TUTTA LA VERITA’ DEL DEGRADO INDOTTO DELL’ITALIA E I LIVREASERVENTI


TUTTA LA VERITA’ DEL DEGRADO INDOTTO DELL’ITALIA E I LIVREASERVENTI

OGGI : TUTTA LA VERITA’ DEL DEGRADO INDOTTO DELL’ITALIA E I LIVREASERVENTI [ “AZ–NEWS”: 1 MARZO 2019 ] – [ anteprima di web servizio tra breve in rete – Associazione CulturalSociale “Azimut” Napoli – ] – VISITA IL SITO BLOG – BUONA LETTURA !

——————————————————————————————————————————————————–

DOPPIA COPERTINA [ LA SOLITA “SCALETTA” ] 

Il logo di Moody’s

https://lh3.googleusercontent.com/hG8D6DecMs_apdPD1PPRvoDd6k5jzf1o_JO3XBMDLWl1DfJx9PyK30HqNcDaDrc2PnpYlw=s132

[ Tratto dal web – 28(02/2019 ] – Moody’s: ‘Anemica la crescita dell’Italia nel 2019, Pil +0,4%’ – ‘Alta incertezza politica, rischio e’ crescita più bassa’

‘Ci aspettiamo che la crescita economica dell’Italia resti anemica nel 2019” con un Pil crescita dello 0,4% quest’anno e dello 0,8% nel 2020. Lo afferma l’agenzia Moody’s in un rapporto sulla crescita mondiale, prevista in rallentamento nel 2019 e nel 2020. ”L’incertezza politica” in Italia resterà elevata” nel 2019 e ”c’è il rischio di una crescita molto più debole di quanto anticipato nelle nostre previsioni”.- Il 2018 si è chiuso per l’economia italiana ”con una recessione nella seconda parte” dell’anno, afferma Moody’s. ”Uno dei motivi principali per una piu’ debole attivita’ economica e’ stata il calo della domanda interna innescato” da un calo della fiducia e da piu’ stringenti condizioni finanziarie sulla scia di un aumento degli spread. ”Gli spread sono in qualche modo calati dopo l’accordo fra il governo e l’Ue in dicembre, ma restano elevati” spiega Moody’s. ”Un deterioramento delle condizioni economiche potrebbe rafforzare l’instabilita’ politica” e mettere sotto pressione la fiducia di investitori e consumatori. ”Le dinamiche politiche ed economiche stanno creando significativi rischi al ribasso per l’economia italiana”.

—————————————————————————————————————————-

DOPPIA COPERTINA [ LA SOLITA “SCALETTA” ]

Giuseppe Conte e il presidente del Copasir Lorenzo Guerini

[ Tratto dal web – 28(02/2019 ] – Europee, allarme 007: ‘Rischio aumento di razzismo’ – Già registrati episodi di squadrismo da gruppi di estrema destra. In campo per verificare interferenze su elezioni  [ Tratto dal web – 28(02/2019 ]

https://lh3.googleusercontent.com/ZtjJc7BCWgzSEc2B7ygdehRzxcQnaebf1v7xNUgOwFxyKeinIukyjuxlu5bzUfFYWDeAMH4=s128

