LETTERA AL CONSIGLIERE COMUNALE DI NAPOLI ANDREA SANTORO PER IL NOSTRO SUD – LA GIUSTA BATTAGLIA PER IL 2017 : REVISIONE STORICA DIGNITA’ E RIPARAZIONI – L’INVITO A ROMPERE IL MURO DELLE MENZOGNE E DELLA DISINFORMAZIONE ( DA OLIVIERI GIANCARLANTONIO ) ALTRE NEWS


LETTERA AL CONSIGLIERE COMUNALE DI NAPOLI ANDREA SANTORO PER IL NOSTRO SUD – LA GIUSTA BATTAGLIA PER IL 2017 : REVISIONE STORICA DIGNITA’ E RIPARAZIONI – L’INVITO  A ROMPERE IL MURO DELLE MENZOGNE E DELLA DISINFORMAZIONE ( DA OLIVIERI GIANCARLANTONIO )  ALTRE NEWS

 LETTERA AL CONSIGLIERE COMUNALE DI NAPOLI ANDREA SANTORO PER IL NOSTRO SUD – LA GIUSTA BATTAGLIA PER IL 2017 : REVISIONE STORICA DIGNITA’ E RIPARAZIONI – L’INVITO  A ROMPERE IL MURO DELLE MENZOGNE E DELLA DISINFORMAZIONE ( DA OLIVIERI GIANCARLANTONIO )  ALTRE NEWS [ “AZ.” – 2 GENN. ’17 ]
 
———————————————————————————————————-
GIANCARLANTONIO OLIVIERI – DA COSENZA
———————————————————————————————————-

——- Original Message ——–

Subject: rapide considerazioni su fine anno 2016
Date: Sun, 1 Jan 2017 20:02:55 +0100
From: Giancarlantonio Olivieri 
To: an.arenella@libero.it, associazioneazimut@tiscali.it
Caro diretttore,l’anno testé trascorso nei suoi mesi terminali ha portato al mondo sostanziali cambiamenti nell’ assetto strutturale del mondo ed anche in Italia, non cambiamenti solo politici bensì strutturali.
Non ce ne sarebbe bisogno ma mi rallegra ricordare l’elezione di Trump in Usa, la sconfitta del logorroico prestigiatore nostrano col referendum di dicembre e la sconfitta pressocché ovunque dell’Isis. Cose che come un domino metteranno certo in crisi quest’Europa delle banche, sempre lì lì per fallire ,della Merkel e di Hollande forse,ma non certo delle loro nazioni.
Ho omesso volutamente Mattarella e Gentiloni che pur esternando ad ogni pié sospinto la loro ferma fede ueista (non sta per una setta massonica ma per europeista) somigliano a due anime penanti preda degli avvenimenti e che non sanno più né cosa dire né che pesci prendere.
Ripeto questi avvenimenti mi hanno rallegrato e fatto sperare non poco ma mai come un fatto successo a Napoli anche a fine anno ma che la stampa nazionale in todo ha ignorato e le televisioni anche naturalmente.
Mi riferisco alla manifestazione con striscioni e presidi attuata da cittadini napoletani con la quale si é chiesto di rimuovere dal salone della locale Camera di Commercio i busti di Cavour e di Cialdini.
Cavour, fingiamo di sapere chi é Il Cialdini personaggio minore é il generale savoiardo che traendo la scusa storica dai “briganti”e quella legale dalla legge Pica, col beneplacito di Cavour e di quel crapulone di V.Emanuele II, massacrò le popolazioni meridionali, restie a farsi annettere forzatamente al Piemonte.
Ricordiamo i massacri di Casalduno,Pontelandolfo, Melfi, le centinaia di “briganti” ritratti post fucilazione, molti con le teste tagliate e messe in una gabbietta, da inviare al Lombroso, scienziato pazzo nonché vanto della scienza sabauda.Il quale con una teoria davvero originale aveva stabilito che il meridionale per i suoi tratti somatici é naturalmente un criminale e quelle teste appunto gli servivano per dimostrarlo.
In aggiunta a ciò le migliaia di deportati nei lager piemontesi, famigerato quello di Fenestrelle, per lo più soldati che non si erano arresi come le guarnigioni delle cittadelle di Messina, di S.Benedetto del Tronto, le batterie di Gaeta ed altre. 
Lager che erano veri e propri campi di sterminio ante litteram dai quali non si ebbe un solo ritorno e dove i morti non avevano sepoltura ma erano bensì dissolti nella calce viva.
L’iniziativa del consigliere Santoro al quale và il mio plauso, ha fatto sì che il Consiglio Comunale di Napoli deliberasse all’unanimità la rimozione del busto di Enrico Cialdini.
Per Cavour forse é mancato il coraggio d’attaccare un personaggio frutto di circa 150 anni di disinformazione e menzogne dei nostri storici sempre proni di spalle al potere (c.a p.).
In questi ultimi giorni del 2016 inoltre sul monumento di V.Emanuele II – Re d’Italia, di fronte al palazzo della borsa di Napoli é stato apposto uno striscione con la dicitura  “O RRE d”e PISCIATURI”.
Aldilà dell’aspetto folkloristico di alcune espressioni, questo mostra come i meridionali di tutti i ceti che rivendicano la verità storica circa l’inganno della conquista del Sud siano sempre più numerosi e costituiscano un fronte trasversale ai partiti che sta iniziando ad uscire allo scoperto.
Tu sai come io senta l’argomento e da quanto tempo, immaggina perciò di come gioisca per quanto successo a Napoli, perciò ti invito quale direttore del blog a sollecitare interventi su questo argomento che mi auguro divenga l’argomento dell’anno.
Tanti saluti e tanti auguri di buon anno, Giancarlo
 
