IL BELPAESE DI RENZI : SFASCISTI ALL’OPERA MIGRANTI SEMPRE DI PIU’ E NON SOLO I GIOVANI DUE PROSSIMI A PENSIONEI SU TRE PRONTI PER L’ESTERO


IL BELPAESE DI RENZI : SFASCISTI ALL’OPERA MIGRANTI SEMPRE DI PIU’ E NON SOLO I GIOVANI DUE PROSSIMI A PENSIONEI SU TRE PRONTI PER L’ESTERO 

 
IL BELPAESE DI RENZI : SFASCISTI ALL’OPERA MIGRANTI SEMPRE DI PIU’ E NON SOLO I GIOVANI DUE PROSSIMI A PENSIONEI SU TRE PRONTI PER L’ESTERO 
[ “AZ.” – 04/0//2017 ]
 
———————————————————————————————————-
IN COPERTINA
SFASCISTI ALL’OPERA ANCORA TOLLERATI – SINO A QUANDO ?
ITALIANI .- DATEVI UNA MOSSA ! ! !
———————————————————————————————————-
 
Matteo Renzi durante l'assemblea nazionale dei circoli Pd  (archivio) © ANSA L’ITALIA DI RENZI
 
Manca la certezza nel futuro: due italiani su tre pronti ad andarsene all'estero dopo la pensione MIGRANTI SEMPRE DI PIU’ –  NON PIU’ SOLO I GIOVANI ITALIANI EMIGRANO PER LAVORO – ULTIMO SONDAGGIO : DUE ITALIANI SU TRE – DOPO LA PENSIONE – PRONTI A TRASFERIRSI ALL’ESTERO….. 
———————————————————————————————————-
 
———————————————————————————————————-
MIGRANTI – TANTO TUONO’ CHE PIOVVE…..
UNA PENTOLA PUZZOLENTE CHE SCOPPIA….. 
———————————————————————————————————-
 
———————————————————————————————————-
Austria, pronti a schierare esercito al Brennero © AP
[ tratto dal web ] – ( … ) – Francia e Spagna si dicono sono contrari all’idea di permettere lo sbarco dei migranti soccorsi nel Mediterraneo centrale nei loro porti. Lo apprende l’ANSA da fonti a Bruxelles. L’Austria intanto minaccia di schierare l’esercito al Brennero se “l’afflusso di migranti dall’Italia non diminuirà. L’Austria è pronta a schierare fino a 750 militari al Brennero “molto presto” se il flusso di migranti dall’Italia non diminuirà. Lo ha annunciato il ministro della Difesa austriaco Hans Peter Doskozil al quotidiano Kronen Zeitung. “Credo che molto presto saranno attivati controlli alle frontiere e ci sarà bisogno di un dispiegamento dell’esercito”, ha dichiarato il ministro austriaco sottolineando che la misura sarà “indispensabile se l’afflusso di migranti dall’Italia non diminuisce”.  – ( … ) –
———————————————————————————————————-
 
———————————————————————————————————-
ARTICOLI TRATTI DAL “SECOLO d’ITALIA” 
———————————————————————————————————-
ONU AMMETTE: NON SI FERMERA’ L’INVASIONE DI MIGRANTI
[  di Domenico Bruni ]
 
Il flusso di clandestini dalla Libia verso l’Italia non è destinato a ridursi nel breve periodo. È la previsione fatta da Vincent Cochetel, inviato speciale dell’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr) per la rotta mediterranea. “Non c’è alcun segno di un rallentamento dei movimenti dalla Libia – ha detto, parlando a Ginevra – cosa che significa che un numero più grande di persone potrebbe continuare a cercare di partire attraverso la rotta del Mediterraneo centrale”. Secondo l’Unhcr, dall’inizio dell’anno 84.830 migranti hanno attraversato il Mediterraneo in direzione dell’Italia, il 19% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Di questi, secondo Cochetel, il 30% sono persone in fuga da guerre e persecuzioni, mentre il 70% sono migranti economici. E l’Alto commissariato, in un rapporto presentato oggi, ha tracciato una sorta di identikit dei migranti che arrivano in Libia: si tratta di giovani uomini single, originari dei vicini Paesi africani, con un basso livello di istruzione, in cerca di migliori condizioni di vita. La metà di questi, sostiene lo studio, inizialmente non vorrebbe imbarcarsi verso l’Europa, preferendo rimanere in Nordafrica. La maggior parte proviene da Niger, Ciad, Sudan o Egitto. “Tuttavia – si legge nel rapporto – la mancanza di stabilità, sicurezza e stato di diritto, la crisi economica, gli abusi diffusi e lo sfruttamento spingono alcuni di loro a cercare di raggiungere l’Europa”. “L’industria del traffico di uomini – sottolinea il rapporto condotto per l’Unhcr dalla società francese Altai Consultin e dal think tank svizzero Impact – sta vivendo una rapida espansione in Libia. E parliamo di un’impresa multinazionale del crimine”. 
 
