GLOBALIZZAZIONE NO VALE RIPETERSI IL POST DA AZIMUT ARCHIVIO ONLINE E ALTRE NEWS


GLOBALIZZAZIONE NO VALE RIPETERSI IL POST DA AZIMUT ARCHIVIO ONLINE E ALTRE NEWS

PRIMO PIANO [ TRATTO DAL WEB ]

“…La Farnesina informa che i connazionali deceduti nell’attacco terroristico a Dacca sono Adele Puglisi, Marco Tondat, Claudia Maria D’Antona, Nadia Benedetti, Vincenzo D’Allestro, Maria Riboli, Cristian Rossi, Claudio Cappelli e Simona Monti.Almeno venti civili, italiani e giapponesi, sono stati uccisi nell’assalto jihadista al caffè di Dacca, in Bangladesh. Le vittime sono state sgozzate. Un altro degli ostaggi tratti in salvo durante il blitz ha raccontato che i jihadisti avrebbero risparmiato chi dimostrava di saper recitare il Corano, mentre gli altri sono stati torturati…” 

[“AZ.” – MISURE O CONTROMISURE ? NON SE FARA’ NULLA…COME AL SOLITO]

“Azimut” – Ufficio Stampa
Associazione 
Culturalsociale “Azimut” Napoli – https://azimutassociazione.wordpress.com 
 
IN COPERTINA
Vedi altre reazioni

“Azimut” . il presidente
 E’ BENE RIPETERSI
( da “Azimut – archivio online”  – 11 Gennaio 2016 )
PER IL RISCATTO DI TUTTI I POPOLI – UNA CROCIATA DI CIVILTA’ – NO COCA COLA BEVETE VINO  – NO GLOBALIZZAZIONE IN CONDOMINIO COMPRA I TUOI PRODOTTI [“Azimut” – Napoli]
 

Risultati immagini per la madonna di fatimaCI SALVERA’ PUTIN IL BATTEZZATO – NOVELLO ZAR DI TUTTE LE RUSSIE – GUIDA DELLA TERZA ROMA ?
 
—————————————————————————————————————-
IL POST
 
Arturo Stenio Vuono ( “Azimut” – il presidente Arturo Stenio Vuono ) 
 
GLOBALIZZAZIONE, L’UNIVERSO CAOS E IL TRAMONTO DEL NOSTRO MONDO

Risultati di ricerca

IL POST DI VUONO SENIOR GLOBALIZZAZIONE, L’UNIVERSO …

https://azimutassociazione.wordpress.com/…/il-post-di-vuono-senior-glo

11 gen 2016 – ( “Azimut” – il presidente Arturo Stenio Vuono ) … Quanto, poi sia funzionale al falso mito della globalizzazione, e all’assassinio delle identità, la condotta dei governi ….. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale.

 
 
 
 
 
 
——————————————————————————————————————————————————————————–
foto di Luca Scancariello.
Cè una parola talismano, la formula magica dell’opportunità delle opportunità che, sin dall’inizio del frastuono di tamburi e trombe – per stordirci  -, non ci ha mai convinto. Dicevano e dicono la cosiddetta globalizzazione.Di cosa si tratta veramente ? Il politicamente corretto, a tutt’oggi, nonostante che si sia esercitata sulla pelle dei popoli – di tutti i popoli -, non ammette che si metta in discussione, forma irreversibile della novella storia dell’umanità che vogliono scrivere per imposizione e tirannia. Dispiega la sua geometrica potenza, tra lacrime e sangue, per ricacciarci indietro di almeno un secolo, glorificata dalle consorterie anonime e apolidi, sottomette la sovranità politica e l’indipendenza economica di tutte le nazioni e rende impraticabile la giustizia sociale in tutti i paesi dei cinque continenti. Richiami e appelli sulle storture e le anomalie, sui disastri che ha provocato, sulle ingiustizie,  cadono sistematicamente nel nulla e a poco vale il balbettio di chi è delegato alla guida politica – si fa per dire – delle nazionalità e delle internazionalità; discriminazione, emarginazione, demonizzazione, toccano a tutti gli altri che vi si oppongono,  contrastarla è sempre cosa buona e giusta, marchiati a fuoco di populismo e di estremismo. Una violenza intollerabile, all’insegna del pensiero unico, sorretta dal vassallaggio di tutti i canali della macchina mediatica – la grande mentitrice e la grande meretrice – una tra le tanti architravi del sistema della menzogna. Conflitti e povertà, immense migrazioni bibliche, fenomeni indotti, ne sono la risultanza e provocano, rispettivamente, lo sradicamento delle etnie più deboli e la decadenza di quelle che furono le più forti della civiltà. Una generale ed epocale sciagura, il cui costo sarà ancora più pesante per le generazioni che vi subentrano, nell’universo caos che ha generato e che conduce al tramonto del nostro mondo antico.
 
Il villaggio globale, con la libera circolazione di merci e della merce umana, è la nuova invenzione del turbocapitalismo che ha ucciso le pregresse forme di quello realmente produttivo, dell’economia sociale di mercato e di tutto il correlato politico-economico compassionevole. La competizione truccata s’è realizzata, per il tramite del compromesso invisibile tra alcune potenze padrone del globo, facendo perno sulla formula cinocomunista del minore costo, della conveniente linea dei paesi emergenti e con la sola deroga a vantaggio del protezionismo statunitense.Tutto ciò ha conculcato ogni diritto e tutela, ha determinato il ritorno allo sfruttamento dell’uomo sull’uomo e ci conduce verso la disgregazione dei paesi che non vogliono o non possono rinunciare alle regole.Le nazioni che vi si oppongono, oscurando le ragioni economiche, subiscono aggressioni su aggressioni che si rendono legittime per il cosiddetto “esportarvi la democrazia”; oppure, come nel caso della nuova Russia, con il tentativo provocatorio dell’isolamento politico e del sanzionamento commerciale.Nel nostro vecchio continente è tutto un programma; che non c’è bisogno alcuno, banale e scontato, ai fini di denunciarne il totale allineamento ai nuovi mostri, di evocare il complottismo e il grande vecchio, il burattinaio che muove i fili.In ogni villaggio del villaggio europeo è stato piantato il totem che dalla globalizzazione approda all’ultima tappa della grande spoliazione; i nostri popoli – che sono stati anche derubati della propria moneta – di fatto sono e saranno ridotti alla sola sopravvivenza.
 