C’è il rischio concreto che in vista delle elezioni Europee in programma a maggio possano aumentare gli episodi di intolleranza nei confronti degli stranieri. L’allarme arriva dai Servizi Segreti che nella Relazione consegnata al Parlamento ricordano chegià si sono registrati comportamenti “marcatamente razzisti e xenofobi” da parte di formazioni di estrema destra e “episodi di stampo squadrista”.( … ) – Nell’ambito delle attività di cyber-sicurezza – si spiega nella relazione –  l’intelligence ha istituito agli inizi del 2018 “un esercizio ad hoc teso a cogliere – all’interno del perimetro definito dal quadro normativo vigente –eventuali indizi di influenza, interferenza o condizionamento del processo elettorale del 4 marzo. Tale esercizio è stato riattivato nel mese di novembre in vista dell’appuntamento per il rinnovo del Parlamento europeo”. Le campagne di disinformazione, attuate prevalentemente tramite l’uso dei social network, si legge nella Relazione, “rappresentano uno degli strumenti attraverso cui attori ostili tentano di orientare l’opinione pubblica, interferendo finanche con processi fondamentali per la vita democratica, come le elezioni”. – La minaccia jihadista – si legge nel testo – “non ha conosciuto flessioni“, come dimostrano “le numerose allerte su pianificazioni terroristiche da realizzare contro obiettivi occidentali”. L’Isis, per gli 007, “si è mostrato ancora in grado di ispirare attacchi in Europa, suggerendone autori e modi”. La propaganda jihadista invita a colpire con armi non tradizionali, come droni carichi di esplosivo da lanciare verso “eventi di massa o centri commerciali”. La relazione sottolinea poi il fenomeno dei ‘radicalizzati in casa’, uno degli ambiti che sta più impegnando l’intelligence italiana. Si tratta di un bacino “sempre più ampio e sfuggente” che richiede un attento monitoraggio per cogliere segnali del possibile passaggio “dalla radicalizzazione all’attivazione violenta”.- E attenzione è dedicata ai foreign fighter partiti per la Siria o l’Iraq, a vario titolo collegati con l’Italia: sono 138. – Sull’immigrazione – ha detto il premier Giuseppe Conte durante la presentazione – “non bisogna lasciare margini di azione ai trafficanti di esseri umani, ma nessuno è autorizzato a chiudersi nel suo orticello. Finora l’Italia è stata lasciata sola ed ha salvato l’onore dell’Europa, ma se continuiamo a procedere secondo miopi convenienze l’Europa continuerà ad avvolgersi in una spirale di crisi da cui non usciremo. E’ un problema che riguarda tutti”. – [ Tratto dal web – 28(02/2019 ] –

———————————————————————————————————————————————————–

ULTIMA DAL WEB (  AGGIUNTA IN COPERTINA ) –  [ LA SOLITA “SCALETTA” ]

Pil, Istat rivede a ribasso previsione governo – Aumento dello 0,9%, dato inferiore rispetto a 1% stimato da esecutivo. Stabile la disoccupazione, ma risale fra i giovani [ tratto dal web –  01/03/2019 11:38 ]

Nel 2018 il Pil italiano ai prezzi di mercato è stato pari a 1.753.949 milioni di euro correnti, con un aumento dell’1,7% rispetto all’anno precedente. Lo comunica l’Istat segnalando come in volume il Pil è aumentato dello 0,9%. Dato inferiore, quindi, rispetto all’1% previsto dal governo.-  In termini di volume, l’Istat evidenzia una crescita della domanda interna nel 2018 pari al 3,4% degli investimenti fissi lordi e dello 0,5% dei consumi finali nazionali. – Per quel che riguarda i flussi con l’estero, le esportazioni di beni e servizi sono aumentate dell’1,9% e le importazioni del 2,3%. La domanda interna ha contribuito positivamente alla crescita del Pil per 1,0 punti percentuali (+0,9 al lordo della variazione delle scorte) e la domanda estera netta negativamente, per 0,1 punti. A livello settoriale, il valore aggiunto ha registrato aumenti in volume nelle costruzioni (+1,7%), nell’industria in senso stretto (+1,8%), nell’agricoltura, silvicoltura e pesca (+0,9%) e nelle attività dei servizi (+0,7%). – Disoccupazione stabile, ma risale tra i giovani – CONTI PUBBLICI – Grazie anche a una crescita dell’avanzo primario (ovvero l’indebitamento netto meno la spesa per interessi) che lo scorso anno è stato pari all’1,6% del Pil (era all’1,4% nel 2017) nel 2018 l’indebitamento netto delle Amministrazioni pubbliche è stato del -2,1%, a fronte del -2,4% del 2017.

———————————————————————————————————————————————————-

 LA VERITA’ DEL DEGRADO INDOTTO DELL’ITALIA E I LIVREASERVENTI / 1

[ VIDEO ]

ACCADEMIA DELLA LIBERTA’

accademiadellaliberta.blogspot.com/

ACCADEMIA DELLA LIBERTA‘ Sovranità , Italia , Geopolitica , Informazione Alternativa.

SVELATA L’ORIGINE DEL COMPLOTTO

https://youtu.be/W_0HCjIUdKY

——————————————————————————————————————————————————–

LA VERITA’ DEL DEGRADO INDOTTO DELL’ITALIA E I LIVREASERVENTI / 2

[ ARTICOLO ]

Maurizio Blondet

20 ore fa –Giornalista, scrittore e conferenziere. Tratta l’influenza delle lobby nei governi mondiali.