 
MACRON SEMBRA LE PEN: “C’E’ UN PROBLEMA CLANDESTINI” 
[ di Guglielmo Gatti ]
 
“Abbiamo bisogno di un’Europa forte. Ma in questo momento è debole”. Lo ha sottolineato il presidente francese Emmanuel Macron, intervenendo davanti alle camere del parlamento francese riunite in congresso a Versailles. “L’Europa siamo noi. È un progetto di pace, di libertà, di progresso pensato ed agito da generazioni che hanno vissuto la guerra. E oggi vorremmo dimenticarcene. Trascurare l’Europa – ha aggiunto – è in qualche modo abdicare alla nostra storia e sminuire la Francia“. “Credo fermamente all’Europa ma non trovo sempre questo scetticismo ingiustificato”, ha proseguito Macron per il quale “sta a una nuova generazione di dirigenti riprendere l’idea europea alla sua origine, che è politica nella sua essenza”. Inoltre Macron intende “riformare profondamente” il sistema dell’asilo, per arrivare a un “trattamento umano e giusto” delle richieste dei futuri rifugiati. “Non possiamo continuare ad affermare il nostro attaccamento ai principi dell’asilo, astenendoci dal riformare in profondità” questo sistema che “non consente un trattamento umano e giusto delle richieste di protezione” che arrivano “da uomini e do
 
“ACCORDO FRANCIA-GERMANIA E’ UNO SCHIAFFO ALL’ITALIA [ di Redazione ]
Stop a intese ridicole di un’Italia fantoccio. È molto duro il commento di Giorgia Meloni al tanto sbandierato accordo Francia-Italia-Germania in materia di immigrazione. «È solo l’ennesimo schiaffo in faccia a un governo privo di credibilità – scrive su Facebook la presidente di Fratelli d’Italia – se Renzi vuole una mano, vada in Europa a dire che, in assenza di un aiuto, smetteremo di regalare ogni anno miliardi e miliardi di euro alla Ue». E ancora: «Fratelli d’Italia non intende aiutare Renzi nell’invasione dell’Italia. Noi saremmo disposti ad aiutare il governo se la gestione dei flussi migratori fosse fatta in modo serio. E soprattutto – conclude la Meloni – se si decidesse di affrontare il problema dei profughi: blocco navale per impedire la partenza dei barconi; accordo con la Libia; apertura in Africa dei centri per capire chi ha diritto ad essere rifugiato e chi no; distribuzione equa dei rifugiati in tutti i 27 Paesi dell’Unione europea». «L’accordo sui migranti raggiunto dal ministro Minniti ieri a Parigi è un passo in avanti. Non è la soluzione a tutti i nostri problemi ma è un passo in avanti vero, importante», scrive Matteo Renzi sulla sua pagina Facebook. «Faccio un appello alle altre forze politiche: vale la pena smettere con le polemiche demagogiche e dare tutti una mano al nostro governo, al nostro ministro. La sfida è ancora lunga e impegnativa ma abbiamo bisogno dell’aiuto di tutte le persone di buon senso e di buona volontà. Ce lo chiede l’Italia. Avanti, insieme». Fratelli d’Italia ha già risposto. di Redazione “
 
BLOCCO ANTI-ONG  [ di  Antonio Pannullo [
 
Forza Italia chiede che vengano bloccate le partenze dalle coste libiche delle navi Ong. “L’indagine conoscitiva della Commissione Difesa del Senato -scrivono in una nota congiunta gli azzurri, Paolo Romani e Maurizio Gasparri – ha dimostrato che la presenza delle navi Ong a 8, 10 e 12 miglia dalle coste libiche, quindi sul limite ed entro le acque territoriali, in accordo con quanto già sostenuto da Frontex, svolge la funzione inaccettabile di pull factor del criminale traffico di esseri umani più che del flusso migratorio che risponde a logiche economiche”. “Le Ong – spiegano – hanno modificato il quadro intero: non si tratta più di soccorso in mare di natanti fatiscenti diretti in Europa, quanto il mero traghettamento dalla Libia per un breve tratto fino alle navi delle Ong su canotti sempre più economici e pericolosi, in una gestione a volte oscura del raccordo fra soccorritori e soccorsi. Risultato finale: più partenze, anche in condizioni proibitive, e più morti in mare. Non possono essere delle organizzazioni private, per quanto volte alla solidarietà, ad affrontare il fenomeno migratorio”. 
———————————————————————————————————-
L’EDICOLA
———————————————————————————————————-
 

Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccata

Lunedi, 3 Luglio 2017
Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccata

Due bombe molotov sono state lanciate all’interno di un albergo destinato a ospitare clandestini portati in Italia dagli scafisti. È accaduto la notte scorsa a Vobarno, piccolo centro in provincia di Brescia.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI

L’EDIZIONE DEL GIORNO

Il “Secolo d’Italia” è il quotidiano on line della destra italiana: fondato a Roma nel 1952, nel 1963 divenne l’organo di partito del Movimento Sociale Italiano – Destra Nazionale e nel 1995 di Alleanza Nazionale.

Nel 2009 è stato uno dei quotidiani del Popolo della Libertà. Attualmente è organo della Fondazione Alleanza Nazionale.

 

Image
Email

Facebook

Twitter

Google+

Secolo d’Italia
Registrazione Tribunale di Roma n. 16225 del 23/2/1976
​Redazione: Via della Scrofa, 39 – 00186 Roma

Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccata

Martedi, 4 Luglio 2017
Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccata

Dialogo sempre aperto con la Lega, che resta un alleato affidabile, visto la condivisione di temi importanti come la sicurezza e la critica all’Europa, anche se con sfumature diverse. Ma nessun rischio di annessione.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI

L’EDIZIONE DEL GIORNO

Il “Secolo d’Italia” è il quotidiano on line della destra italiana: fondato a Roma nel 1952, nel 1963 divenne l’organo di partito del Movimento Sociale Italiano – Destra Nazionale e nel 1995 di Alleanza Nazionale.

Nel 2009 è stato uno dei quotidiani del Popolo della Libertà. Attualmente è organo della Fondazione Alleanza Nazionale.

 

Image
Email

Facebook

Twitter

Google+

Secolo d’Italia
Registrazione Tribunale di Roma n. 16225 del 23/2/1976
​Redazione: Via della Scrofa, 39 – 00186 Roma
———————————————————————————————————-
OGGI
IL BELPAESE DI RENZI : SFASCISTI ALL’OPERA MIGRANTI SEMPRE DI PIU’ E NON SOLO I GIOVANI DUE  PROSSIMI A PENSIONE SU TRE PRONTI PER L’ESTERO 
[ “AZ.” – 04/0//2017 ]
———————————————————————————————————-
 
———————————————————————————————————-
ULTIMO NOSTRO SERVIZIO IN RETE E UN  VIDEO 
[ “AZIMUT-NEWSLETTER” : 3 LUGLIO 2017 ]
———————————————————————————————————-
 
Associazione Azimut
Pubblicato da WordPress · 19 ore fa ·

“AI MIEI AMICI NON HO PIU’ NULLA DA RIDIRE. IL FUTURO? E’ UNA DOMANDA SENZA RISPOSTA…” [ ARTURO STENIO VUONO : NEL 74.MO COMPLEANNO ] [ 2,572 more words ]

https://azimutassociazione.wordpress.com/…/ai-miei-amici-n…/

Associazione Azimut | Raccolta di e-mail dell … – WordPress.com

https://azimutassociazione.wordpress.com/

Raccolta di e-mail dell’Associazione Culturale Azimu

ULTIMO NOSTRO SERVIZIO IN RETE CON VIDEO
“AI MIEI AMICI NON HO PIU’ NULLA DA RIDIRE. IL FUTURO? E’ UNA DOMANDA SENZA RISPOSTA…” [ ARTURO STENIO VUONO : NEL 74.MO COMPLEANNO ] 
Grazie molte per gli auguri. Tanti amici con un “buon compleanno” pubblicato sul mio diario facebook; altri lo hanno fatto in via breve telefonica e sono stato in buona compagnia, graditissimi;diversi pure a mezzo e.mail e con l’occasione aggiunte in politiichese. Grazie, comunque a tutti. nessuno escluso, con una risposta unica per questi ultimi : una replica di quanto già scritto tre anni orsono che ripubblicheremo nel prossimo servizio in rete. Visita :  https://azimutassociazione.wordpress.com
Post

