E GENTILONI DIXIT… – PICCOLI SATRAPI CRESCONO – AH L’ANTIFASCISMO ! CHE N’E’ DITE? ALTRE NEWS


E GENTILONI DIXIT… – PICCOLI SATRAPI CRESCONO – AH L’ANTIFASCISMO ! CHE N’E’ DITE? ALTRE NEWS

Associazione Azimut | Raccolta di e-mail dell … – WordPress.com

https://azimutassociazione.wordpress.com/

Raccolta di e-mail dell’Associazione Culturale Azimut.

 
 
SEGUICI : L’INFORMAZIONE ONLINE, NON CONFORMISTA, TRA CRONACA E STORIA, CONTRO IL SISTEMA DELLA MENZOGNA
[ SE TROVI SPAZI BIANCHI PROSEGUI UGUALMENTE – IL SERVIZIO CONTINUA ]
 
[ I  SERVIZI DELL’INTERVALLO FERIALE 2016  – IN RETE INIZIO 2017 ]
 
 
E GENTILONI DIXIT… – PICCOLI SATRAPI CRESCONO – AH L’ANTIFASCISMO ! CHE N’E’ DITE? ALTRE NEWS [ 1 GENN. 2017 ]
 
IN COPERTINA
 
( da messaggio “postato”  su facebook – il post ( . . . )
CON TUTTO IL RISPETTO PER IL CAPO DELLO STATO, 

Risultati di ricerca

Absit iniuria verbis, l’ammucchiata dell’esecutivo – politicamente – 

può di certo considerarsi una vera e propria accozzaglia…..

L'immagine può contenere: 21 persone, persone che sorridono, sMS
  • ( . . . )

accozzaglia…..

E GENTILONI DIXIT… – PICCOLI SATRAPI CRESCONO – AH L’ANTIFASCISMO ! CHE N’E’ DITE? ALTRE NEWS [ 1 GENN. 2017 ]
PICCOLI SATRAPI CRESCONO…..
Paolo Gentiloni © ANSA
L’HA DETTO VERAMENTE
GENTILONI PER CONTO DEL RENZI…..
“Il governo va avanti “fino a quando c’è la fiducia del Parlamento…..”
E IL “NO” ? MA NON SCHERZIAMO !
AUSTERITA’ – ARROGANZA – PREPOTENZA – TIRANNIA 
[ DELL’ANTIFASCISMO ]
 
[ tratto dal web ] – ( . . . ) – Roma, 29 dic. (askanews) – Il governo va avanti “fino a quando c’è la fiducia del Parlamento”, proseguendo le riforme perchè “cancellare” il governo Renzi sarebbe “un errore”. Paolo Gentiloni si presenta poco dopo le 11 nella nuova aula dei gruppi parlamentari alla Camera per la tradizionale conferenza stampa di fine anno. Una conferenza inusuale (“E’ un primato, una conferenza stampa di bilancio dopo 15 giorni dall’insediamento”, scherza) e lunghissima, 2 ore e mezzo, con un filo conduttore che la attraversa tutta: la durata del governo e la continuità con l’esecutivo precedente. ( . . . ) VI RISPARMIAMO TUTTO IL RESTO, INCLUSO L’ASSALTO ALLA DILIGENZA DEL SOTTOSEGRETARIATO…
E LA BOSCHI PER CONTO DEL RENZI….
( IO ) SONO SOPRA DI TUTTI…..
[ tratto dal web ] – ( . . . ) – Roma, 29 dic. (askanews) – Questa sera il governo guidato da Paolo Gentiloni sarà al completo. A Palazzo Chigi, il giuramento dei 41 sottosegretari nominati questa mattina dal Consiglio dei ministri. A questi si aggiunge Maria Elena Boschi, sottosegretario alla presidenza del Consiglio con funzioni di segretario del Consiglio dei ministri (figura necessaria per il funzionamento delle riunioni di governo), nominata da Gentiloni contestualmente all’indicazione della nuova squadra di ministri. [ tratto dal web ] – ( . . . ) 
 
AUSTERITA’ – ARROGANZA – PREPOTENZA – TIRANNIA 
[ DELL’ANTIFASCISMO ]
 
CI HANNO CONCESSO LA LIBERTA’ DI PAROLA MA SI SONO RISERVATI IL DIRITTO DI NON ASCOLTARE – CI HANNO CONCESSO LA LIBERTA’ AL 
( LORO ) VOTO MA SI SONO RISERVATI IL DIRITTO DI NON ACCETTARLO E NON RISPETTARLO [ COME LA METTIAMO? ]
 
E ALLORA – GIOCOFORZA – FINIAMO PER METTERLA COSI’ [ CHE N’E’ DITE ? ] – L’ANTIFASCISMO E’ UNA MASCHERA ED E’ LIBERTICIDA !
 
