NAPOLI NOBILISSIMA MA SVENTURATA L’OPPOSIZIONE CHE VERRA’ L’EDICOLA ALTRE NEWS


NAPOLI NOBILISSIMA MA SVENTURATA L’OPPOSIZIONE CHE VERRA’ L’EDICOLA ALTRE NEWS

[ “AZIMUT- NEWSLETTER” : LUNEDI’ 9 GENNAIO 2017 ]
il servizio odierno

 
IN COPERTINA
Risultati immagini per napoli nobilissima ma sventurata OGGI : NAPOLI NOBILISSIMA MA SVENTURATA  L’OPPOSIZIONE CHE VERRA’ L’EDICOLA  ALTRE NEWS
 [ “AZIMUT-NEWSLETTER” : LUNEDI’ 9 GENNAIO 2017 ]

Se Tornasse Ferdinando II di Borbone Valerio Minicillo Regno delle …

07 set 2016 – Caricato da ALBERTO PETILLO

Se Tornasse Ferdinando II di Borbone Valerio Minicillo Regno delle Due Sicilie Briganti. ALBERTO …

IL REGNO DELLE 2 SICILIE – Se Tornasse Ferdinando – YouTube

11 giu 2016 – Caricato da NAPOLI E’ SEMPRE BELLA

IL REGNO DELLE 2 SICILIE – Se Tornasse Ferdinando … Se Tornasse Ferdinando II di Borbone …

 
anteprima di web – servizio tra breve in rete
———————————————————————————————————-
ULTIMA DAL WEB
———————————————————————————————————-
[ tratto dal web ] – TERRORISMO A GERUSALEMME ( . . . ) – Un camion ha investito oggi un gruppo di soldati a Gerusalemme provocando almeno quattro morti e dieci feriti. Il responsabile sarebbe stato ucciso. Lo riferisce la radio militare israeliana. Il bilancio è ancora provvisorio. La polizia israeliana, citando fonti del pronto soccorso, ha precisato che le vittime sono tre donne e un uomo, tutti sui 20 anni.

L’assalitore ha colpito i soldati che erano appena scesi da un autobus. Dopo averli investiti l’uomo ha ingranato la marcia indietro ed è ripassato su di loro. A quel punto i soldati rimasti illesi hanno fatto fuoco di lui uccidendolo. Lo ha raccontato alla radio militare l’autista del mezzo dal quale erano scesi i soldati. ( . . . )

“Secondo tutti gli elementi raccolti finora l’autore dell’attentato di Gerusalemme è un sostenitore dello Stato Islamico”. Lo ha detto il premier Benyamin Netanyahu al termine di un sopralluogo al posto dell’attacco. “Sappiamo che c’è un filo comune di attentati e certamente può esserci un legame con la Francia e Berlino e adesso Gerusalemme. Noi combattiamo contro questo male e avremo il sopravvento”. (… )

———————————————————————————————————-
IL NOSTRO SUD
———————————————————————————————————-
 
da messaggio su facebook

( . . . ) · WordPress ·

Ecco il brano di Angela, contenente molti utili notizie sulle fogne borboniche. Senza esagerazione alcuna.

Le fogne borboniche e la melma… di Venezia
———————————————————————————————————————————————————————————
OGGI

Basta chiacchiere, sono dei terroristi

Opinionista: 

Vincenzo Nardiello

[ PER LEGGERE TUTTO – VEDI:OLTRE ]
———————————————————————————————————-
 
——————————————————————————————————————————————————————————————————————–
SE TROVI SPAZI BIANCHI – PROSEGUI UGUALMENTE – IL SERVIZIO CONTINUA
———————————————————————————————————-
———————————————————————————————————-
NAPOLI  SVENTURATA – MA NON E’ LA SOLA SVENTURA…..
———————————————————————————————————-
Un clochard addormentato in una strada del centro di Milano © ANSA L’ITALIA DI LOR SIGNORI E LA VERGOGNA  BIANCOROSSA DEL BELPAESE IN CUI SI MUORE DI USURA RITORNO DI MALATTIE MISERIA FAME E FREDDO. ANDATE VIA ! ! !
 