Quanto, poi sia funzionale al falso mito della globalizzazione, e all’assassinio delle identità, la condotta dei governi europei qualche esempio di casa nostra.L’Italia di Renzi si accoda sempre più al non contrastare la strategia d’immigrazione-invasione che, di certo, si espande non come un fenomeno naturale;nel 2015 solo in Grecia sono sbarcati 850.000 clandestini e, via terra, ne sono giunti più di un milione nell’intera Unione Europea;e per l’Italia, circa centosessantamila sbarcati nell’anno trascorso, e centosettantamila erano nel 2014, fanno circa 330mila;sono clandestini, musulmani e, a parte la propaganda ingannevole sulla cosiddetta “accoglienza”, sono per la stragrande maggioranza giovani maschi dai venti ai trenta anni. Il pifferaio fiorentino, bravo a capovolgere la realtà, come per l’ex-Fiat ch’è ormai intrapresa transnazionale – in mano anglolandeseamericana – definita modello vincente di industria italiana ( sic ), dovrebbe spiegarci almeno due cose:chi lo ordina di sacrificare le necessità di sopravvivenza dei dodici milioni di italiani poveri e di destinare 43 miliardi di euro all’affare-clandestini ? Chi dispone che in Italia entrino clandestini, senza sapere chi veramente siano, e che dei circa 330.000 – di cui solo circa novantamila nei centri di accoglienza –  a tutti gli altri, i nuovi schiavi, sia consentito girare indisturbati, senza che di loro si abbiano le impronte digitali e foto segnaletiche ? Come dire, per conto di chi continua a fare il lavoro sporco, coprendosi con il solito tran tran di riforme e ripresa?
 
Le risposte già date.La speranza, ci salverà forse , come europei ed italiani, Putin il battezzato, novello zar di tutte le Russie e guida della terza Roma?
———————————————————————————————————————————————————————————
IL COMPLEANNO
———————————————————————————————————————————————————————————
 
Associazione Azimut
Pubblicato da Arturo Stenio Vuono · ·

https://azimutassociazione.wordpress.com – Arturo Stenio Vuono – Napoli, 3 Luglio 2016
GRAZIE A TUTTI PER GLI AUGURI : AFFETTUOSI, GRADITI E ATTESI CHE HANNO ACCOMPAGNATO QUESTO COMPLEANNO DI VERA SERENITA’, TUTTO IN FAMIGLIA CON MIA MOGLIE MARIA TERESA E MIO FIGLIO FERRUCCIO MASSIMO. [ dall”ultimo mio post : “E SONO 73 QUEL PICCOLO MONDO ANTICO IO E L’AUTARCHIA” ] “Non per autocelebrarmi, di me si potrebbe dire che venne alla luce il 3 di luglio del millenovecentoquarantatrè e oggi a quota primavere settantatrè; fa pure rima. La condizione di anziani, in verità, non dispiace…” ( COSENZA : 3 Luglio 1943 – NAPOLI 3 Luglio 2016 ) – Vai al sito e trovi dieci servizi recenti – UNA BUONA DOMENICA E UNA BUON A LETTURA !
Tanti Auguri A Te – YouTube – https://www.youtube.com/watch?v=8NhlWaIu05U

Raccolta di e-mail dell’Associazione Culturale Azimut
AZIMUTASSOCIAZIONE.WORDPRESS.COM
Risultati immagini per 73 candeline buon compleanno  ECCO LE PRIME DUE SCHERMATE DEGLI AUGURI RICEVUTI – degli altri ne seguirà l’informazione – abbiamo già ringraziato –
———————————————————————————————————————————————————————————
Italo Zicaro, Vincenzo Galdieri e altri 56 amici hanno pubblicato gli auguri.
 

Auguri Arturo, un mondo di auguri per il tuo compleanno.

 

auguri vivissimi!!!

 

Buon compleanno, Arturo!
Tutti noi di Facebook ti auguriamo un anno meraviglioso.

 

  • Salvatore Ronghi
  • Ciccio Calvano
  • Marco Marsilio
  • Alessandro Tammaro
  • Gennaro Ambrosio
  • Vincenzo Zanfini
  • Ugo Severino
  • Luigino Capizzano
Salvatore Ronghi, Ciccio Calvano e altri 32 amici ti hanno augurato buon compleanno.
 
Alessandro Tammaro ha aggiunto una nuova foto sul diario di Arturo Stenio Vuono.
·
foto di Alessandro Tammaro.
/ . . . )
Vincenzo Savarese ha aggiunto una nuova foto sul diario di Arturo Stenio Vuono.
foto di Vincenzo Savarese.

Risultati immagini per rione riforma cosenza  [ “AZ.”03.07.’16  – Arturo Stenio Vuono – ECCO DOVE SONO NATO E DOVE HO IMPARATO A PREGARE ]

—————————————————————————————————————————————————————-
team azimut online:  Fabio Pisaniello webm. adm. des.
Annunci

Un pensiero su “GLOBALIZZAZIONE NO VALE RIPETERSI IL POST DA AZIMUT ARCHIVIO ONLINE E ALTRE NEWS”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...