LINK  – clicca : leggi – visiona e ascolta :
 

IL FASCISMO E’ PER SEMPRE – YouTube

03 giu 2015 – Caricato da NERO ITALICO

Il Fascismo è Eterno, c’era, c’è e ci sarà sempre. … NERO ITALICO … Guarda anche il video …

NERO ITALICO – YouTube

NERO ITALICO … IL FASCISMO E’ PER SEMPRE. 40,458 views 1 year ago … GUARDA E DIFFONDI TUTTI I VIDEO VERITA’ DI NEROITALICO. VISITA IL SUO  …

FASCISMO: Stato, Libertà, Autorità, Democrazia – YouTube

27 ago 2012 – Caricato da NERO ITALICO

Qualcuno sa dirmi un’Idea più recente e originale del fascismo? …NERO ITALICO … Soprattutto …

IL FASCISMO E PER SEMPRE – YouTube

08 dic 2016 – Caricato da Massimo Savarese

Il Fascismo è Eterno, c’era, c’è e ci sarà sempre. Perché … ILFASCISMO E PER SEMPRE. Massimo …

FASCISMO: STATO E POTENZA – YouTube

23 mar 2015 – Caricato da NERO ITALICO

Il fascismo è la sintesi per eccellenza, questa idea infatti riesce a sintetizzare in se gli estremi opposti …

Fascismo: LA TERZA VIA – YouTube

27 ago 2012 – Caricato da NERO ITALICO

La TERZA VIA alternativa al più sudicio capitalismo e alla putrida lotta di classe che divide popoli e …

MARIO GRAMSCI, il fratello fascista di Antonio – YouTube

31 ago 2015 – Caricato da NERO ITALICO

MARIO GRAMSCI, il fratello fascista di Antonio. NERO ITALICO… GUARDA E DIFFONDI TUTTI I …

FASCISMO “MULTIRAZZIALE” – YouTube

27 ago 2012 – Caricato da NERO ITALICO

NERO ITALICO … Quando si parla di fascismo e leggi razziali (fatte solo per compiacere … GUARDA ..

———————————————————————————————————
 
E GENTILONI DIXIT… – PICCOLI SATRAPI CRESCONO – AH L’ANTIFASCISMO ! CHE N’E’ DITE? ALTRE NEWS [ 1 GENN. 2017 ]
 
———————————————————————————————————
GLI ARTICOLI – RASSEGNA STAMPA
———————————————————————————————————-
SUL QUOTIDIANO << ROMA ( “il GIORNALE di NAPOLI” ) >> LINK 
———————————————————————————————————-
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Il comunismo è morto ma ci costa 20 miliardi
Opinionista: 
 