LEGGI E ASCOLTA
———————————————————————————————————-
( post su facebook )

Ha vinto il popolo sovrano. E adesso Renxit, subito!

Nessun testo alternativo automatico disponibile.
E COSI’ FU – ORA TOCCA AL GENTILONI ( IL “VENTRILOQUO PRIMIERO” )
LINK – CLICCA VISIONA E ASCOLTA

https://www.facebook.com/studiolegalemarcomori/videos/1838666869748923/

17.12.2016

C’è un colpo di Stato in corso!

Un Parlamento illegittimo che continua con le cessioni di SOVRANITA’, violando ogni principio di rappresentatività democratica!

post su facebook
( . . . )

L'immagine può contenere: 2 persone, sMS
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 CONTINUA
——————————————————————————————————————————————————————————————————————–
SE TROVI SPAZI BIANCHI – PROSEGUI UGUALMENTE – IL SERVIZIO CONTINUA
———————————————————————————————————-
 
———————————————————————————————————-
LEGGI L’ARTICOLO << Roma ( “il Giornale di Napoli” ) >>
———————————————————————————————————-

Basta chiacchiere, sono dei terroristi

Opinionista: 

Vincenzo Nardiello

Loro sparano e lo Stato chiacchiera. Parole vuote. Un vaniloquio che ne misura l’impotenza di fronte ai burattinai che tengono in scacco un’intera città a suon di proiettili, “stese” e sparatorie. Dopo il profluvio d’inutili promesse e buoni propositi che si sono sprecati nei giorni a cavallo tra la fine dell’anno vecchio e l’inizio di quello nuovo, la realtà ieri mattina è tornata a bussare alle nostre porte. E l’ha fatto nella maniera più drammatica: con il volto innocente e impaurito di una bimba – dieci anni appena – ferita in pieno giorno da un colpo di pistola sparato nel mercato della Duchesca, nel centro storico della città. La sua “colpa”? Essere nel posto sbagliato al momento sbagliato. Più o meno la stessa “colpa” delle vittime del terrorista che ha sparato in una discoteca in Turchia. Se non è terrorismo questo, è qualcosa che gli somiglia molto. Con la piccola, a farne le spese sono stati anche tre senegalesi che lavorano nella zona. Si sarebbe trattato di un raid camorristico per riparare l’“onta” di un pizzo non pagato. È l’ennesima dimostrazione che la situazione della città, così come quella della provincia, è fuori controllo. Forze dell’ordine e magistratura fanno molto più di ciò che possono. Ma troppe volte devono combattere con il classico braccio legato dietro la schiena. Da troppi anni la situazione a Napoli appare gravissima, al punto che il procuratore nazionale antimafia, Franco Roberti, l’ebbe a definire «senza eguali in Europa». Allora perché non sono stati presi provvedimenti «senza eguali in Europa»? Le carcerazioni al 41 bis, le indagini patrimoniali, le confische e i sequestri di droga che si susseguono hanno colpito al cuore i clan e le loro attività commerciali-lavatrici. Ma tutto ciò non basta senza un controllo capillare, militare (sì, militare) del territorio. E senza il sostegno di un sistema legislativo e repressivo duro e senza sconti. Un anno fa si accese una grande disputa per l’invio di un po’ di militari a fronte dell’ennesima emergenza criminale. Si sprecarono gli appelli a non “militarizzare” la città. La città non è stata militarizzata, ma la guerra di cui Napoli è preda – ostaggio di una vera e propria dittatura del terrore ordinata da clan che agiscono con modalità sempre più simili a quelle di organizzazioni terroristiche – non si è per nulla fermata. Anzi. Mentre al ministero dell’Interno si elaborano strategie, al ministero dell’Inferno si spara in pieno giorno. E ad andarci di mezzo sono anche gli innocenti. Compresi i bambini. Che cosa racconteremo al papà della piccola ferita ieri? Che il prezzo di una maggiore sicurezza è una minore libertà alla quale non vogliamo rinunciare? Ma senza sicurezza non esiste libertà e nessuno è davvero libero se rischia di beccarsi una pallottola solo perché si trova di passaggio in un mercato. La sicurezza passa anche da una grande opera di bonifica urbana, la cui mancanza gioca un ruolo decisivo in quella crisi dell’ordinario che, combinata con un’esplosione di violenza e sopraffazione senza pari, ha prodotto un fenomeno di “camorra diffusa”, generando l’adesione allo stato parallelo dei clan. Uno stato in grado di offrire protezione sociale e regole certe che lo Stato di diritto in interi quartieri non garantisce più. Non è più tempo di appelli. Ma di azioni. Perché i nostri bambini non siano le vittime di domani