2 GENN. ’17 – “Azimut” – il presidente Arturo Stenio Vuono [ PER IL NOSTRO SUD ]
 
 LETTERA AL CONSIGLIERE COMUNALE DI NAPOLI ANDREA SANTORO
 
Caro Andrea,
ti giro l’intervento del nostro collaboratore online da Cosenza ( redazione per le Calabrie ) , il fraterno amico Olivieri Giancarlantonio, e la sua proposta – auspicio d’una forte iniziativa di riscatto del Sud per questo 2017. La tua iniziativa, in merito, già è stata fatta propria dall’intero consiglio comunale di Napoli che, iniziando l’opera di revisione storica,  ha cassato la figura del generale Cialdini che si macchiò di veri e propri crimini verso le popolazioni, con paesi rasi al suolo e atrocità inenarrabili; la richiesta di rimozione del busto del generale, e  non solo, era stata preceduta da manifestazioni portate avanti da esponenti partenopei quali  Angrisano – Diodato – Ippolito, cui ne sono seguite altre. Per sgombrare il campo da ogni equivoco, occorre ribadire come tu hai già premesso opportunamente , riferendoti all’annessione del Regno del Sud al Piemonte : « L’Unità d’Italia è un valore acquisito che nessuno mette in discussione ma vorremmo si parlasse di come le regioni del Sud allora siano state penalizzate e, ancora oggi, se c’è un divario tra Nord e Sud, è soprattutto perché quel tipo di annessione penalizzò enormemente il Mezzogiorno ». 
A Napoli le iniziative fortemente  meridionaliste non sono mai mancate; e giornalisti, come Mimmo Falco – Vincenzo Nardiello – Alessandro Sansoni, ne hanno condiviso il significato e ampiamente scritto; opera, in tal senso, in città, pure “Controcorrente Edizioni” che, da tempo immemorabile, vede l’impegno del tenace Pietro Golia in editoria e in molteplici convegni tesi a ripristinare una corretta e vera memoria storica oltre che, annualmente, curare il raduno nella fedelissima Gaeta. Campagne di grande valore storico sono state a cura de “L’alfiere” dell’indimenticabile  Silvio Vitale, con il prosieguo del figlio Edoardo, e de “La Nazione Napoletana” che fu del compianto Gabriele Marzocco Molte le organizzazioni e associazioni, riviste, siti online che, a destra come a sinistra, altre apolitiche e apartitiche, a Napoli e in tutto il sud, hanno da sempre rivendicato giustizia e verità per il mezzogiorno d’Italia.
Di recente, poi, sempre a Napoli, l’ex parlamentare europeo Enzo Rivellini è andato oltre e ha rilanciato il progetto di “Napoli Capitale – Sudexit”, unitamente a Gianluca Cantalamessa  di “Noi con Salvini”  e “Azione Nazionale”; per chiedere che le Regioni Meridionali possano ricevere lo status di Regioni a Statuto Speciale, solo una prima iniziativa per la liberta’, l’autodeterminazione e la crescita morale e sociale del Sud. Dalla revisione storica, nessuna secessione, al nuovo assetto istituzionale.
 