Vincenzo Nardiello
 
Ma non erano politicamente morti? Non erano stati sconfitti dalla storia? E voi l’avete mai visto un cadavere che vi porta il conto? È pazzesco, ma è esattamente ciò che sta accadendo in queste ore. Sul fatto che il Monte dei Paschi di Siena sia stato gestito in maniera disastrosa sono tutti d’accordo. Solo che a comandare da quelle parti c’è stato sempre e solo un partito: quello comunista e i suoi eredi, da ultimo il Pd. Ma ora che i nodi sono venuti al pettine, il Governo targato Pd ha deciso che il salvataggio della banca rossa deve ricadere sull’intera collettività. E ci presenta un decreto con un conto da 20 miliardi. Il comunismo è morto, ma i suoi disastri continuiamo a pagarli noi. Comunque la si pensi, il risultato è il seguente: chi ha portato sul baratro una parte delle banche italiane (Mps è solo la punta dell’iceberg), chi in questi ultimi tre anni avrebbe potuto e dovuto intervenire per evitare quest’epilogo a carico della collettività e non l’ha fatto, resterà al proprio posto senza che nessuno gli chiederà conto della catastrofe; tutti gli altri – cioè noi – dovranno pagare a suon di miliardi. A debito, s’intende. E dobbiamo farlo per forza, altrimenti il rischio è che il contagio si estenda anche ad altri istituti. La cosiddetta “soluzione di mercato”, messa in campo da Renzi e dai suoi amici delle banche d’affari, è miseramente naufragata perché in realtà non è mai esistita. Per due motivi: primo perché essa si basava su un’implicita garanzia statale italiana (al punto che il Governo ha silurato l’ad di Mps per garantire il piano) e su un miliardo del Qatar; secondo perché all’epoca si disse che gli obbligazionisti retail non sarebbero stati costretti a convertire i loro bond in azioni, destino gramo che sarebbe toccato solo ai detentori istituzionali. Una balla colossale, giacché non è possibile distinguere tra detentori dello stesso titolo se non dopo la conversione. Averla raccontata è servito solo a prolungare l’agonia della banca rossa allo scopo di tenere a galla Renzi, nella speranza che potesse vincere il referendum. Invece il voto ha mandato a casa (per ora) l’illusionista di Rignano, ma non ha potuto evitare l’esplosione della bomba senese. Spiace citarlo, ma Jens Weidmann, presidente della Bundesbank, la banca centrale tedesca, ha ragione da vendere quando dice che «proteggere le banche con i soldi dei contribuenti, anziché riformarle, serve solo a perpetuare i peggiori comportamenti dei banchieri». Il decreto del Governo e i 20 miliardi di ulteriore debito pubblico che gli italiani sono costretti ad accollarsi sono il prezzo molto alto pagato a banchieri furbi e politici indecenti. Mps è l’ultimo pacco del governo Renzi e il primo di quello Gentiloni. Ce lo ritroviamo sotto l’albero. E non possiamo neanche rifiutarlo.
 
———————————————————————————————————

una vera e propria accozzaglia…..

———————————————————————————————————
[ tratto dal web ]

L’allarme di Marco Travaglio: Rai e Tv di regime mettono il bavaglio sul peggior scandalo di corruzione mondiale: 2,7 miliardi di euro – La famiglia RENZI, il ministro LOTTI, la CONSIP, altissimi esponenti dei Carabinieri… un verminaio …MA NESSUNO DEVE SAPERE!!

 

L’ALLARME DI TRAVAGLIO: RAI E TV DI REGIME METTONO IL BAVAGLIO SUL PEGGIOR SCANDALO DI CORRUZIONE MONDIALE: 2,7 MILIARDI DI EURO

La famiglia RENZI, il ministro LOTTI, la CONSIP, altissimi esponenti dei Carabinieri… un VERMINAIO in un caso di corruzione da 2,7 MILIARDI DI EURO. Eppure, agli italiani tutto questo viene nascosto. La RAI non ne ha fatto parola alcuna.

[ PER LEGGERE TUTTO – CLICCA LINK ]

l’allarme di travaglio: rai e tv di regime mettono il bavaglio sul peggior …

21 ore fa – L’ALLARME DI TRAVAGLIO: RAI E TV DI REGIME METTONO IL … visti gli spazi angusti riservati all’indagine svelata dal Fatto, pensa che sia robetta. … IL FATTO QUOTIDIANO … Facebook · Twitter · Google · Tumblr · Reddit · WhatsApp · Skype · LinkedIn · Telegram · Pocket · E-mail · Stampa· Pinterest.
 
———————————————————————————————————
SPECIALE SIRIA – ALEPPO 
———————————————————————————————————
[ TRATTO DA : CENTRO INIZIATIVE PER LA VERITA’ E LA GIUSTIZIA ]


—————————————————————————————————————

L’ULTIMA DI LUIGI de MAGISTRIS – SINDACO ROSSO CON TRAVESTIMENTO “POPULISTA – ARANCIONE” – PER I LAZZARI “GIGGINO ‘A MANETTA”…..