“Salvare l’euro fino alla morte” dell’ultimo italiano.

25 Febbraio 2019

“Salvare l’euro fino alla morte” dell’ultimo italiano.

25 Febbraio 2019

Ormai la notizia l’ha data persino lo Huffington Post, che è “europeista”

Grazie alla moneta unica in 20 anni ogni tedesco ha guadagnato 23 mila euro, ogni italiano ne ha persi 75 mila

È quanto emerge dal rapporto “20 anni di Euro: vincitori e vinti”, del think tank Cep (Centre for European Policy) di Friburgo. Secondo lo studio, il problema della competitività tra i vari Paesi dell’eurozona “rimane irrisolto e “deriva dal fatto che i singoli paesi non possono più svalutare la propria valuta per rimanere competitivi a livello internazionale”. Dall’introduzione dell’euro, un’erosione della competitività internazionale ha portato “a una minore crescita economica, a un aumento della disoccupazione e al calo delle entrate fiscali. La Grecia e l’Italia, in particolare, stanno attualmente attraversando gravi difficoltà a causa del fatto che non sono in grado di svalutare la propria valuta”.

Lo studio di@CEP_EU ci dice chi ha guadagnato e perso grazie all’euro, nel periodo 1999-2017:

€ +1.893 miliardi | € +23.116 pro capite

€ -3.591 miliardi | € -55.996 pro capite

€ -4.325 miliardi | € -73.605 pro capite

“Il costo dell’euro per l’Italia in 18 anni è stato drammatico. Tragico. 4.300 miliardi. Praticamente quasi 3 anni di PIL”  (Fabio Dragoni)

https://lh3.googleusercontent.com/wb0EuT6NBdoR3G1CPY2i3JHo8dKvIQfkffzh67t-pH2dKP6U1JBwBdszEtdU2jJ3-5Ep=s110

La capacità produttiva industriale italiana dal 1999:

https://twitter.com/i/status/1099703013223133192

24 feb

I populisti e nazionalisti cercano di farti credere che puoi avere una sola identità. Noi invece diciamo che sei libero di scegliere e puoi essere orgoglioso della tua identità nazionale o regionale e della tua identità europea allo stesso tempo!#IamEuropean

https://lh3.googleusercontent.com/HQNkenEnlQoocch8LgUL41BDG6Dak4zzxfETnRt3Qx08LTtIttBCLzFuSSicFN9Gd1Lq=s115

https://twitter.com/i/status/1099642062012583936

Certo, potete anche scegliere il gender. Sposarvi fra maschi. Insomma è la libertà. Più Europa!

——————————————————————————————————————————————————–

NOI IN RETE – ANTEPRIMA SU FACEBOOK

Post

Associazione Azimut
  Pubblicato da  Arturo Stenio Vuono·  28/02/’19

FANTASMI AI GAZEBO GLI ZOMBIE PD I MORTI VIVENTI SONO TRE E ALTRO : A NAPOLI Presentazione “I Miti: Luci ed Ombre” di Luigi Angelino, + inaugurazione sala “Pietro Golia”. [ AZ.-NEWS” : 28/02/’19 ] anteprima web – [ prossimamente in rete – Associazione CulturalSociale “Azimut” Napoli ] – IN COPERTINA Primarie Pd: Zingaretti, Martina e Giachetti – [TRATTO DAL WEB – 28/02/2019 ] – Pd, la sfida tra i candidati: ‘Domenica un milione ai gazebo’ – In studio in diretta Roberto Giac…

Continua a leggere

FANTASMI AI GAZEBO GLI ZOMBIE PD I MORTI VIVENTI SONO TRE E ALTRO : A NAPOLI Presentazione “I Miti: Luci ed Ombre” di Luigi Angelino, + inaugurazione sala “Pietro Golia”. [ AZ.-NEWS” : 28/02/’19  ] anteprima web – [ prossimamente in rete – Associazione CulturalSociale  “Azimut” Napoli ] – IN COPERTINA Primarie Pd: Zingaretti, Martina e Giachetti – [TRATTO DAL WEB – 28/02/2019 ] – Pd, la sfida tra i candidati: ‘Domenica un milione ai gazebo’ – In studio in diretta Roberto Giachetti, Maurizio Martina e Nicola Zingaretti. Il governatore del Lazio: ‘Non temo imboscate in Assemblea’ – Sfida tv tra i candidati per la segreteria del Pd:Nicola Zingaretti,Maurizio MartinaeRoberto Giachetti si affrontano negli studi di Roma per l’unica volta in vista delle primarie di domenica 3 marzo. I candidati hanno fatto sapere di puntare a grandi numeri domenica ai gazebo😦 … ) – QUALCUNO LI AVVISI CHE SONO MORTI E SEPOLTI [ “AZIMUT” NAPOLI ] –  [ NON COME TRATTO DAL WEB – 28/02/2019 ] – ( … ) –