Dunque, tempi maturi per promuovere l’assise meridionale che, a te la migliore valutazione, potrai proporre direttamente al sindaco di Napoli dr. Luigi de Magistris, affinchè se ne faccia carico,  o per il tramite del presidente del consiglio comunale di Napoli per promuoverne il patrocinio;  credo che la formalità possa espletarsi da parte di una delegazione di proponenti, composta dalle diverse sensibilità che ti ho già indicato, che chieda allo scopo di essere ricevuta, da te accompagnata, e che costituisca un tavolo permanente onde contribuirvi;in sintesi : promuovere una due giorni, a Napoli, riunendo tutte le componenti meridionalistiche di tutto il sud e chiamando a parteciparvi i governatori delle regioni meridionali e i rappresentanti delle opposizioni indicati dai consigli regionali: un dibattito,e un confronto che si svolga con la massima dignità istituzionale e che pervenga a comuni indicazioni.
 
Resto in attesa di leggerti. Cordiali saluti.
———————————————————————————————————-
LA GIUSTA BATTAGLIA PER IL 2017 : REVISIONE STORICA DIGNITA’ E RIPARAZIONI – L’INVITO  A ROMPERE IL MURO DELLE MENZOGNE E DELLA DISINFORMAZIONE
———————————————————————————————————-

Inno Due Sicilie – YouTube

16 feb 2008 – Caricato da Lega Sud Ausonia

Inno delle Due Sicilie. … Inno Due Sicilie. Lega Sud Ausonia. Subscribe SubscribedUnsubscribe …

 
L'immagine può contenere: gioielli

Malaunità – Eddy Napoli / videoclip ufficiale (sottotitoli in … – YouTube

https://www.youtube.com/watch?v=J0zGmoWo9ns

05 gen 2012 – Caricato da Angelo Forgione

video del brano di Eddy Napoli sulla vera storia dell’unità d’Italia e del processo risorgimentale.

———————————————————————————————————-
ALTRE NEWS
———————————————————————————————————-
 

——– Original Message ——–

Subject: Lehner: Obama ha fatto grande Putin
Date: Mon, 2 Jan 2017 14:00:44 +0000
From: Giancarlo Lehner 
To: ( . . . )


Ci voleva un bischero adorato da bischeri come Obama, una stupidaggine dietro l’altra sino all’ultimo secondo alla Casa Bianca, per far diventare, agli occhi del mondo, l’ex colonnello Kgb, Vladimir Putin, al di là dei meriti oggettivi, come il più grande statista esistente.L’unico pregio di Obama è quello di incarnare e spiegare perfettamente le cause delle crisi e delle sconfitte a ripetizione delle sinistre occidentali

Giancarlo Lehner

NAPOLI.  << Il Tribunale del riesame di Roma, all’esito della camera di consiglio del 27 dicembre 2016, ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei miei confronti, datata 21 novembre 2016. Sono quindi tornato a casa da uomo libero ». A dirlo è l’ex deputato PdL Amedeo Laboccetta. — « Ringrazio i miei avvocati, Bruno Larosa e Andrea de Sanctis, che mi hanno assistito con grande umanità e professionalità. ——- Non perdo fiducia nella magistratura e nella tenuta delle regole processuali che mi hanno consentito di riabbracciare la mia famiglia a Capodanno ». — « L’esperienza vissuta, in questi giorni a “Regina Coeli”, mi ha confermato la necessità che finalmente la politica si occupi di una umanità abbandonata quale quella dei detenuti, e dello straordinario lavoro condotto dagli agenti che operano nelle strutture di tutt’Italia – ha concluso Laboccetta –. Il più grande favore al crimine che la nostra società può fare è quello di considerare “perduti” gli uomini e le donne che conoscono da vicino il mondo carcerario ».

[ << Roma ( “il Giornale di Napoli” )  >> – lunedì, 2 gennaio 2017
 

Riciclaggio, scarcerato Amedeo Laboccetta

Il Riesame annulla l’arresto

 
 
 
 
 
 
LE CONTORSIONI E LA DOPPIEZZA DEI MEDIA SULLA “MONETA DI BELZEBU'” E SULLA “GRANDE SPOLIAZIONE” DEI << SIGNORI DEL DINERO >> …
 
[ tratto dal web ]

Dal caffè al banco alle bollette di luce e gas, dalla benzina al cinema, passando per l’aspirina e il Big Mac. E’ lunga la lista dei beni e servizi che negli ultimi 15 anni, dall’introduzione dell’euro avvenuta il primo gennaio 2002, hanno visto salire il proprio prezzo. Ma c’è anche chi ha assistito al fenomeno inverso, in particolare tutto il comparto elettronico, dai telefoni alle macchine fotografiche.E, proprio dal 2017, anche il Canone Rai tornerà a costare meno che nel gennaio 2002, data di introduzione della moneta unica. C’è poi chi è rimasto immobile nel tempo, come la giocata minima del Lotto, passata dalle 1.500 lire del 31 dicembre 2001 all’euro tondo tondo del primo gennaio 2002 (invece che a 0,77 euro come da rapporto di conversione) e da lì mai più spostatosi.E’ da quella data che l’euro è sul banco degli imputati come principale motivo della perdita di potere d’acquisto degli italiani, peggiorata dalla crisi economica che ha acuito le difficoltà del nostro Paese. Critiche che sono scemate nell’ultimo periodo, complice la deflazione che ha colpito il Vecchio Continente come ultimo effetto proprio della crisi economica mondiale.