—————————————————————————————————————

29 Dic 2016
Il Consigliere comunale di Napoli Andrea Santoro (Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale) ha rilasciato il seguente comunicato stampa: «A diverse centinaia di famiglie napoletane sono arrivati gli auguri di Natale dell’Amministrazione De Magistris: una richiesta di 9.000 euro e la scoperta di essere stati classificati come occupanti abusivi della propria casa. Si tratta di tutte quelle famiglie che abitano in immobili in attesa del rilascio di licenza in sanatoria che, pur avendo una richiesta di condono pendente da oltre vent’anni, a causa della presenza di vincoli ambientali o paesaggistici ancora non hanno ottenuto il titolo in sanatoria. L’ultima trovata di Palazzo San Giacomo, ad insaputa del Consiglio comunale, è stata quella di invocare una vecchia legge degli anni ’70 e far passare il concetto che un immobile edificato abusivamente fino a che non avrà il rilascio del condono è da intendersi acquisito al patrimonio comunale, con buona pace dei proprietari che dopo trent’anni che pagano ICI ed IMU al Comune diventano da un giorno all’altro inquilini del Comune di Napoli, per giunta classificati come occupanti abusivi. Da questa singolare e discutibile interpretazione delle norme, la richiesta di un acconto di 9.000 euro in attesa di conguaglio. Un tentativo indecente di far cassa sulla pelle dei napoletani, -ha aggiunto Andrea Santoro- dimenticando che se i condoni non sono stati ancora rilasciati agli aventi diritto è per l’incapacità dell’Amministrazione comunale di sottoscrivere un protocollo d’intesa con la Soprintendenza per il riconoscimento della procedura semplificata di autocertificazione. Sono così inadeguati a Palazzo San Giacomo che non si rendono conto che piuttosto che chiedere il pagamento di queste somme dovrebbero trovare il modo per concedere i condoni a chi ne ha diritto e lì, giustamente, potrebbero chiedere piuttosto il pagamento degli oneri di urbanizzazione che ben volentieri i proprietari sarebbero disposti a versare pur di completare una volta e per sempre questo lungo iter di condono. Stiamo parlano di cifre da capogiro: almeno 100 milioni di euro. Invece di incassare questa somma si limitano a cercare di raschiare il fondo del barile tentando di racimolare qualche migliaio di euro con espedienti a dir poco discutibili
Andrea Santoro ha condiviso il post di Andrea Santoro.
Il Consigliere comunale di Napoli Andrea Santoro (Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale) ha rilasciato il seguente comunicato stampa: «A diverse centinaia di famiglie napoletane sono arrivati gli auguri di Natale dell’Amministrazione De Magistris: una richiesta di 9.000 euro e la scoperta di essere…
ANDREASANTORO.IT
 
———————————————————————————————————
L’EDICOLA
———————————————————————————————————

——– Original Message ——–

Subject: Venerdì 30 Dicembre – Leggi le notizie di oggi
Date: Fri, 30 Dec 2016 5:46:44 +0100
From: Secolo d’Italia <newsletter@secoloditalia.it>
To: associazioneazimut@tiscali.it
Reply-To: newsletter@secoloditalia.it
Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui
Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccata
Venerdì, 30 Dicembre 2016
Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccata

Che l’Italia non sia (più) un Paese per giovani è dato ormai ricorrente nella polemica politica. Ora, però, a certificarlo è l’Istat che nel suo Annuario per i 2016 traccia una fotografia complessiva a dir poco problematica del Belpaese.

Image
Image
Image
Image
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Image
Email
Facebook
Twitter
Google+
Secolo d’Italia
Registrazione Tribunale di Roma n. 16225 del 23/2/1976
Redazione: Via della Scrofa, 39 – 00186 R
 
———————————————————————————————————
E GENTILONI DIXIT… – PICCOLI SATRAPI CRESCONO – AH L’ANTIFASCISMO ! CHE N’E’ DITE? ALTRE NEWS [ 1 GENN. 2017 ]
———————————————————————————————————
“AZIMUT” ASSOCIAZIONE CULTURALSOCIALE NAPOLI – IN RETE :
 direzione responsabile: presidenza Associazione
 team azimut online:  Fabio Pisaniello webm. adm. des.
 Uff. Stampa Associaz. “Azimut” :   Ferruccio Massimo Vuono 
(Arturo Stenio Vuono :  presidente di “Azimut” – Napoli)
Annunci