PER DIRE BASTA ! L’ALTERNATIVA E IL DIBATTITO : BLOCCO UNICO ? MARCIARE DIVISI PER COLPIRE UNITI ? DALL’ASTENSIONE AL FRONTE TRASVERSALE E ALLA PIAZZA ?


PER DIRE BASTA ! L’ALTERNATIVA E IL DIBATTITO : BLOCCO UNICO ? MARCIARE DIVISI PER COLPIRE UNITI ? DALL’ASTENSIONE AL FRONTE TRASVERSALE E ALLA PIAZZA ?

 
PER DIRE BASTA ! L’ALTERNATIVA E IL DIBATTITO : BLOCCO UNICO ? MARCIARE DIVISI PER COLPIRE UNITI ? DALL’ASTENSIONE AL FRONTE TRASVERSALE E ALLA PIAZZA ? [ “AZIMUT-NEWSLETTER” : 15 GIUGNO 2017 ]
 
———————————————————————————————————-
Marco e Gloria: "Arriva il fuoco". Il legale: "Nessuna speranza" MARCO E GLORIA I NOSTRI DUE RAGAZZI – FIDANZATI E ALL’ESTERO PER LAVORO –  DISPERSI NELL’INCENDIO DI LONDRA 
[ e mancano, allo stato, notizie di due famiglie iraliane con bambini ]

Associazione Azimut | Raccolta di e-mail dell … – WordPress.com

https://azimutassociazione.wordpress.com/

Raccolta di e-mail dell’Associazione Culturale Azimut

———————————————————————————————————-
IN COPERTINA
———————————————————————————————————-
ALTERNATIVA AL RENZISPOT  E AL GRILLOSCOOP
Per “una reale alternativa di governo al renzismo parolaio e al velleitarismo grillino, due facce della stessa medaglia che si reggono a vicenda…” 
APRIAMO IL DIBATTITO – ATTENDIAMO I VOSTRI INTERVENTI
BLOCCO UNICO OPPURE MARCIARE DIVISI PER COLPIRE UNITI ?
———————————————————————————————————-
L'Italia in bancarotta, il suicidio involontario dei leader e la furbata per nascondere la mannaia Ue “…Proporzionale o no, l’Italia ha bisogno di discontinuità… – ALTERNATIVA AL RENZISPOT  E AL GRILLOSCOOP…
Risultati immagini per marciare divisi per colpire uniti Risultati immagini per marciare divisi per colpire uniti BLOCCO UNICO OPPURE MARCIARE DIVISI PER COLPIRE UNITI ?…..
 
———————————————————————————————————-
 DALL’ASTENSIONE AL FRONTE TRASVERSALE E ALLA PIAZZA ? 
Rissa al Senato, ferita la ministra Fedeli. Palazzo Madama incandescente per lo Ius soli Risultati immagini per in piazza contro la casta
———————————————————————————————————

“…Non è con il voto che l’UEismo francese o di casa nostra potrà essere sconfitto..ma solo lavorandolo ai fianchi come possibile : nelle piazze,sui posti di lavoro,su internet…secondo possibilità e tempi !!Che,certamente,saranno lunghi visto che non coagula ancora una forza “alternativa al sistema”.Però, certo come sono della sua implosione, ritengo che solo dal magma degli astensionisti possa venir fuori una forza capace di sostituirlo..ed allora se ne vedranno delle belle !! …”

Vincenzo Mannello

———————————————————————————————————-
GIANCARLO LEHNER ( DA FACEBOOK )
———————————————————————————————————-
Post recenti
Eletti dal popolo, si fa per dire, senza senno e senza dignità, hanno approvato, senza verificarne le logiche conseguenze, una riforma della prescrizione e delle intercettazioni, capace di rinverdire le gesta dell’Nkvd, della Gestapo e della Stasi. 
Insomma, perpetuandosi i principi del nazicomunismo, l’Individuo è nulla, lo Stato Etico è tutto.

Jorge Mario, sospettoso e prevenuto, chiede a tutti dove trascorreranno le vacanze. Da parte mia, lo accontento volentieri: signor Jorge Mario, per tutto il mese d’agosto sarò assorto a venerare G.A. MA.DI. (gruppo atei materialisti dialettici), club un tempo frequentato anche da un noto alto magistrato romano. Stia sereno, dunque, mi sollazzerò tra atei e materialisti dialettici più o meno come lei .