———————————————————————————————————-

IL SERVIZIO CONTINUA

———————————————————————————————————-

——————————————————————————————————————————————————————————————————————–
ALTRE NEWS
——————————————————————————————————————————————————————————————————————–
su facebook un link.
( . . . )

al 1945 ad oggi la CIA è intervenuta in tutti i continenti, in decine e decine di paesi, per condizionarne le scelte politiche, rovesciarne i governi, ucciderne i leader. Chi in Asia, Africa, America Latina rappresentasse la libertà e l’indipendenza economica dalle multinazionali USA, entrava nella lista nera dell’Agenzia, che faceva di tutto per eliminarlo. Adesso la CIA lamenta ingerenze? Chi semina vento raccogli tempesta

———————————————————————————————————-
L NOSTRO SUD –  A NAPOLI [ REPETITA IUVANT ]
———————————————————————————————————-su facebook  un link.
( . . . )

Enrico #Cialdini è sgradito al Consiglio comunale di #Napoli#Cavour non ancora.

Approvata all’unanimità, ma a metà, la mozione del consigliere Andrea Santoro per invitare la Camera di Commercio a rimuovere i busti dei due personaggi. Il consigliere Simeone salva il Conte… perché non c’è certezza che sarebbe diventato juventino. È chiaramente una battuta, pronunciata dallo stesso Simeone per sottolineare la necessità di approfondire la storia.

L’atto non sancisce affatto l

Altro…

Angelo Forgione – A conclusione della seduta del consiglio comunale di Napoli del 23 dicembre 2016, si è svolta la discussione sull’ordine del giorno presentato dal consigliere Andrea Santoro…
 
su facebook  un link.

Rimuovere tutti i simboli dell’asservimento del Meridione d’Italia. I gruppi di azione meridionale, con la manifestazione svoltasi innanzi alla Camera di commercio di Napoli, hanno avviato la campagna di opinione volta ad ottenere l’adozione degli atti normativi che impediscano che monumenti e pubbliche vie siano rispettivamente dedicati o intestati a massacratori che si resero responsabili di eccidi e gravissimi crimini di guerra in danno delle popolazioni meridionali.

Questa mattina un gruppo di associazioni napoletane riunite sotto la sigla “Gruppi di Azione Meridionale” hanno manifestato fuori la sede della Camera di Commercio di Napoli per ottener…
 
su facebook  un link.

Rimuovere tutti i simboli dell’asservimento del Meridione d’Italia. I gruppi di azione meridionale, con la manifestazione svoltasi innanzi alla Camera di commercio di Napoli, hanno avviato la campagna di opinione volta ad ottenere l’adozione degli atti normativi che impediscano che monumenti e pubbliche vie siano rispettivamente dedicati o intestati a massacratori che si resero responsabili di eccidi e gravissimi crimini di guerra in danno delle popolazioni meridionali.