Associazione Azimut
Pubblicato da Arturo Stenio Vuono · 03/07/2017 ·
ULTIMO NOSTRO SERVIZIO IN RETE CON VIDEO
“AI MIEI AMICI NON HO PIU’ NULLA DA RIDIRE. IL FUTURO? E’ UNA DOMANDA SENZA RISPOSTA…” [ ARTURO STENIO VUONO : NEL 74.MO COMPLEANNO ] 
L’ ALDILA’ Testimonianze INCREDIBILI Documentario – YouTube
Grazie molte per gli auguri. Tanti amici con un “buon compleanno” pubblicato sul mio diario facebook; altri lo hanno fatto in via breve telefonica e sono stato in buona compagnia, graditissimi;diversi pure a mezzo e.mail e con l’occasione aggiunte in politiichese. Grazie, comunque a tutti. nessuno escluso, con una risposta unica per questi ultimi : una replica di quanto già scritto tre anni orsono che ripubblicheremo nel prossimo servizio in rete. Visita :https://azimutassociazione.wordpress.com
Testimonianze pre-morte. Il Dr. Eben Alexander, neurochirurgo di fama mondiale, riporta la sua incredibile testimonianza di . Il Dott. Giampaolo Origlia è un…
YOUTUBE.COM
———————————————————————————————————-
 
ULTIMO NOSTRO SERVIZIO IN RETE
———————————————————————————————————-
“AI MIEI AMICI NON HO PIU’ NULLA DA RIDIRE. IL FUTURO? E’ UNA DOMANDA SENZA RISPOSTA…” [ ARTURO STENIO VUONO : NEL 74.MO COMPLEANNO ] 
– 3 LUGLIO 2017 – 
———————————————————————————————————-
GRAZIE MOLTE PER GLI AUGURI
———————————————————————————————————-
link 
( da facebiook )  amici hanno pubblicato qualcosa sul tuo Diario per il tuo compleanno.
 
[ il primo messaggio pervenuto – link  ]
 
———————————————————————————————————-
ALTRI HANNO FATTO GLI AUGURI IN VIA BREVE TELEFONICA  E SIAMO STATI IN BUONA COMPAGNIA. GRADITISSIMI.
 
DIVERSI, POI, LO HANNO FATTO PER E.MAIL ( IN “POLITICHESE”… )
PER LORO NON SINGOLE RISPOSTE –  UNA RISPOSTA  ( replica 2004 )
———————————————————————————————————-
[ da “archivio azimut online” ]
SUL VIALE DEL BEL TRAMONTO COMPLEANNO DI VUONO SENIOR
[ GRAZIE MOLTE A TUTTI PER GLI AUGURI ]
E SONO SETTANTUNO. IL COMPLEANNO DEL BEL TRAMONTO. SE MI CONTINUANO A PERVENIRE MESSAGGI DAI “NOSTRI” CON IL “DOMANI APPARTIENE A NOI” SPIACENTE MA NON POSSO PIU’ ATTENDERE E HO TANTA FRETTA; E, PARIMENTI, QUELLI CHE SI PRESENTANO PER L’OGGI, DAGLI AMICI DEL CENTRODESTRA, E, PURTROPPO, ALLA PREDICA NON SEGUE LA PRATICA. Perciò, in verità,  per i primi, mi tocca parafrasare Franco Cardini : “La prossima rotta? Non passerò da Itaca” – “A Itaca, o da qualunque parte dell’Ellade veniate, cari camerati, tornateci voi. Io sono vecchio: e passata la settantina si perdono tanti bei piaceri e tanti invidiabili vantaggi, forse non si diventa nemmeno tanto più saggi (anzi, per la verità c’è il pericolo di rimbambire…), ma in cambio si acquista l’impagabile diritto di dir ormai quel che si vuole. Insomma, “La prossima rotta? Non passerò da Itaca” ( . . . ). Per i secondi null’altro da dire che già ho detto fino alla noia. Per coloro che reputo più vicini, come per i cortesi avversari delle tante altre “parrocchie”, scrivo e riscrivo, da anni, quel che penso ma vi sono due problemi;  primo : a chi legge, e non sono pochi, visto che spesso – poi – si arzigogola e mi imbatto con il “bastian contrario”, oppure constato che si “fa orecchi di mercante”, ho più volte detto ( parafrasando Paolo Barnard ) : ” SO BENE CHE NON SIETE CAPACI DI REAGIRE, NON LO FARESTE NEPPURE AD APPICCARVI FUOCO, INUTILI VIGLIACCHI…Non mi scrivete” 
( . . . ).Secondariamente, dato che il futuro è nel grembo di Giove, molte volte mi accade di deludere chi, come i tanti giovani che ho avviato da dirigente politico, e che mi incontrano, e che desiderano ancora interpellarmi sul rebus ( parafrasando Ugo Spirito : “Ai miei allievi non ho più nulla da insegnare…il problematicismo ? è una domanda senza risposta…” ). Cosicchè sovente rifletto e concludo, parafrasando da Giorgio Almirante, la realtà del presente : <<  (…) Non ho voglia di vivere a lungo (…). Quello che potevo fare di buono l’ho già fatto. Ho seminato (. . . ) Ho esortato ( . . . ). Vorrei tanto che, quando non ci sarò più, si dicesse di me ( . . . ): “Facesti come colui che cammina di notte, e porta lume dietro a sé, e con quel lume non aiuta se stesso. Egli cammina al buio, si apre la strada al buio, ma dietro di sé illumina gli altri” >>. Sul viale del bel tramonto, per questo compleanno, scelgo la compagnia, almeno per un giorno, non del presente e non  del futuro ma quello che fu. Scusatemi dell’amarcord e grazie molte a tutti per gli auguri.
———————————————————————————————————
E SIAMO A 74 PRIMAVERE
———————————————————————————————————-
 