———————————————————————————————————-
ALLA RADICE DEL MALE – DA ARCHIVIO AZIMUT PER SPIEGARSI L’ATTUALE IL REPETITA IUVANT DI IERI ( Luglio 2012 – VIDEO )
———————————————————————————————————-

Risultati di ricerca

1° parte intervista ad Arturo Stenio Vuono – YouTube

https://www.youtube.com/watch?v=tmbEtKeZWkA
02 lug 2012 – Caricato da arturo stenio vuono

Intervista a Nostro Sud. Programma condotto da Pietro Golia. In studio Arturo Stenio Vuono.

2° parte intervista ad Arturo Stenio Vuono – YouTube

https://www.youtube.com/watch?v=NaSXzlfpKb4
29 giu 2012 – Caricato da arturo stenio vuono

Intervista a Nostro Sud. Programma condotto da Pietro Golia. In studio Arturo Stenio Vuono.

———————————————————————————————————-
APRIAMO IL DIBATTITO – ATTENDIAMO I VOSTRI INTERVENTI
———————————————————————————————————-

I HAVE A DREAM : ARIDATECE TATARELLA ( NARDIELLO SUL “ROMA” ) L’EDICOLA E ALTRO [ “AZIMUT-NEWSLETTER” 14/06/2017 ] – tra breve in rete –


La politica è passione. Ricordo di Pinuccio Tatarella – YouTube
https://www.youtube.com/watch?v=e9PdeTK8crY

Vincenzo Nardiello ARTICOLO – tratto dal << Roma ( “il Giornale di Napoli” ) >>

L’amico Enzo Nardiello, ecco perchè il pezzo è molto interessante. l’articolo l’ha scritto prima che si svolgesse la recente tornata elettorale. [ “Azimut” – Napoli ]


“Qui non è questione di legge elettorale, ma di politica. È inutile girarci attorno. Proporzionale o no, l’Italia ha bisogno di discontinuità. Non dell’ennesimo Esecutivo egemonizzato dal Pd circondato dagli “utili idioti” di turno. Per questo il deragliamento apparente del patto sulla legge elettorale è una buona notizia, a patto che si apra uno spazio alla riflessione sulla necessità di costruire un largo campo di forze alternative alla sinistra e al grillismo. Domani si andrà alle urne in oltre mille Comuni. D’accordo, le Amministrative sono cosa ben diversa dalle Politiche. Tuttavia queste elezioni – come tutte le altre – un significato ce l’hanno di sicuro. In molte delle città più importanti al voto, le forze alternative alla sinistra si presentano unite. Vedremo se gli elettori premieranno questa scelta e se imporranno una battuta d’arresto a Grillo. 

Ciò che fin d’ora si può dire è che si tratta di un dato in netta controtendenza con quello nazionale, dove Berlusconi ha detto di non vedere « né le condizioni né l’utilità » di un listone di centrodestra. Una condanna per tutti coloro – e sono tuttora la maggioranza degli italiani – che negli ultimi 25 anni si sono riconosciuti nella « casa comune degli italiani non di sinistra ». Parole e musica di Pinuccio Tatarella, il grande leader della destra, ma soprattutto l’architetto visionario del centrodestra. Mai come nel suo caso il detto che i cimiteri abbondano di persone indispensabili perde quell’ironia che da sempre lo accompagna. È stato lui, tra i costruttori del bipolarismo italiano, a spiegare una volta per tutte che « destra e sinistra sono alternative, rappresentano valori alternativi. Il centro non è un valore, è una zattera, è un traghetto che va dalla riva destra a quella sinistra: ospita passeggeri quando una delle due rive è debole, rimane senza passeggeri quando tutte e due le rive sono forti ». Capito? 