https://lh3.googleusercontent.com/1wb0wTIpzJB_kv1Z8r6_H6wRxYrUdsRceIn-OWYlQ4y7hIdcqbcjX4skMb4zEamC5nCVnQ=s119

L’INFORMAZIONE

https://lh3.googleusercontent.com/rAj5pH587dq5QVbuNOr8fpKXfor8nSNZwHOXiHDwDQNupvdBSvkZk8f4U1IONqaGWoWbtZo=s137

Laura Bovoli, moglie di Tiziano Renzi e madre di Matteo Renzi

[ TRATTO DAL WEB – 28/02/2019 ] – La mamma di Renzi, Laura Bovoli, rinviata a giudizio a Cuneo – L’accusa è di concorso in bancarotta fraudolenta per i contatti con una società cuneese, coinvolta in una vicenda di fatture false – [ TRATTO DAL WEB – 28/02/2019 ] –

NAPOLI – L’EVENTO

Presentazione “I Miti: Luci ed Ombre” di Luigi Angelino, + inaugurazione sala “Pietro Golia

———- Messaggio originale ———-
Da: La Nuova Controcorrente <novita@lanuovacontrocorrente.it>
A: azimutassociazione@libero.it
Data: 28 febbraio 2019 alle 9.59
Oggetto: Presentazione “I Miti: Luci ed Ombre” di Luigi Angelino, + inaugurazione sala “Pietro Golia”.

NAPOLI – FRATELLI D’ITALIA ARENELLA VOMERO

https://lh3.googleusercontent.com/z6LfhUVX4XC-86R1JTMc50wv0bsRlSzy5iSJ_TyMgOxRZ063WDPG9xJ-HICndJD46E14eg=s170

https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/52825741_486184268583987_974886584677564416_n.png?_nc_cat=101&_nc_ht=scontent-mxp1-1.xx&oh=6bcf6c850d3ddae4f215025346100814&oe=5D23BE67

Circolo Territoriale Fratelli d’ITALIA – ARENELLA – VOMERO (Napoli)

Sede : Via P. Del Torto, 1 ( “Rione Alto” ) Napoli – Info : 081 – 77013332

Circolo Territoriale ARENELLA-VOMERO (NA) per il Partito Fratelli D’Italia

Invita i tuoi amici a mettere “Mi piace” alla tua Pagina

Piace a Rosaria Sicuriello, Antonio Buonocore e altri 374.
Amplia il tuo pubblico su Facebook e raggiungi altre persone interessate alla tua azienda.

Consegnato il documento di programmazione politica della 5 Municipalità di Napoli

9579

Persone raggiunte
1093

Interazioni

Elemento messo in evidenza in data 17 feb 2019Di Ciro Manzo – Completata – Persone raggiunte 8560,0 – Interazione con i post 709 –   Visualizza risultati

FINE INTERVENTO

Associazione Azimut *
Raccolta di e-mail dell’Associazione Culturale Azimut
AZIMUTASSOCIAZIONE.WORDPRESS.COM

“Azimut” associazione – Via P. Del Torto n. 1 – 80131 Napoli Telfax 081 – 7701332 Info 340 – 3492379 – E. mail:an.arenella@libero.it( segreteria )-massimovuono@libero.it( ufficio stampa )

* a cura : Ferruccio Massimo Vuono Responsabile Ufficio Stampa e di Fabio Pisaniello webm. adm. des. [azimutassociazione@libero.it-associazioneazimut@tiscali.it]

2 pensieri riguardo “TUTTA LA VERITA’ DEL DEGRADO INDOTTO DELL’ITALIA E I LIVREASERVENTI”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...