchia.
————————————————————————————————————————————-
VIDEI
————————————————————————————————————————————-

Canzoni fasciste Facetta nera avi – YouTube

https://www.youtube.com/watch?v=JgoSVZ7b14E

03 lug 2012 – Caricato da gustavo dandolo

Canzoni fasciste Facetta nera avi …. Sul Cappello (Originale con Testo) – luciano tajoli con il coro …

Mancanti: autarchia

Inno dei Giovani Fascisti(ORIGINALE) – YouTube

https://www.youtube.com/watch?v=m__vicY…

23 mar 2012 – Caricato da Danilo D’Ambrosi

Inno dei Giovani Fascisti,l’ORIGINALE. BOICOTTA TECHNO BALILLA.

Mancanti: autarchia

Sanzionami questo – Rodolfo de Angelis – 1934 – Bnp – YouTube

https://www.youtube.com/watch?v=NeQxteN05Ok

30 lug 2009 – Caricato da Britney National Party

http://britneynationalparty.wordpress.com/ Canzone del 1934, di protesta contro le … Sign in to add this …

——————————————————————————————————
L’ITALIA E L’AUTARCHIA
——————————————————————————————————
[ da wikipedia ]
“…Il termine autarchia definisce, oltre al concetto di autosufficienza giuridica, ossia diautogoverno, quello di autosufficienza economica, chiamato anche “economia chiusa”, in cui non sono presenti relazioni commerciali con l’estero e l’ecosistema economico nazionale non è influenzato dalle tendenze internazionali…”

Mussolini inaugura a Circo Massimo la mostra autarchica del minerale …

15 giu 2012 – Caricato da CinecittaLuce

Mussolini inaugura a Circo Massimo la mostra autarchicadel minerale italiano. … veduta della folla …

Adunata della Industria Italiana per l’autarchia. – YouTube

15 giu 2012 – Caricato da CinecittaLuce

… nazionale dell’Industria Italiana per l’Autarchia ; la folla degli invitati… … i documentari e i video …

Il Governo Mussolini – Tutti col Fascismo – YouTube

29 ott 2012 – Caricato da NERO ITALICO

Guarda e condividi il mio ultimo video “IL FASCISMO E’ PER SEMPRE” … Si dice che Mussolini …

Benito Mussolini – Roma: Discorso del 9 Maggio 1936 (Con Testo …

06 ago 2012 – Caricato da TEMPOLESSMUSIC

Benito Mussolini – Roma: Discorso del 9 Maggio 1936 (Con Testo) … un altro come un immenso varco …

—————————————————————————————————————————————————————-
MA PARLIAMO – ANCHE- DI ALTRO…..
 
L’ARGOMENTO CHE – SEMPRE – “TIENE BANCO”…..
———————————————————————————————————-
Piero Fanara ha condiviso la foto di Gianluca Marletta.
foto di Gianluca Marletta.
Gianluca Marletta

Insegnaci a tirare ceffoni come Iddio comanda, Amen!
Quando gli chiedevano perché la critica cinematografica da decenni l’avesse ormai dimenticato, rispondeva senza giri di parole: “Mah, forse perché non sono gay, né trans e ho la stessa moglie da cinquant’anni”. 

“Il Papa lo conosco meglio io di Imma Battaglia e…
WWW.INTELLIGONEWS.IT

Per Bud Spencer oggi tutti articoli commossi su ogni giornale. Gli stessi giornali che non gli dedicavano una riga da anni perché contro il grande attore si era

Altro…

Commenti
Pasquale Tucci
Pasquale Tucci Dell’attore se ne parla, ma di altro nemmeno una parola.

La tv manipolata dalla lobby gay…tenta di censurarli. Per questo è bene essere noi a farli vedere e sostenerli! Onore agli EX GAY, che sono migliaia e manifestano contro la lobby gay che tenta di oscurarli!

foto di Massi Pocci.
SULL’ARGOMENTO UNO DEI NOSTRI LINK ( SERVIZIO GIA’ IN RETE )
CLICCA E LEGGI

“PARTITO DEI GAY” MICHAEL SWIFT ( MANIFESTO ) – Associazione …

https://azimutassociazione.wordpress.com/…/controinformazione-monsig…

13 ott 2015 – [ “Azimut” associazione – Napoli ]. [ foto tratta dal web ]. “Il partitodei gay” – Michael Swift-manifesto – eccetera [ Giancarlo Lehner ]. L’Altissimo …

———————————————————————————————————————————————————————————
CORRISPONDENZE
———————————————————————————————————————————————————————————
GIANCARLO LEHNER – DA ROMA

——– Original Message ——–

Subject: Lehner: è ora di una nuova lotta di classe
Date: Tue, 28 Jun 2016 10:05:16 +0000
From: Giancarlo Lehner 
To:  ( . . . )


Un tempo c’era il padrone delle ferriere che sfruttava le maestranze. Si pensò, allora, alla lotta di classe per abbattere la borghesia, benché l’obbiettivo finale di ogni vero proletario fosse (e sia) il divenire borghese. Oggi, patiamo la dittatura, direi, ideologica, dei cocainomani, padroni assoluti, a livello internazionale, di politica, religioni, comunicazione, costume, finanza, economia, spettacolo, cinema e tv. La nuova lotta di classe dovrebbe dirigersi contro codesti complici della criminalità organizzata, che proprio dal progressivo aumento della domanda di neve e quant’altre droghe trae sempre più risorse economiche e potenza.

Giancarlo Lehner

VINCENZO MANNELLO – DA CATANIA