Checché ne dicano i mestatori, destra e sinistra esistono eccome. Rinnovate, modificate, indebolite, in qualche caso trasfigurate. Ma sono ancora lì, ad individuare valori e visioni pre-politiche che restano valide. È evidente, allora, che la questione riguarda solo marginalmente la legge elettorale. Certo, una riforma che incoraggiasse le aggregazioni sarebbe importante e faciliterebbe questo cammino, ma anche col proporzionale, se le forze alternative alla sinistra ritrovassero le ragioni dell’unità perduta avrebbero serie chance di vittoria. Se non si vuol fare un listone, che almeno i partiti del centrodestra dichiarino prima del voto qual è il programma comune a cui si ispirano e in che modo intendono realizzarlo.

 Con un Pd diviso, indebolito e reso da Renzi non alleabile alla sua sinistra, e un M5S deciso a coltivare il suo splendido isolamento, un blocco di centrodestra con un programma di governo responsabile, concreto e credibile potrebbe cambiare il quadro politico, catalizzando i consensi di chi è alla ricerca di una soluzione di governabilità. Si aprirebbe la strada a una grossa sorpresa elettorale. Chi coltivasse dubbi, chi cercasse una bussola, può seguire l’esempio e soprattutto le idee e gli insegnamenti di Pinuccio Tatarella. 

Dal suo pensiero e dalle sue azioni si deve ripartire per provare a costruire un centrodestra rinnovato e coeso, in grado di rappresentare una reale alternativa di governo al renzismo parolaio e al velleitarismo grillino, due facce della stessa medaglia che si reggono a vicenda. Allo stato restano insondabili le ragioni che impediscono un tale sbocco. Eppure, argomenti sui quali costruire la nuova alleanza, come più volte illustrato su queste colonne, ce ne sono a iosa. Legge elettorale o no, il voto è dietro l’angolo. Anzi, dietro l’ombrellone. Di tempo ne è rimasto poco. Occorre muoversi. Solo così il centrodestra potrà tornare ad incrociare la maggioranza degli elettori. E provare a tirare l’Italia fuori dalla crisi.”

VISITA IL SITO

Associazione Azimut | Raccolta di e-mail dell … – WordPress.com
https://azimutassociazione.wordpress.com/
Raccolta di e-mail dell’Associazione Culturale Azimut

 
———————————————————————————————————-
la tua immagine del profilo, L'immagine può contenere: 1 persona, vestito elegante e occhiali
ALLA RADICE DEL MALE – DA ARCHIVIO AZIMUT PER SPIEGARSI L’ATTUALE IL REPETITA IUVANT DI IERI ( Luglio 2012 – VIDEO ) :
 

1° parte intervista ad Arturo Stenio Vuono – YouTube – https://www.youtube.com/watch?v=tmbEtKeZWkA

2° parte intervista ad Arturo Stenio Vuono – YouTube – https://www.youtube.com/watch?v=NaSXzlfpKb4

 
“AZ.”-NEWS” : 19 APRILE 2016 

( . . . )

 – 
LA DEMOCRAZIA DI MINORANZA – 

DAL GIOVIN SIGNORE DELLA SINISTRA AL GIOVANOTTO DELLA RETE ? DECIDE “RADIO LONDRA” …. “AZ.” – L’avevamo scritto il 28 aprile.2016 – I

N NOME E PER CONTO DEL “MARCHESE DEL GRILLO”…..- 
L’ULTIMISSIMO SODALE DEL “PARTITO BRITANNICO”- PRONTO AL GOVERNO ! –  L’AVEVAMO SCRITTO – 13 DICEMBRE 2012 
 
“…Ahinoi !Con buona pace di qualsiasi politologo a la page, ergo, con tutto il rispetto per chi si compiace dell’analisi a cose fatte e a “frittata fatta”, l’avevamo scritto – e messo a preventivo – da più anni : o il centrodestra, oppure il caos, quando, a suo tempo,  si dette inizio alla diaspora del blocco moderato, innovatore e riformista, icasticamente; e ,sempre, più icasticamente, che s’era all’ultima tappa dello sviluppo tecnico – partitocratico e all’approdo ai lidi liberticidi, quando s’insediò uno dei “SuperMario” , nominato proconsole del <<  Protettorato Italia >> … “
[“AZIMUT-NEWSLETTER”: GIOVEDI’, 13 DICEMBRE 2012 ]  MA…
 