  
Il cuore che ama è sempre giovane. (Proverbio greco)
———————————————————————————————————-
———————————————————————————————————-
ALTRE NEWS
———————————————————————————————————-
Paolo Villaggio (ANSA)
 
E’ morto a Roma Paolo Villaggio. L’attore si è spento all’età di 84 anni. Era ricoverato dai primi di giugno nella clinica privata Paideia di Roma dopo essere stato seguito anche dal policlinico Gemelli. L’attore è morto per complicanze del diabete “che ha curato poco e male”, hanno spiegato i figli.

 
Charlie: Bambino Ges,studiamo possibilit accoglierlo (ANSA)

“Ho chiesto al direttore sanitario di verificare con il Great Ormond Street Hospital di Londra, dove è ricoverato il neonato, se vi siano le condizioni sanitarie per un eventuale trasferimento di Charlie presso il nostro ospedale. Sappiamo che il caso è disperato e che, a quanto risulta, non vi sono terapie efficaci”. Così la presidente dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù, Mariella Enoc. “Siamo vicini ai genitori nella preghiera e, se questo è il loro desiderio, disponibili ad accogliere il loro bambino presso di noi, per il tempo che gli resterà da vivere”. “‘Difendere la vita umana, soprattutto quando è ferita dalla malattia, è un impegno d’amore che Dio affida ad ogni uomo’. Le parole del Santo Padre, riferite al piccolo Charlie, ben riassumono la mission dell’ospedale Bambino Gesù”, sottolinea Mariella Enoc, presidente dell’ospedale pediatrico romano che è di proprietà della Santa Sede.

If we can help little #CharlieGard, as per our friends in the U.K. and the Pope, we would be delighted to do so.

 
 
Francia e Spagna sono contrari all’idea di permettere lo sbarco dei migranti soccorsi nel Mediterraneo centrale nei loro porti. Lo apprende l’ANSA da fonti a Bruxelles.
 
( . . ) un link.
·

AVETE CAPITO? E’ TUTTO PIANIFICATO E STUDIATO A TAVOLINO DA QUESTA CLASSE POLITICA CHE STA AFFOSSANDO VOLUTAMENTE…
VIDEO.ATTIVOTV.IT
 
———————————————————————————————————-
GRAZIE MOLTE PER GLI AUGURI
ULTIMO NOSTRO SERVIZIO IN RETE E UN  VIDEO 
[ “AZIMUT-NEWSLETTER” : 3 LUGLIO 2017 ]
 
OGGI : 
IL BELPAESE DI RENZI : SFASCISTI ALL’OPERA MIGRANTI SEMPRE DI PIU’ E NON SOLO I GIOVANI DUE PROSSIMI A PENSIONE  SU TRE PRONTI PER L’ESTERO 
[ “AZ.” – 04/0//2017 ]
 
————————————————————————————————————————————-
“AZIMUT” ASSOCIAZIONE CULTURALSOCIALE NAPOLI – IN RETE :
 direzione responsabile: presidenza Associazione
 team azimut online:  Fabio Pisaniello webm. adm. des.
 Uff. Stampa Associaz. “Azimut” :   Ferruccio Massimo Vuono 
(Arturo Stenio Vuono :  presidente di “Azimut”  Napoli)
“AZIMUT” – VIA P. DEL TORTO, 1 –  80131 NAPOLI
[ ex : Prima Traversa Domenico Fontana )
TEL. 340. 34 92 379 / FAX: 081.770132
Annunci

Un pensiero su “IL BELPAESE DI RENZI : SFASCISTI ALL’OPERA MIGRANTI SEMPRE DI PIU’ E NON SOLO I GIOVANI DUE PROSSIMI A PENSIONEI SU TRE PRONTI PER L’ESTERO”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...