Questa mattina un gruppo di associazioni napoletane riunite sotto la sigla “Gruppi di Azione Meridionale” hanno manifestato fuori la sede della Camera di Commercio di Napoli per ottener…
 
 su facebook un link.

Rimuovere tutti i simboli dell’asservimento del Meridione d’Italia. I gruppi di azione meridionale, con la manifestazione svoltasi innanzi alla Camera di commercio di Napoli, hanno avviato la campagna di opinione volta ad ottenere l’adozione degli atti normativi che impediscano che monumenti e pubbliche vie siano rispettivamente dedicati o intestati a massacratori che si resero responsabili di eccidi e gravissimi crimini di guerra in danno delle popolazioni meridionali.

Questa mattina un gruppo di associazioni napoletane riunite sotto la sigla “Gruppi di Azione Meridionale” hanno manifestato fuori la sede della Camera di Commercio di Napoli per ottener…
 
———————————————————————————————————-
IL NOSTRO SUD – NON SOLO A NAPOLI
———————————————————————————————————-
 su facebook  un link.
vi scrivo queste poche righe per manifestare il mio disappunto, nonché stupore, nel vedere lungo le strade della MIA AMATA CITTA’, delle targhe che non si…
 
——————————————————————————————————————————————————————————————————————–
EVENTI E SEGNALAZIONI RICEVUTE
———————————————————————————————————- su facebook  l’evento di Soliferrum – Comunità Militante.
GEN14

Sab 18:30 · Pescia, Toscana
Interessa a 20 persone · 16 persone parteciperanno

Buongiorno! Usando questo link è possibile entrare nel sito della Federazione Nazionale Combattenti della RSI e scaricare in formato pdf il CALENDARIO DELLA ME

Altro…

L'immagine può contenere: una o più persone e sMS

+++ SKOLL A FIRENZE! +++

Skoll presenta a #Firenze il suo ultimo album “Storie di Guerra e d’Amore”.

SABATO #14GENNAIO 2017 

——————————————————————————————————————————————————————————————————————–

IL SERVIZIO CONTINUA

———————————————————————————————————————————————————————————

L’EDICOLA

———————————————————————————————————-

——– Original Message ——–

Subject: Domenica 8 Gennaio – Leggi le notizie di oggi
Date: Sun, 8 Jan 2017 5:07:00 +0100
From: Secolo d’Italia <newsletter@secoloditalia.it>
To: associazioneazimut@tiscali.it
Reply-To: newsletter@secoloditalia.it
Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui
Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccata
Domenica, 8 Gennaio 2017
Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccata

Destra contro sinistra… Giorgio Gaber inorridirebbe. Al gioco, vecchio e antistorico, di interpretare la realtà secondo gli schemi di un tempo non resiste neppure una persona intelligente, colta e, pensavamo, “al di sopra” degli stereotipi culturali, come Marco Minniti.     

Image
Image
Image
Image
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Image
Email
Facebook
Twitter
Google+
Secolo d’Italia
Registrazione Tribunale di Roma n. 16225 del 23/2/1976
Redazione: Via della Scrofa, 39 – 00186 Roma
———————————————————————————————————————————–
OGGI
——————————————————————————————————–
NAPOLI NOBILISSIMA MA SVENTURATA L’OPPOSIZIONE CHE VERRA’ L’EDICOLA ALTRE NEWS – [ “AZIMUT-NEWSLETTER” : LUNEDI’ 9 GENNAIO 2017 ]
——————————————————————————————————–
A PRESTO !
 
——————————————————————————————————–
“AZIMUT” ASSOCIAZIONE CULTURALSOCIALE NAPOLI – IN RETE :
 direzione responsabile: presidenza Associazione
 team azimut online:  Fabio Pisaniello webm. adm. des.
 Uff. Stampa Associaz. “Azimut” :   Ferruccio Massimo Vuono 
(Arturo Stenio Vuono :  presidente di “Azimut” – Napoli
FINE INTERVENTO

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...