DEDICATO AI DEMOCRAT….VICINI AL CAPOLINEA…MA, COME SEMPRE, IL DIAVOLO FA LE PENTOLE MA NON FA I COPERCHI…( . . . ) E  

LA CORDA SI STA STRAPPANDO E LA VITTORIA AL REFERENDUM SUL NO ( . . . ) SARA’ IL VOSTRO DEFINITIVO TRACOLLO…”

———————————————————————————————————————————————————————————
LA STORIA
———————————————————————————————————-

IL FASCISMO E’ PER SEMPRE – YouTube

03 giu 2015 – Caricato da NERO ITALICO

NERO ITALICO … Rating is available when the video has been rented. … GUARDA E DIFFONDI TUTTI …

 
———————————————————————————————————-
 
———————————————————————————————————-
IMMIGRAZIONE – INVASIONE [ MA QUALE INTEGRAZIONE ! ]
———————————————————————————————————-

PIANO KALERGY

Pianoforte kalergy
Mentre gli immigrati di seconda (e terza) generazione fanno una strage dietro l’altra nelle capitali europee dove questa legge è in vigore, ultimo caso…
VOXNEWS.INFO
———————————————————————————————————

Mentre gli immigrati di seconda (e terza) generazione fanno una strage dietro l’altra nelle capitali europee dove questa legge è in vigore, ultimo caso Londra, con una accelerazione inquietante nelle ultime settimane, al Senato italiano approda in aula la legge sulla Cittadinanza con lo Ius Soli: hanno fretta di dare la nostra cittadinanza ai futuri terroristi.

E’ incredibile che in una situazione come quella attuale, con gli immigrati di seconda generazione ‘francesi’, ‘belgi’ e ‘britannici’ che uccidono i loro ‘concittadini’ in nome dell’Islam, il Senato italiano sia impegnato nello scegliere la strada già maledettamente percorsa da Francia, Belgio e Regno Unito. Folli. Criminali.

Come se la natura di un individuo potesse essere decisa da un “percorso di integrazione”. Provino, i pataccari dell’integrazione, a trasformare un Nigeriano in Cinese dopo un percorso di integrazione a Shangai. Ci sono differenze, sia fisiche che psichiche (le quali altro non sono che l’espressione mentale di complesse differenze di natura neurale), che non possono essere compresse e stravolte. Permangono.
Per questo, una gallina non potrà mai ruggire, anche se vivesse tutta una vita con dei leoni. Posto che i leoni non se la mangino prima.

“A tutti quelli, a sinistra, che sabato hanno marciato a Milano e che vogliono regalare la nostra cittadinanza, con tutti gli annessi diritti, agli immigrati e ai loro figli, con lo ius soli e lo ius culturae, faccio notare che anche il kamikaze di Manchester, Salman Abedi, come tutti i suoi predecessori in questi due anni e mezzo di sangue e terrore in Europa, era un cittadino inglese, ed un cittadino europeo, cresciuto qui, a casa nostra, nei nostri quartieri, nelle nostre scuole”, afferma il senatore Roberto Calderoli, vice presidente del Senato e responsabile organizzazione e territorio della Lega.

“Come i fratelli Kouachi autori del massacro nella redazione di Charlie Hebdo, come il loro complice Koulibaly, come Salah Abdeslam, come suo fratello e la rete di loro complici autori delle stragi parigine del novembre 2015 e delle stragi di Bruxelles nel marzo 2016, come l’attentatore della strage di Nizza, come l’attentatore di Londra, e quello di Stoccolma e come quello del recente attentati sugli Champs Elysees. Ancora una volta vediamo che chi sta uccidendo e insanguinando le nostre città non arriva dalle aree della Siria o dell’Iraq controllate dal califfato nero dell’Isis, non arriva dalle madrasse mediorientali, ma è già qui, a casa nostra, cresciuto tra noi, nei nostri quartieri, con la nostra cittadinanza”, accusa ancora.