———————————————————————————————————-
L’EDICOLA
———————————————————————————————————-

——- Original Message ——–

Subject: Lunedì 2 Gennaio – Leggi le notizie di oggi
Date: Mon, 2 Jan 2017 5:20:43 +0100
From: Secolo d’Italia <newsletter@secoloditalia.it>
To: associazioneazimut@tiscali.it
Reply-To: newsletter@secoloditalia.it
Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui
Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccata
Lunedì, 02 Gennaio 2017
Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccata

L’efferato atto di Istanbul ha destato impressione in tutto il mondo. Condoglianze e solidarietà al presidente Recep Tayyip Erdogan e al popolo turco dal presidente della Commissione Europea, Jean-Claude Juncker.

Image
Image
Image
Image
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Image
Email
Facebook
Twitter
Google+
Secolo d’Italia
Registrazione Tribunale di Roma n. 16225 del 23/2/1976
Redazione: Via della Scrofa, 39 – 00186 Roma
 
———————————————————————————————————-
LETTERA AL CONSIGLIERE COMUNALE DI NAPOLI ANDREA SANTORO PER IL NOSTRO SUD – LA GIUSTA BATTAGLIA PER IL 2017 : REVISIONE STORICA DIGNITA’ E RIPARAZIONI – L’INVITO  A ROMPERE IL MURO DELLE MENZOGNE E DELLA DISINFORMAZIONE ( DA OLIVIERI GIANCARLANTONIO )  ALTRE NEWS 
[ “AZ.” – 2 GENN. ’17 ]
———————————————————————————————————-
Nasce azimut su google+ e ripristino si Twitter con altro account
———————————————————————————————————-
AGGIORNAMENTI – DA FABIO PISANIELLO WEBM. ADM. DES.
———————————————————————————————————-
Nasce azimut su google+ e ripristino si Twitter con altro account
———————————————————————————————————-

——– Original Message ——–

Subject: Nasce azimut su google+ e ripristino si Twitter con altro account
Date: Sun, 1 Jan 2017 21:19:52 +0000 (UTC)
From: Fabio Pisaniello 
To: Massimo Vuono <massimovuono@libero.it>, Sezione Rione Alto <associazioneazimut@tiscali.it>
GIA’  DA SEMPRE IN RETE : 
https://twitter.com/AssAzimut

————————————————————————————————————————————-
LETTERA AL CONSIGLIERE COMUNALE DI NAPOLI ANDREA SANTORO PER IL NOSTRO SUD – LA GIUSTA BATTAGLIA PER IL 2017 : REVISIONE STORICA DIGNITA’ E RIPARAZIONI – L’INVITO  A ROMPERE IL MURO DELLE MENZOGNE E DELLA DISINFORMAZIONE ( DA OLIVIERI GIANCARLANTONIO )  ALTRE NEWS 
[ “AZ.” – 2 GENN. ’17 ]
————————————————————————————————————————————-
 
 
“AZIMUT” ASSOCIAZIONE CULTURALSOCIALE NAPOLI – IN RETE :
 direzione responsabile: presidenza Associazione
 team azimut online:  Fabio Pisaniello webm. adm. des.
 Uff. Stampa Associaz. “Azimut” :   Ferruccio Massimo Vuono 
(Arturo Stenio Vuono :  presidente di “Azimut” – Napoli)
“AZIMUT” – VIA P. DEL TORTO, 1 –  80131 NAPOLI
[ ex : Prima Traversa Domenico Fontana )
TEL. 340. 34 92 379 / FAX: 081.7701332
FINE INTERVENTO 
Annunci

2 pensieri riguardo “LETTERA AL CONSIGLIERE COMUNALE DI NAPOLI ANDREA SANTORO PER IL NOSTRO SUD – LA GIUSTA BATTAGLIA PER IL 2017 : REVISIONE STORICA DIGNITA’ E RIPARAZIONI – L’INVITO A ROMPERE IL MURO DELLE MENZOGNE E DELLA DISINFORMAZIONE ( DA OLIVIERI GIANCARLANTONIO ) ALTRE NEWS”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...