TERRORISTI CON IUS SOLI – CLICCA“Eppure dal Pd, e a sinistra, si continua a spingere, da oltre un anno e mezzo, per accelerare il percorso per la legge per regalare la cittadinanza ai figli degli immigrati – proposta di legge già approvata dalla Camera e che da quasi un anno riesco a tenere ferma – e avere così un nuovo bacino elettorale da cui attingere alle urne. Ora basta. Ma vogliamo svegliarci e aprire gli occhi una buona volta? Vogliamo imparare dalle terribili lezioni di Parigi, di Bruxelles, di Nizza, di Londra, di Stoccolma e ora di Manchester? Vogliamo renderci conto che in tutte queste stragi che hanno insanguinato l’Europa gli autori erano tutti in possesso della cittadinanza del Paese dove hanno colpito, che erano tutti cittadini europei? E guardando nell’orto di casa nostra ricordiamo che la maggior parte dei quasi 200 soggetti radicalizzati espulsi dal Governo italiano dal 2015 ad oggi, per ragioni di sicurezza, erano quasi tutti immigrati cresciuti qui. Per cui, chi vuole accelerare sulla cittadinanza agli immigrati, faccia una seria riflessione e rallenti, anzi si fermi e ritiri il provvedimento”, conclude.

Chi insanguina l’Europa non arriva dalle aree controllate dal califfato nero dell’Isis, non arriva dalle madrasse mediorientali, ma e’ gia’ qui, a casa nostra, cresciuto tra noi. Noi lo abbiamo fatto entrare. Noi abbiamo fatto entrare i suoi genitori. Noi vogliamo ora dare loro la cittadinanza. Questo è suicidio. Va fermato. Con ogni mezzo.
———————————————————————————————————-
L’EDICOLA
———————————————————————————————————-
Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccata
Giovedi, 15 Giugno 2017
Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccata

E’ salito a 12 morti il bilancio delle vittime dell’incendio che ha devastato la Grenfell Tower di Londra. Lo riferisce la Met police. “C’erano degli italiani che vivevano nella Grenfell Tower”.

Image
Image
Image

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI

Image

L’EDIZIONE DEL GIORNO

Il “Secolo d’Italia” è il quotidiano on line della destra italiana: fondato a Roma nel 1952, nel 1963 divenne l’organo di partito del Movimento Sociale Italiano – Destra Nazionale e nel 1995 di Alleanza Nazionale.

Nel 2009 è stato uno dei quotidiani del Popolo della Libertà. Attualmente è organo della Fondazione Alleanza Nazionale.

 

Image
Email
Facebook
Twitter
Google+
Secolo d’Italia
Registrazione Tribunale di Roma n. 16225 del 23/2/1976
​Redazione: Via della Scrofa, 39 – 00186 Roma
———————————————————————————————————-
ALTRE NEWS
———————————————————————————————————-
CALABRIA – COSENZA

16 giugno 1979 – 16 giugno 2017
Camerata Francesco CECCHIN : P R E S E N T E !!!

L'immagine può contenere: sMS
L'immagine può contenere: 1 persona, sMS
Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Mi piace

Love

Ahah

Wow

Sigh

Grrr
 
Antonlivio Perfetti ha condiviso un link.·
YouTube
 ·
YOUTUBE.COM
 
———————————————————————————————————-
PER DIRE BASTA ! L’ALTERNATIVA E IL DIBATTITO : BLOCCO UNICO ? MARCIARE DIVISI PER COLPIRE UNITI ? DALL’ASTENSIONE AL FRONTE TRASVERSALE E ALLA PIAZZA ? [ “AZIMUT-NEWSLETTER” : 15 GIUGNO 2017 ]
———————————————————————————————————-
 
“AZIMUT” ASSOCIAZIONE CULTURALSOCIALE NAPOLI – IN RETE :
 direzione responsabile: presidenza Associazione
 team azimut online:  Fabio Pisaniello webm. adm. des.
 Uff. Stampa Associaz. “Azimut” :   Ferruccio Massimo Vuono 
(Arturo Stenio Vuono :  presidente di “Azimut”  Napoli)
“AZIMUT” – VIA P. DEL TORTO, 1 –  80131 NAPOLI
[ ex : Prima Traversa Domenico Fontana )
TEL. 340. 34 92 379 / FAX: 081.770132
Annunci

Un pensiero su “PER DIRE BASTA ! L’ALTERNATIVA E IL DIBATTITO : BLOCCO UNICO ? MARCIARE DIVISI PER COLPIRE UNITI ? DALL’ASTENSIONE AL FRONTE TRASVERSALE E ALLA PIAZZA ?”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...